Domenica 20 Gennaio 2019 | 20:01

LETTERE ALLA GAZZETTA

Il vitalizio elisir di legislatura

Un «Si» stonato e addio al concerto di fine legislatura. Nei semicicli dei Palazzi per sodalizi... canterini, è partito il via per una diversa composizione con «riarrangiatura» corale di un vecchio e mai tramontato leigh-motiv: il Vitalizio. Quasi seicento voci bianche, tesserati come coristi di primo impiego, necessitano dei loro tempi per interpretare toni, mezzi toni, alti, bassi con andamenti misti, scritti su di un pentagramma di facile lettura per coristi esperti e di lungo corso. Riusciranno questi aspiranti tenori e baritoni nel loro intento? Le prospettive promettono bene. A quanto sembra, nella storia repubblicana tricolore, un «Si» di questo tipo non ha mai steccato.

Dino Fiume, Monopoli (Bari)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400