Mercoledì 12 Maggio 2021 | 07:00

NEWS DALLA SEZIONE

La decisione
Basilicata gialla ma 4 comuni in zona rossa: l'ordinanza di Bardi

Basilicata gialla ma 5 comuni in zona rossa: l'ordinanza di Bardi

 
L'annuncio
Vaccini, parola di Bardi: «In Basilicata 12 mila dosi Pfizer in più»

Vaccini, parola di Bardi: «In Basilicata 12 mila dosi Pfizer in più»

 
L'appuntamento
Luci e street art: a Potenza la Parata dei Turchi cambia forma

Luci e street art: a Potenza la Parata dei Turchi cambia forma

 
Covid
Basilicata, in calo i numeri dell'emergenza

Basilicata, in calo i numeri dell'emergenza

 
lavoro
Cantieri edili irregolari, controlli a Potenza e Matera

Cantieri edili irregolari, controlli a Potenza e Matera

 
Covid
Basilicata, in arrivo nuove forniture Pfizer

Basilicata, in arrivo nuove forniture Pfizer

 
Covid
Vaccini: poche dosi, domani a Potenza stop Pfizer e Moderna

Vaccini: poche dosi, domani a Potenza stop Pfizer e Moderna

 
la situazione
Basilicata gialla, e ora scommessa «turismo covid free»

Basilicata gialla, e ora scommessa «turismo covid free»

 
Il caso
Melfi, Stellantis condizioni lavorative peggiorative

Melfi, Stellantis condizioni lavorative peggiorative

 

Il Biancorosso

La novità
Bari, il difensore Alessandro Minelli fermo per tre mesi

Bari, il difensore Alessandro Minelli fermo per tre mesi

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatBuone notizie
Trani, dopo il tam tam sui social ritrovato il furgone rubato a Nazionale calcio in carrozzina

Trani, dopo il tam tam sui social ritrovato il furgone rubato a Nazionale calcio in carrozzina

 
BariSpettacoli
Bari, al Teatro Petruzzelli torna il pubblico: via a concerti e visite guidate

Bari, al Teatro Petruzzelli torna il pubblico: via a concerti e visite guidate

 
Covid news h 24La decisione
Basilicata gialla ma 4 comuni in zona rossa: l'ordinanza di Bardi

Basilicata gialla ma 5 comuni in zona rossa: l'ordinanza di Bardi

 
MateraIl caso
Motociclista morto nel 2019, prosciolto l'ex sindaco di Matera

Motociclista morto nel 2019, prosciolto l'ex sindaco di Matera

 
GdM.TVL'operazione di recupero
Taranto, 64enne cade in un dirupo: salvato da un elicottero dell’Aeronautica

Taranto, 64enne cade in un dirupo: salvato da un elicottero dell’Aeronautica

 
NewsweekL'idea
Salento, anche la Sirenetta si è innamorata della pizzica

Salento, anche la Sirenetta si è innamorata della pizzica

 
Italia TVIl video
Smantellato cartello della droga: 13 arresti tra Roma e Brindisi

Smantellato cartello della droga: 13 arresti tra Roma e Brindisi

 

i più letti

Lotta al virus

Potenza, tutti in fila per il vaccino «libero»: anche oggi lunghe code

Ha prevalso la paura del virus sui timori legati agli effetti collaterali di Astrazeneca. Forse lo stesso governatore Vito Bardi, quando ha annunciato che per tre giorni (da ieri e fino a domani) ci sarebbero state vaccinazioni «libere», senza prenotazione, per la fascia di età tra i 60 e i 79 anni, non si aspettava un’adesione così alta. Ieri centinaia di persone in fila nei pressi degli ospedali di Potenza e di Matera (le somministrazioni all’interno delle tende donate dal Qatar) hanno inevitabilmente rallentato il traffico e creato situazioni di assembramento su cui non sono mancate critiche al fulmicotone sul fronte politico: i consiglieri regionali Mario Polese e Luca Braia (Italia Viva), in particolare, parlano di «disservizi pericolosi e non giustificabili». Ritengono che siano stati fatti errori organizzativi e che si debba sospendere la vaccinazione «libera», ripartendo con le prenotazioni, per evitare di creare situazioni di possibile contagio. Critico anche Donato Pessolano (Basilicata in Azione) secondo cui quella di «liberalizzare» le vaccinazioni è stata una «scelta scellerata». Nel coro del dissenso ci sono anche la voce della consigliera regionale M5S, Carmela Carlucci (« non una fila ordinata, non un distanziamento contrassegnato, non una ripartizione in ordine di arrivo: solo una folla confusa di persone in attesa di risposta»), dei consiglieri regionali Pd Marcello Pittella e Roberto Cifarelli

Sembrerebbe che la Regione non sia in grado di valutare ex ante le conseguenze delle proprie scelte («l'ennesima gestione dilettantesca e superficiale di una materia che andrebbe gestita in maniera puntuale ed organizzata»), del segretario regionale Cgil, Angelo Summa («sembrerebbe che la Regione non sia in grado di valutare ex ante le conseguenze delle proprie scelte»), e del consigliere comunale di Potenza Antonio Di Giuseppe (Idea) («accelerare va bene, ma così si rischia di sortire l’effetto contrario»).

Bardi guarda la questione da un altro punto di vista: «I lucani - dice - hanno smentito l’allarmismo mediatico contro il vaccino Astrazeneca, che è sicuro e ha messo in sicurezza un grande Paese come il Regno Unito. In una singola giornata abbiamo totalizzato 3mila vaccinazioni, quasi tutte con Astrazeneca». Proprio in relazione all’alta affluenza di cittadini per Astrazeneca, Bardi ha deciso di prevedere un’ulteriore suddivisione di fascia d’età: oggi tocca a chi ha da 79 a 75 anni, mentre domani sarà la volta dei cittadini tra i 70 e i 74 anni. L’appuntamento è sempre dalle 8.30 alle 18.30. «La situazione - dice Bardi - è stata ordinata a Matera, mentre a Potenza c’è stato qualche problema. Ho chiesto all’Asp di migliorare l’organizzazione e la sicurezza. Faccio appello al senso di responsabilità di tutti: i vaccini ci sono. Le file ci sono in tutta Italia, ma è fisiologico: dobbiamo vaccinare tutta la popolazione. Il nostro obiettivo è vaccinare tutti nel minor tempo possibile». È questa la «mission» della Regione che si sovrappone a quella del commissario per l’emergenza, il generale Francesco Paolo Figliuolo. Vaccinare tutti e subito. Anche a costo di creare assembramento, così come si mettono in conto lunghe attese, rinunce e polemiche.
L’eco dell’iniziativa di Bardi riecheggia nell’entourage di Figliuolo. E non in termini negativi. Anzi. Dalla struttura di comunicazione del commissario trapela soddisfazione. Al netto di qualche problema (tutto può essere migliorabile), quanto deciso dal governatore lucano viene considerato in linea con la necessità di accelerare sui vaccini. E la massiccia adesione dei lucani è una risposta che viene salutata positivamente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie