Lunedì 17 Febbraio 2020 | 01:45

NEWS DALLA SEZIONE

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio: vittoria al San Nicola contro il Picerno: 3-0

Bari calcio: vittoria al San Nicola contro il Picerno: 3-0

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiPallacanestro
Basket, la Coppa Italia è di Venezia, battuta Brindisi 73-67

Basket, la Coppa Italia è di Venezia, battuta Brindisi 73-67

 
BariL'iniziativa
A Bari si può dare l'ultimo saluto ai nostri amici a 4 zampe: le onoranze funebri «speciali»

A Bari si può dare l'ultimo saluto ai nostri amici a 4 zampe: le onoranze funebri «speciali»

 
TarantoIncidente stradale
Taranto, moto si ribalta e schiaccia centauro: morto 60enne

Taranto, moto si ribalta e schiaccia centauro: morto 60enne

 
PotenzaI vigili del fuoco
Pignola, fiamme distruggono deposito di attrezzi

Pignola, fiamme distruggono deposito di attrezzi

 
LecceNel Salento
Casarano, truffa dei radiofarmaci da 3,6mln: nessuna condanna

Casarano, truffa dei radiofarmaci da 3,6mln: nessuna condanna

 
Foggianel foggiano
Rignano Garganico, auto sindacalista Fim Cisl incendiata: secondo episodio in pochi giorni

Rignano Garganico, auto sindacalista Fim Cisl incendiata: secondo episodio in pochi giorni

 
MateraViolenza in casa
Matera, ubriaco insulta e picchia la madre per avere dei soldi: arrestato

Matera, ubriaco insulta e picchia la madre per avere dei soldi: arrestato

 

i più letti

Il 4 novembre

Giornata delle Forze Armate, la cerimonia: Fico al Sacrario di Bari

Alla manifestazione barese presente il presidente della Camera. Le parole di Bardi a Potenza

BARI - L’unità nazionale «è un valore fondante della nostra Repubblica. Oggi è una giornata importantissima, una giornata carica di significato, soprattutto dei valori che rappresentano la nostra Repubblica ed è quello per cui noi siamo qui, proprio per rappresentare quei valori». Lo ha detto il presidente del Camera, Roberto Fico, a margine della cerimonia della Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate nel sacrario dei Caduti d’Oltremare di Bari. Alla cerimonia, oltre alle locali autorità civili e militari, studenti e associazioni combattentistiche, ha partecipato il sottosegretario alla Difesa, Angelo Tofalo.
Dopo l’esecuzione dell’Inno Nazionale e gli onori militari, il presidente Fico ha deposto una corona d’alloro del Capo dello Stato sul sacello dei Caduti e ha firmato l’Albo d’Onore. La messa è stata celebrata dall’arcivescovo di Bari-Bitonto, monsignor Francesco Cacucci. 

LE PAROLE DI TOFALO - «Da questi luoghi sacri parte un messaggio di pace, rivolto in particolare alle nuove generazioni affinché le sofferenze della guerra non debbano più ripetersi». Lo ha detto il sottosegretario alla Difesa, Angelo Tofalo intervenendo alla cerimonia della Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate che si è tenuta a Bari nel Sacrario Militare Caduti d’Oltremare.
«Il 4 novembre - ha detto Tofalo - incarna lo spirito di una nazione e di un popolo che si riconosce nelle forze armate e nei valori che esse rappresentano: amore per il proprio paese, spirito di sacrificio, senso di responsabilità e di solidarietà. È la festa di tutto il popolo italiano. Celebrarla vuol dire rendere omaggio ai nostri valorosi caduti, evocare il sentimento forte dell’unità nazionale e preservare la memoria storica affinché le nuove generazioni sappiano sempre che i valori della libertà, della democrazia e della pace non possono mai essere messi in discussione».
«Il mio pensiero e il ringraziamento - ha aggiunto il sottosegretario - va oggi a tutte le nostre donne e ai nostri uomini che hanno giurato di difendere il Tricolore, i diritti umani e i più deboli anche a costo della propria stessa vita. È questa l’essenza dello 'straordinario quotidianò di cui sono protagonisti i nostri ragazzi in uniforme. Dal Libano alla Lettonia, dal Kosovo all’Afghanistan, dall’Iraq a Gibuti, negli Emirati Arabi, in Mar Mediterraneo, in Niger, in Libia, in Somalia e a quanti operano sul territorio nazionale, nell’operazione 'Strade Sicurè, in concorso con le forze di polizia, giunga il più forte e caloroso abbraccio della nazione e l’apprezzamento di tutti i cittadini per l’impegno quotidiano che ci consente di vivere e prosperare nella pace».

LA CERIMONIA IN BASILICATA - «Questo è il giorno dell’unità e dei valori condivisi, per commemorare chi ha donato la vita per il nostro Paese, ricordando che la Basilicata ha pagato il prezzo di sangue più alto, in termini percentuali, alle guerre». Lo ha detto stamani a Potenza, il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, nel corso della celebrazione della "Giornata dell’Unità nazionale e delle Forze armate».
«Valori - ha aggiunto Bardi - che dobbiamo trasmettere alle giovani generazioni, e in questo senso la scuola ha un ruolo fondamentale». Nel corso della cerimonia è stata deposta una corona d’alloro davanti al monumento che commemora i caduti: una bandiera tricolore è stata poi donata i dirigenti dell’istituto scolastico comprensivo «Berardi-Nitti». E’ necessario, ha invece ricordato il prefetto di Potenza, Annunziato Vardè, «tramandare la memoria per ricordare il sacrificio di tanti giovani e l'orrore delle guerre».
«E' un ringraziamento ai nostri martiri - ha detto il vicesindaco di Potenza, Antonio Vigilante - e alle forze armate che oggi sono chiamate ad altre sfide, perché la patria di tutti oggi è l’Europa, che va protetta dalle crisi internazionali contemporanee». Un «giusto contributo di riconoscenza - ha spiegato il presidente della Provincia di Potenza, Rocco Guarino - quindi, al coraggio e al senso di sacrificio dei nostri ragazzi».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie