Martedì 23 Luglio 2019 | 08:50

Il Biancorosso

IL CALENDARIO
Bari, ecco i prossimi impegnidal Pisa alla coppa Italia

Bari, ecco i prossimi impegni: dal Pisa alla coppa Italia

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceL'operazione
Lecce, lido abusivo a Torre Castiglione: sequestrato dalla Guardia Costiera

Lecce, lido abusivo a Torre Castiglione: sequestrato dalla Guardia Costiera

 
TarantoL'incidente
Taranto, investe donna e fugge via: rintracciato pirata della strada

Taranto, investe donna e fugge via in auto: rintracciato pirata della strada

 
Brindisi«Felicità è donare»
Brindisi, emergenza sangue: Al Bano in prima fila a sostegno delle donazioni

Brindisi, emergenza sangue: Al Bano in prima fila a sostegno delle donazioni

 
MateraIl caso
Ambiente, sopralluogo assessore Basilicata su spiagge del Metapontino

Ambiente, sopralluogo assessore Basilicata su spiagge del Metapontino

 
FoggiaSanità
Foggia sanità service, Emiliano: «firmati 150 contratti di lavoro a tempo indeterminato»

Foggia, Sanità Service: firmati 150 contratti di lavoro a tempo indeterminato

 
PotenzaDalla Polizia Locale
Basilicata, spiagge sicure: più di duemila beni sequestrati

Basilicata, spiagge sicure: più di duemila beni sequestrati

 

i più letti

Lettere alla Gazzetta

Manodopera sfruttamento continuo

Si torna spesso a parlare dei buoni lavoro, i cosiddetti voucher. Questo strumento retributivo aveva lo scopo di far emergere quelle forme di lavoro occasionale, sottraendole al lavoro nero.
Con il sistema dei voucher, ogni singolo lavoratore poteva guadagnare in un anno 7.000 euro netti (9.333 euro lordi).
Per rimanere nel solco della legalità, non era possibile sostituire i buoni lavoro con un contratto di lavoro continuativo presso un unico datore di lavoro.
Da venerdì 17 marzo 2017 non si possono più acquistare i voucher, ma possono essere utilizzabili, entro il prossimo 31 dicembre, i buoni lavoro richiesti entro il 17 marzo 2017.
Fu la legge Biagi a introdurre nel 2003 i buoni lavoro proprio per contrastare le speculazioni del lavoro sommerso.
Chiudo questi cenni con un’amara constatazione: nel mondo del lavoro continua a imporsi, spesso impunemente, lo sfruttamento della manodopera. E ci professiamo un Paese civile e democratico!

Fabio Sìcari, Bergamo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie