Venerdì 07 Agosto 2020 | 10:54

NEWS DALLA SEZIONE

nuove uscite
«Anche l'ozio vuole la sua partner»: l'amore cantato dal tarantino Gregucci

«Anche l'ozio vuole la sua partner»: l'amore cantato dal tarantino Gregucci

 
6 e 9 agosto
Daniela Mastandrea porta in tour i suoi «Mondi Paralleli»: appuntamento a Fasano e Martina Franca

Daniela Mastandrea porta in tour i suoi «Mondi Paralleli»: appuntamento a Fasano e Martina Franca

 
MUSICA
A Bari in jazz il pianoforte di Omar Sosa

A Bari in Jazz il pianoforte di Omar Sosa

 
solidarietà
«Purple Rain the Rainbow Project»: il progetto benefico a sostegno dell'ospedale di Forlì

«Purple Rain the Rainbow Project»: il progetto benefico a sostegno dell'ospedale di Forlì

 
nuove uscite
«Maria Johanna», la hit estiva della crew tarantina SFK tra freschezza e suoni mediterranei

«Maria Johanna», la hit estiva della crew tarantina SFK tra freschezza e suoni mediterranei

 
nuove uscite
«Chapeau», da Bari il sound di Silvio Sisto, «Il Bomber» manda un messaggio di positività

«Chapeau», da Bari il sound di Silvio Sisto, «Il Bomber» manda un messaggio di positività

 
nuove uscite
«Rosso»: così il duo salentino La Malasorte conclude una trilogia cromatico-musicale

«Rosso»: così il duo salentino La Malasorte conclude una trilogia cromatico-musicale

 
nuove uscite
«Tossica», il nuovo lavoro della pugliese Ryah è un inno per imparare ad accettarsi

«Tossica», il nuovo lavoro della pugliese Ryah è un inno per imparare ad accettarsi

 
MUSICA
C'è una firma barese per il disco di Maione

C'è una firma barese per il disco di Paky Maione

 
MUSICA
Livio Minafra: la musica si apprende e si sogna con l’arte di improvvisare

Livio Minafra: la musica si apprende e si sogna con l’arte di improvvisare

 
nuove uscite
«Mama Apulia», l'inno d'amore del cantautore e polistrumentista Gentile

«Mama Apulia», l'inno d'amore del cantautore e polistrumentista Gentile

 

Il Biancorosso

SERIE C
Bari, Vivarini in stand by e ora vacilla anche Scala

Bari, Vivarini in stand by e ora vacilla anche Scala

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaOCCUPAZIONE
Centri impiego «barricati, colpa del Covid: non si entra

Foggia, centri impiego «barricati», colpa del Covid: non si entra

 
BatEMERGENZA ABITATIVA
Trani, casa occupata assegnata dal Comune

Trani, casa occupata di via Olanda assegnata dal Comune

 
Bariil caso
Bari, distretti Asl: scoppia la polemica in chiave elettorale

Bari, distretti Asl: scoppia la polemica in chiave elettorale

 
Leccearte
Lecce, Daniela D'Autilia «racconta» il suo 2020 in una mostra

Lecce, Daniela D'Autilia «racconta» il suo 2020 in una mostra

 
BrindisiLA TRUFFA
Ceglie Messapica, gli sottraggono la password. Anziano perde 117mila euro

Ceglie Messapica, gli sottraggono la password: anziano perde 117mila euro

 
TarantoIl caso
Call center, Cgil denuncia la Tim per interposizione manodopera

Call center, Cgil denuncia la Tim per interposizione manodopera

 
MateraA Ferrandina
Coronavirus, positivi 20 migranti arrivati dalla Sicilia e ospiti in struttura del Materano

Coronavirus, positivi 20 migranti arrivati dalla Sicilia e ospiti in struttura del Materano

 
PotenzaLA SVOLTA
Barresi «sfrattato» dai giudici: nomina, al S. Carlo di Potenza, illegittima

Barresi «sfrattato» dai giudici: nomina, al S. Carlo di Potenza, illegittima

 

i più letti

L'intervista

Folkabbestia: con «Il Fricchettone 2.0» il dialetto barese incontra il resto d'Italia

La storica band ha rivisitato uno dei suoi pezzi più famosi insieme alla Bandabardò e ai Modena City Ramblers

Folkabbestia: con «Il Fricchettone 2.0» il dialetto barese incontra il resto d'Italia

Un inno all'unità del popolo italico, unendo insieme dialetto pugliese, toscano e sassuolese: è questo l'intento di "Il Fricchettone 2.0", rielaborazione della storica canzone dei Folkabbestia "U' Frikkettone", composta 25 anni fa, e incisa nuovamente dalla band in questa versione aggiornata insieme a Finaz ed Erriquez della Bandabardò e a Dudu e Fry dei Modena City Ramblers. Abbiamo fatto due chiacchiere con Lorenzo Mannarini dei Folkabbestia per farci raccontare i retroscena di questo progetto.

Come è nata la voglia di riproporre il brano?

«Innanzitutto per festeggiare l'anniversario: il testo di "U' Frikkettone" è stato composto nel '94. Con i nostri primi gruppi, con cui suonavamo musica irlandese, avevamo notato che il brano "The Wild Rover", letteralmente "Il vagabondo selvaggio" era molto coinvolgente, allora l'abbiamo trasformato, in una versione più "barese". Infatti il nostro "fricchettone" andava in giro per la Bari dell'epoca, a Japigia per procurarsi il fumo, al centro sociale, anche se nella canzone veniva criticato perché tutti gli occupanti erano stravaccati a terra senza far niente. Abbiamo quindi deciso di riproporla coinvolgendo amici che abbiamo incontrato lungo la strada e che fanno musica affine alla nostra, come la Bandabardò e i Modena City Ramblers. Il 'fricchettone' da Bari si è allargato, incontrando il resto d'Italia: è un inno alla musica folk, che celebra questo modo di intendere la vita cercando di divertirsi, in un mondo di pace e amore. Quest'anno poi ricorre anche il 50esimo anniversario di Woodstock, era il momento giusto. Inoltre abbiamo realizzato anche un video d'animazione ambientato nel futuro, che si ispira ai film di fantascienza» - LINK VIDEO

Chi è oggi il 'fricchettone'?

«Sono quelli che credono ancora in un mondo migliore. Oggi tutto è virtuale, tutto accade via internet, siamo circondati dalla trap e dal reggaeton, ma esistono ancora quelli che si emozionano ascoltando un assolo di Jimi Hendrix o suonano una canzone con gli amici senza postarla su YouTube. I 'fricchettoni' sono quelli che con la chitarra sulle spalle viaggiano ancora in autostop e vogliono conoscere il mondo, non guardarlo attraverso uno schermo»

Avete collaborato con altre band di folk-rock italiano: questo genere di musica in Italia oggi che valore ha?

«Attualmente i giovani seguono poco la nostra musica, preferiscono altro, eppure abbiamo fan che vengono ai nostri concerti da vent'anni. La speranza è che la nuova versione del 'frikkettone' possa avvicinare le nuove generazioni al folk-rock. È una musica che va ascoltata dal vivo per essere apprezzata, si balla, ci si diverte, un ritorno alla musica che serve per fare festa»

Insieme da 25 anni: qual è il vostro segreto?

«Riusciamo sempre a rinnovarci e a trovare nuovi stimoli. Ci conosciamo bene, ognuno sa quali sono pregi e difetti dell'altro, abbiamo trovato una forma che ci permette di stare insieme. Ciascuno si occupa di un aspetto, ma in gruppo riusciamo a tirare avanti il progetto. Da 25 anni, poi, riusciamo a portare il dialetto barese in giro per l'Italia e l'Europa, dalla Germania al Portogallo, fino a tutto il continente. Ci sentiamo un po' ambasciatori e siamo contenti»

Sentite l'appartenenza alla Puglia?

«Molto. Viviamo un po' sparsi per l'Italia, tra il Veneto, Milano e la Puglia, ma sentiamo molto l'attaccamento alla terra. Il dialetto barese ne incontra altri, bisogna essere legati alla tradizione, ma anche a tutto quello che è diverso»

Musicalmente che progetti avete?

«A settembre uscirà un EP con 5 o 6 brani, "Folkabbestia 2.0", e ci sarà anche il ritorno di Michele, il nostro storico fisarmonicista che mancava da un po' di anni. Sarà una versione al passo coi tempi, includerà anche una canzone critica sull'abbattimento indiscriminato degli ulivi, simbolo della nostra terra. Poi nell'autunno del 2020 usciremo con un album vero e proprio, e andremo in giro per concerti, dalla Puglia al Trentino»

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie