Sabato 25 Giugno 2022 | 16:33

In Puglia e Basilicata

SERIE A2

Nardò e San Severo, le due pugliesi unite dalla voglia di riscatto

L'Allianz prova scacciarsi il «nero» di dosso con la big Verona. La Next col nuovo coach vuole osare a Ferrara

26 Marzo 2022

Redazione online

Le pugliesi dell'A2 di basket sono accomunate dal desiderio di riscatto. Domani, domenica 27 marzo, è in programma il 24° turno della fase regolare che prevede una sfida in esterna per il San Severo ed una interna per la Next Nardò segnata dal «nuovo» coach Michele Battistini.

L'Allianz Pazienza San Severo, alle ore 18 di domani contro la Tezenis Verona, affronta un match duro perché di fronte avrà di fatto quella che è la capolista, avendo vinto il maggior numero di partite (18 su 22). L'ospite verrà animato dalla voglia di rivincita dopo lo smacco subito dai «neri» all'andata: 63-96, era l'11 dicembre e da allora gli scaligeri non hanno più perso, inanellando una serie, ancora aperta, di undici vittorie consecutive in campionato. Il roster di coach Ramagli rispetto all'andata ha rafforzato il suo roster con Casarin e l'ex di giornata Marco Spanghero. «San Severo - comunica il club - probabilmente ha bisogno proprio di un avversario di tale levatura per scrollarsi di dosso la negatività del momento e trovare la spensieratezza che questo filotto di sconfitte ha forse fatto venir meno. In settimana, sono stati predisposti una settimana di allenamenti incentrati sulla intensità e sulla concentrazione, provando ad affilare quelle armi che già all'andata misero alle corde i gialloblù. Per tutto il resto quasi scontato il supporto del pubblico giallonero che quando serve è sempre generoso quanto a presenze ed a decibel». A proposito di iniziative, dopo il grande successo del n. 0 torna il FantaCestistica, contest incentrato sui pronostici relativi alla gara di campionato del San Severo con in palio interessantissimi premi.

Partita dal sapore intenso, quello che si appresterà a giocare domani alle 12.30 la Next Nardò che, in settimana, ha visto il cambio in panchina, col ritorno del coach della storica promozione Michele Battistini al posto di Gandini, al quale è stato fatale il poker di sconfitte consecutive subite in due settimane  e mezzo, compresa l'ultima in casa, ovvero il -14 con il Latina, club di medio-bassa classifica, distanziatasi dalla Next di sei punti. La formazione neretina, infatti, a tre giornata dalla fine della stagione regolare, è posizionata in piena zona-playout, in terzultima posizione, a -2 dall'area «immacolata» della salvezza. Spetta al rientrante coach «doc» di rianimare una squadra in crisi. Il match non è certo dei più semplici per Nardò, che affronterà a domicilio la quinta della classe Top Secret Ferrara, che vanta il doppio dei punti (28) dei neretini. Ed il club di casa è giunto il rinforzo last minute Luca Campani. Il centro 32enne di 208 cm arriva dall'Allianz Trieste (A) dopo due stagioni trascorsa alla Reale Mutua Torino (A2).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -

BAT

 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725