Giovedì 24 Settembre 2020 | 01:01

NEWS DALLA SEZIONE

la vertenza
Miattal Taranto, stop sciopero di domani: «C'è impegno ministro Patuanelli»

Mittal Taranto, stop sciopero di domani: «C'è impegno ministro Patuanelli»
«Nessun licenziato in Ilva As»

 
sanità
Coronavirus, Speranza a Bari: «Dati Italia tra i migliori in Europa»Intanto oggi +1.640 casi e 20 morti

Ministro Speranza a Bari: «Covid, dati Italia tra i migliori in Europa»
Intanto oggi +1.640 casi e 20 morti

 
Dati nazionali
Coronavirus, sale ancora curva contagi (1.640) e altri 20 decessi: record di tamponi in 24 h (oltre 103mila)

Coronavirus, sale ancora curva contagi (1.640) e altri 20 decessi: record di tamponi in 24 h (oltre 103mila)

 
L'incontro
Mittal Taranto, Patuanelli: «Serve sostenibilità su tutti i fronti»

Mittal Taranto, Patuanelli: «Serve sostenibilità su tutti i fronti»

 
L'annuncio
Puglia, nuova Giunta regionale, parità di genere rispettata: ci saranno 5 donne e 5 uomini

Puglia, nuova Giunta regionale, parità di genere rispettata: ci saranno 5 donne e 5 uomini

 
la svolta
Lecce, duplice omicidio, sospettato in Procura: è un 37enne di Aradeo

Lecce, duplice omicidio, interrogato sospettato: la Procura smentisce
Autopsia: «Ferocia omicida su donna»

 
Serie C
Bari calcio, ceduto il centrocampista Schiavone alla Salernitana

Bari calcio, ceduto il centrocampista Schiavone alla Salernitana

 
Il caso
Regionali, Lacarra (Pd): da ex compagni parole di odio, aspettiamo scuse

Regionali, Lacarra (Pd): da ex compagni parole di odio, aspettiamo scuse

 
la protesta
Bari calcio, striscione davanti al San Nicola: «Seguaci della Nord» contro le restrizioni negli stadi

Bari, striscione davanti al S.Nicola: «Seguaci della Nord» contro restrizioni negli stadi

 
Il bollettino
Covid Puglia, altri 89 positivi e due decessi. Il focolaio Sop a Polignano a quota 200 contagiati

Covid Puglia, altri 89 positivi e due decessi: 214 in ospedale
Foggia, chiuso Ufficio anagrafe

 

Il Biancorosso

NEWS DALLE PROVINCE

Batpost voto
Trani, con il Bottaro bis ecco il nuovo consiglio comunale

Trani, con il Bottaro bis ecco il nuovo consiglio comunale

 
Tarantola vertenza
Miattal Taranto, stop sciopero di domani: «C'è impegno ministro Patuanelli»

Mittal Taranto, stop sciopero di domani: «C'è impegno ministro Patuanelli»
«Nessun licenziato in Ilva As»

 
Foggiaemergenza contagi
Foggia, dipendente positivo Covid: chiuso Ufficio anagrafe

Foggia, dipendente positivo Covid: chiuso Ufficio anagrafe

 
Brindisiil provvedimento
Ostuni, truffava commercianti e imprenditori: 49enne arrestato dalla Ps

Ostuni, truffava commercianti e imprenditori: 49enne arrestato dalla Ps

 
Potenzala sentenza
Potenza, giornalista diffamata su Fb: funzionario Regione condannato a 1 anno e 6 mesi

Potenza, giornalista diffamata su Fb: funzionario Regione condannato a 1 anno e 6 mesi

 
Leccela svolta
Lecce, duplice omicidio, sospettato in Procura: è un 37enne di Aradeo

Lecce, duplice omicidio, interrogato sospettato: la Procura smentisce
Autopsia: «Ferocia omicida su donna»

 
BariAvvio anno scolastico
Scuola in Provincia di Bari: 110 nuove aule «anti Covid» e 75 cantieri in 25 Comuni

Scuola in Provincia di Bari: 110 nuove aule «anti Covid» e 75 cantieri in 25 Comuni

 
Materal'anniversario
Matera, quel 21 settembre che cambiò la nostra storia

Matera, quel 21 settembre che cambiò la nostra storia

 

i più letti

territorio

Puglia, carabinieri forestali, 76mila controlli: «Contrasto a incendi e tagli abusivi»

Una panoramica sull’attività operativa in occasione della visita del comandante generale Ciro D’Angelo

BARI - La tutela del territorio e la sua salvaguardia, con particolare attenzione al patrimonio forestale, alle azioni di contrasto del dissesto idrogeologico e alle conservazione delle risorse naturalistiche sono stati i temi salienti della visita istituzionale che, ieri mattina, il generale di corpo d’armata Ciro D’Angelo, al vertice del comando delle Unità forestali, ambientali e agroalimentari (Cufaa) dell’Arma dei Carabinieri, ha svolto al Comando regione carabinieri forestale «Puglia».

Ad accoglierlo, il generale di brigata Antonio Danilo Mostacchi, comandante dei carabinieri forestali «Puglia», il vicecomandante della legione carabinieri Puglia, colonnello Domenico Ruscigno, il capo di Stato Maggiore della legione Puglia, colonnello Alessandro Della Nebbia, i comandanti dei gruppi carabinieri forestali di Bari, Brindisi, Lecce e Foggia insieme ad una rappresentanza di sottufficiali e militari dei carabinieri forestali, nonché del Nucleo operativo ecologico di Bari.

Nel corso dell’incontro il generale D’Angelo, riferendosi alla situazione pugliese, ha evidenziato «l’importanza del ruolo primario rivestito dai carabinieri forestali nella tutela del territorio, con particolare riferimento al rispetto delle norme in tema di vincolo idrogeologico, di tutela del patrimonio forestale, in relazione alle utilizzazioni boschive, ai tagli abusivi ed alla attività di prevenzione e contrasto del reato di incendio boschivo e degli illeciti ambientali».

Attività di prevenzione e repressione che, è stato evidenziato, i Carabinieri forestali hanno portato avanti anche durante la fase critica dovuta all’emergenza sanitaria legata al Covid-19.
Il generale D’Angelo ha ribadito la necessità di operare sempre con maggiore energia per contrastare le gravi condotte che pongono a rischio l’integrità ambientale ed agroalimentare di una regione ormai universalmente riconosciuta come un’eccellenza.
La Puglia, è stato ribadito, è una terra che può vantare ben due parchi nazionali, quello del Gargano e quello dell'Alta Murgia, che vanta paesaggi splendidi e un territorio unico e come tale da preservare e tutelare.
Una terra con una fortissima vocazione agricola e dalla quale nascono prodotti di eccellenza, famosi in tutti il mondo.

A tutela di queste ricchezze intervengono i carabinieri forestali che in Puglia, così come è emerso dai dati illustrati del bilancio dell’attività operativa dello scorso, hanno intensificato soprattutto l’azione di prevenzione e contrasto al fenomeno degli incendi boschivi e degli illeciti ambientali: 76.737 controlli, 1.659 reati perseguiti, 2.761 illeciti amministrativi accertati: da questi dati dell’attività operativa si evince un incremento del 12% dell’attività di monitoraggio del territorio e un calo del 18% degli illeciti verificati. Efficace è stata l’azione combinata tra i servizi di prevenzione e le chiamate al numero di emergenza ambientale 1515 che, complessivamente, hanno riguardato 1.821 interventi.
Particolare attenzione è stata data, lo scorso anno ma anche durante i primi mesi del 2020, all’abbandono incontrollato dei rifiuti, alle discariche abusive ed ai traffici organizzati che, insieme alle illecite forme di smaltimento e combustione dei rifiuti, sono tra le cause di più forte perturbazione dell’ambiente.

Tra i territori particolarmente sotto osservazione da parte dei militari c’è il Foggiano, provincia in cui si registrano il maggior numero di reati.
Nel corso dell’incontro con il comandante delle Unità forestali, ambientali e agroalimentari) è stata rimarcata l’azione di contrasto svolta in Puglia per prevenire il fenomeno degli incendi boschivi (355 nel 2019 con circa 2.600 ettari andati in fumo soprattutto nel Barese e nel Foggiano; 175 nel periodo giugno-agosto 2020) e il taglio furtivo ed abusivo di piante che distrugge interi «polmoni verdi» di privati e di enti pubblici, devastando paesaggi unici nel loro genere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie