Sabato 23 Gennaio 2021 | 00:14

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl caso
Senegalese trovato morto a bordo del treno Bari-Lecce: indaga la Polfer

Uomo trovato morto a bordo del treno Bari-Lecce: si tratta di un senegalese, indaga la Polfer

 
BrindisiIl caso
Blitz dei Nas in due case di riposo a Brindisi e Potenza: chiuse per carenze igieniche

Blitz dei Nas in due case di riposo a Brindisi e Potenza: chiuse per carenze igieniche

 
TarantoIl virus
Covid 19 a Grottaglie, dipendenti comunali positivi: chiusi gli uffici

Covid 19 a Grottaglie, dipendenti comunali positivi: chiusi gli uffici

 
PotenzaIl caso
Melfi, in auto con 4 quintali di cavi di rame: denunciato

Melfi, in auto con 4 quintali di cavi di rame: denunciato

 
FoggiaLa novità
Policlinico di Foggia, nasce il primo reparto di Andrologia in Puglia

Policlinico di Foggia, nasce il primo reparto di Andrologia in Puglia

 
LecceLa convenzione
Lecce, nasce il 'Parco della Giustizia' su terreno confiscato alla mafia

Lecce, nasce il 'Parco della Giustizia' su terreno confiscato alla mafia

 
MateraNel Materano
Mafia, sequestrati beni a capoclan lucano: case, mezzi e contanti

Mafia, sequestrati beni a capoclan lucano: case, mezzi e contanti

 
BatNella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 

i più letti

LETTERE ALLA GAZZETTA

I responsabili delle difficoltà dei pugliesi

Dal 1970 ad oggi abbiamo avuto 16 presidenti regionali in Puglia. Dopo il grave disastro sulla ferrovia a binario unico Andria-Corato che, come ha scritto la Gazzetta, ha scatenato l’inferno con 23 morti e più di 50 feriti, viene spontaneo chiedersi che cosa hanno fatto in 46 anni le Regioni per migliorare la rete ferroviaria locale e la rete stradale. Cosa sono riusciti a realizzare?
Per non parlare poi della Matera-Altamura che non funziona nei giorni festivi e sulla quale si muovono a passo di lumaca i vecchi ed inquinatissimi Fiat diesel a due e quattro vagoni delle Fal, le Ferrovie Appulo Lucane, tra olivi, mandorli e campi di grano fino al capoluogo, su un binario a scartamento ridotto, uno dei pochi che non è stato smantellato dopo la Seconda guerra mondiale. Venne inaugurato nel 1915.
Una cosa è certa, che se si fosse realizzato il doppio binario come era ormai programmato da anni, non avremmo avuto tanti morti e tanti feriti.
In questi giorni poi in piena estate con i turisti che sono già arrivati, si parla di sistemare l’autostrada dei trulli.
Tra i presidenti regionali ce n’è uno che ha anche la responsabilità della situazione critica della Fiera del Levante.

Silvio Panaro, Bari

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie