Sabato 18 Settembre 2021 | 18:32

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Femminicidio nel Leccese

Trepuzzi, sgozza la moglie dopo una lite, poi confessa: arrestato

Il delitto si sarebbe consumato in casa nel primo pomeriggio: l'uomo di 77 anni anni ha lasciato un biglietto in caserma, autoaccusandosi. In un primo momento si era reso irreperibile

LECCE -Femminicidio a Trepuzzi, nel primo pomeriggio una donna di 57 anni, Teresa Russo, sordo-muta, è stata uccisa nella sua abitazione, alla periferia del paese salentino, con una coltellata alla gola. A toglierle la vita il marito che con un biglietto lasciato davanti alla caserma dei carabinieri, confessa l'uxoricidio: «Sono stato io ad uccidere mia moglie». L’uomo, Michele Spagnuolo, di 77 anni, anche lui come la moglie sordo, aveva annunciato la sua decisione di fare 'una pazzia' con un video-messaggio inviato ieri ad una amica. Il delitto sarebbe scaturito da una lite violenta in casa. La coppia infatti si stava separando. In un primo momento l’uomo si sarebbe allontanato dall'abitazione, ma è stato rintracciato poco dopo dai carabinieri nella stazione ferroviaria.

Teresa Russo lavorava all'ufficio postale mentre Michele Spagnuolo, prima di andare in pensione, svolgeva servizio civile presso l’Aeronautica di Villafranca di Verona. La coppia ha un figlio militare a Rimini che, appena appresa la notizia, si è messo in viaggio per raggiungere l’abitazione dei suoi. Nella video chiamata fatta all'amica, Michele Spagnuolo aveva detto che avrebbe fatto una pazzia e che avrebbe scritto tutto in una lettera: «trovate la lettera», aveva detto. Ecco le foto davanti all'abitazione della coppia, in via Papadia,dove sono accorsi i vicini e numerosi amici che ora stazionano lì increduli.

(Foto Rocco Toma)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie