Sabato 28 Maggio 2022 | 02:21

In Puglia e Basilicata

natura violata

Morciano di Leuca, aquila ferita da un colpo di fucile: rimarrà cieca per la vita

Il rapace non potrà mai più tornare libero. Ha trovato una casa nel centro recupero animali selvatici di Calimera

28 Aprile 2022

Redazione online

LECCE - L'hanno trovata ferita a Morciano di Leuca, colpita dalla fucilata di un cacciatore, forse un bracconiere. E rimarrà cieca per tutta la vita. La storia, commovente e terribile, la raccontano ancora una volta i volontari del Centro recupero animali selvatici di Calimera. «Lei è un'aquila minore arrivata al Cras di Calimera qualche giorno fa - raccontano -  se notate qualcosa di strano nel suo sguardo, avete ragione: è cieca. La causa della sua cecità è da imputare a quattro pallini da caccia, conficcati nel cranio, che hanno danneggiato irrimediabilmente retina e nervo ottico, mentre altri pallini sono sparsi nel suo corpo».

Nessuna caccia al mostro, ai volontari non importa, quello che a loro preme denunciare è «che la caccia è terminata tre mesi fa e comunque le aquile minori sono animali protetti, proprietà indisponibile dello Stato e un bene di tutti. Chi ha compiuto questo spregevole gesto, ha colpito tutti noi e condannato lei a una vita in cattività».

Ma la povera aquila non si è arresa, il suo formidabile istinto selvatico le ha permesso di mantenere la fierezza, infatti non si lascia imbeccare, «ha imparato subito a cercare il cibo a terra e a mangiare da sola. Resterà con noi per tutta la sua vita, ma almeno avrà la sua indipendenza». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725