Lunedì 27 Gennaio 2020 | 17:42

Il Biancorosso

23ma Giornata serie C
Bari in casa Reggina per riaprire la corsa al primato

Perrotta salva il Bari al Granillo: 1-1 in casa della Reggina. La diretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl caso
Omicidio in sala giochi: 3 condanne a 30 anni a Taranto

Omicidio in sala giochi: 3 condanne a 30 anni a Taranto

 
FoggiaIl caso
Omicidio boss Raduano, chieste due condanne a 18 anni per agguato a Vieste

Omicidio boss Raduano, chieste due condanne a 18 anni per agguato a Vieste

 
BrindisiIl salvataggio
Brindisi, cucciolo di foca spiaggiato a Torre San Gennaro: ha bisogno di cure

Brindisi, cucciolo di foca spiaggiato a Torre San Gennaro: ha bisogno di cure

 
MateraIl caso
Matera, hanno tentato di truffare una nonnina: in due agli arresti domiciliari

Matera, hanno tentato di truffare una nonnina: in due agli arresti domiciliari

 
PotenzaPost elezioni
Regionali in Calabria, governatore lucano Bardi: «Al Sud FI è la casa dei moderati»

Regionali in Calabria, governatore lucano Bardi: «Al Sud FI è la casa dei moderati»

 
LecceNel centro storico
Lecce, Ztl: parte la rivolta dei commercianti

Lecce, Ztl: parte la rivolta dei commercianti

 
BatCultura
Andria, Castel del Monte nella top 30 dei monumenti più visitati d'Italia

Andria, Castel del Monte nella top 30 dei monumenti più visitati d'Italia

 

i più letti

LETTERE ALLA GAZZETTA

Videosorveglianza e tutela della privacy

Le immagini di bambini maltrattati e di anziani presi a sberle da chi dovrebbe occuparsi con amore e professionalità dei più deboli, ha sollecitato la Camera ad approvare la legge sulla videosorveglianza negli asili e nelle strutture per anziani e disabili. Le immagini filmate potranno essere visionate solo dalla polizia o da un pubblico ministero, in caso di segnalazione credibile o di denuncia. Occorre, poi, l’assenso dei sindacati e per la tutela della privacy.
Però un conto è la videosorveglianza in luoghi condivisi, quali sale da pranzo e sale ricreative, un conto è entrare nell’intimità delle persone. Faccio un esempio. Il mio lavoro consiste nel garantire anche l’igiene di persone in Stato vegetativo. Lavoriamo sempre in coppia. La telecamera piazzata in camera da letto o nel bagno registrerebbe ogni fase di igiene intima, compresa la rimozione di feci, urina e secrezioni.
Come operatore sanitario non ho niente in contrario perché non ho niente da nascondere. Ma riprendere corpi nudi, nelle fasi di igiene, di vestizione e di mobilizzazione a letto o in carrozzina, significa abbattere del tutto la privacy proprio dei più deboli. Occorre intendersi bene su questo punto.

Fabio Sìcari, Bergamo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie