Mercoledì 23 Ottobre 2019 | 04:20

NEWS DALLA SEZIONE

I disagi
Bari, tornelli al vecchio tribunale: code e attese, protesta avvocati

Bari, tornelli al vecchio tribunale: code e attese, protesta avvocati

 
Dalla Polizia
Bari, tentò di uccidere il padre, poi andò al bar: arrestato 20enne

Bari, tentò di uccidere il padre, poi andò al bar: arrestato 20enne

 
In appello
Bari, estorsioni ai cantieri: confermate 30 condanne, anche a Savinuccio

Bari, estorsioni ai cantieri: confermate 30 condanne, anche a Savinuccio

 
Economia
Bari, addio a un altro locale storico: dopo 25 anni chiude il Sestriere Cafe

Bari, addio a un altro locale storico: dopo 25 anni chiude il Sestriere Cafe

 
Il caso
Palagiustizia Bari, Bonafede: «Lavoriamo a prospettiva Polo»

Palagiustizia Bari, Bonafede: «Lavoriamo a prospettiva Polo»

 
Il caso
Bari, a pesca di tonno rosso nonostante i divieti: sanzionati due diportisti baresi

Bari, a pesca di tonno rosso nonostante i divieti: sanzionati due diportisti

 
La città che cambia
Torre a Mare, in arrivo «un parco per tutti» con giostre, alberi e panchine

Torre a Mare, in arrivo «un parco per tutti» con giostre, alberi e panchine

 
Il progetto
Policlinico Bari, ecco la Stanza rosa: accoglierà donne e bimbi vittime di violenza

Policlinico Bari, ecco la Stanza rosa: accoglierà donne e bimbi vittime di violenza

 
Traffico internazionale
Dai Balcani a Bari con mezza tonnellata di droga sulla barca: arrestato scafista

Dai Balcani a Bari con mezza tonnellata di droga sulla barca: arrestato scafista

 

Il Biancorosso

la partita
Il Bari fa indietro tutta: è un punto guadagnato

Il Bari fa indietro tutta: è un punto guadagnato

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariI disagi
Bari, tornelli al vecchio tribunale: code e attese, protesta avvocati

Bari, tornelli al vecchio tribunale: code e attese, protesta avvocati

 
LecceUN 22enne
Otranto, adesca minorenne sui social e la violenta: in cella

Otranto, adesca minorenne sui social e la violenta: in cella

 
TarantoA 8 giorni dal via
Taranto, il bluff facoltà di Medicina: Rettore Bari dice stop a lezioni

Taranto, il bluff facoltà di Medicina: Rettore Bari dice stop a lezioni

 
BrindisiDanni a impianto
Mesagne, nuova intimidazione a coop che gestisce terreni confiscati

Mesagne, nuova intimidazione a coop che gestisce terreni confiscati

 
BatIl caso
Trani, introduce droga e una spycam in carcere: arrestato agente penitenziario

Trani, introduce droga e una spycam in carcere: arrestato agente penitenziario

 
PotenzaSicurezza in città
Potenza, 20 «occhi elettronici» per contrastare lo spaccio davanti le scuole

Potenza, 20 «occhi elettronici» per contrastare lo spaccio davanti le scuole

 
MateraL'intervista
Matera, Mariolina Venezia svela la «sua» Imma Tataranni

Matera, Mariolina Venezia svela la «sua» Imma Tataranni

 

i più letti

Il caso

Policlinico di Bari, la denuncia dei pazienti: «Quanta sporcizia a Pneumologia»

La replica del Policlinico: «Disposte pulizie straordinarie»

BARI - Grido di dolore dal reparto di Pneumologia del Policlinico. La denuncia arriva alla Gazzetta via social. È la signora Anna ad inviare la segnalazione (e le fotografie) alla nostra pagina facebook, una denuncia durissima sulle condizioni di precarietà igienica e di abbandono del reparto. Medici e infermieri loro malgrado subiscono la situazione. Nonostante gli addetti alla pulizia operino due volte al giorno, il servizio lascia evidentemente a desiderare. Le lenzuola in dotazione, invece, sono in numero inferiore rispetto alle esigenze effettive (a proposito dei contenimenti di spesa...) così di giorno in giorno si decide quale paziente ha più urgenza di altri del cambio delle lenzuola.
La signora A. ha formalizzato la segnalazione all’azienda ospedaliera (il modulo è pubblicato qui in pagina) ma non ha ricevuto alcuna risposta.

«Vorrei segnalare - ha scritto la nostra lettrice - le condizioni di precarietà igienica in cui versano i degenti del reparto di Pneumologia del Policlinico e per le quali ho già raccolto e consegnato una decina di segnalazioni all'Ufficio relazioni con il pubblico. A quanto mi è stato riferito, lo stato d'indignazione è generale e ci sono state moltissime lamentele in passato, ma la situazione non è mutata. Per ammissione di uno stesso medico, considerando anche che si tratta di un reparto ad alta prestazione sia per il numero elevato di pazienti sia per le patologie di cui sono affetti, sono previsti interventi di pulizia per ben due volte al giorno, che però non verrebbero fatti, o comunque verrebbero fatti sommariamente dagli addetti. Insomma, le condizioni igieniche sono indecenti, a cominciare dalle camere, dove le lenzuola non sono cambiate, perlomeno non a tutti, perché, a detta di un'infermiera, la mattina arrivano in quantità insufficienti per tutti i pazienti e quindi si procede a seconda delle necessità. In una settimana a mia madre, poiché non era troppo macchiata e bagnata, non hanno mai cambiato la biancheria del letto. E poi ci sono chiazze di sporco consolidato nel tempo sui muri, anche nei corridoi, per non parlare dei bagni del reparto».

Interpellata dalla Gazzetta , l’azienda ospedaliera risponde attraverso Matilde Carlucci, direttore sanitario: «La direzione sanitaria due giorni fa ha effettuato un sopralluogo con Sanitaservice. Sono state disposte pulizie straordinarie e riorganizzate le pulizie giornaliere per ripristinare un buon livello del servizio. È stato disposto con nota scritta l’avvio della nuove disposizioni».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie