Lunedì 18 Gennaio 2021 | 09:23

Il Biancorosso

Serie C
Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaIl caso
Manfredonia, il vaccino non c'è: cittadini in ansia

Manfredonia, il vaccino non c'è: cittadini in ansia

 
PotenzaLa decisione
Foto Tony Vece

Potenza, causa neve chiuse tutte le scuole il 18 gennaio

 
LecceL'incidente
Taurisano, moto si schianta contro un muro: morto 35enne

Taurisano, moto si schianta contro un muro: morto 35enne

 
BariL'appello
Valenzano, bimbo affetto da SMA, scatta gara di solidarietà sui social: «Aiutiamo il piccolo Paolo»

Valenzano, bimbo affetto da SMA, scatta gara di solidarietà sui social: «Aiutiamo il piccolo Paolo»

 
TarantoI numeri
Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

 
Brindisia S. Michele Salentino
Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

 
MateraL'annuncio
Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

LETTERE ALLA GAZZETTA

Un disastro mortale che si doveva prevenire

Prima la sofferenza, poi il pianto, e infine la preghiera per le vittime, della tragedia ferroviaria del Nord Barese, poi, sale la rabbia per questo «cervello umano» che non ha impedito, al crudele destino lo scontro, tra due treni.
Ma al buonismo, itaiano, ipocrita, e mai critico, e di passerelle menzognere, si elevano le voci, libere, autorevoli e veritiere, della «Gazzetta» e del suo direttore, De Tomaso, quando scrive: «Perché nessuno ha pensato bene di imporre alle ferrovie in concessione, il ricorso agli standard di sicurezza in vigore sui binari della rete Nazionale, non ci ha pensato il Governo, centrale, non ci ha pensato la Regione, non lo hanno chiesto i Sindacati, troppi intrecci elettorali, troppe mangiatoie pseudo-manageriali, grovigli tra classe politica locale, e classe imprenditoriale rapace e parassita, assunzioni e favori intrallazzi e mercimoni. Una mattina di luglio, tante vittime, che hanno anche pagato il biglietto pensavano certamente di non andare a morire, e nel dolore, anche le cicale, hanno smesso di frinire, nella terra degli ulivi, oggi terra, addoorata, di lutti e di memorie.

Nicola Maselli, Bari

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie