Lunedì 22 Ottobre 2018 | 12:15

NEWS DALLA SEZIONE

più di 250 persone in Puglia
Sindrome di Down, eppur si muove!

Sindrome di Down, eppur si muove!

 
Il confine invisibile
Quel salto nel buio della malattia mentale

Quel salto nel buio della malattia mentale

 
L'ANFFAS LANCIA L'ALLARME
La Scuola è iniziata, ma non per tutti

La Scuola è iniziata, ma non per tutti

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

Disabili, turismo a singhiozzo

DiversaMente

Michele Pacciano

Michele Pacciano

L'handicap è un dramma. Ma può anche diventare uno stimolo e una possibilità, uno sguardo diverso sul mondo. Proviamo ad andare oltre la rabbia e il piagnisteo. Capovolgiamo la prospettiva, guardiamo i problemi dall'interno, cerchiamo insieme le soluzioni.

Dallo Ionio all'Adriatico la Puglia è la Basilicata fanno il boom di turisti. Le nostre bellezze sono accessibili e fruibili anche per i disabili.

Ma il viaggiatore con bisogni speciali, che sia anziano, o portatore di handicap, deve prepararsi ad affrontare una vera e propria caccia al tesoro. Le nostre spiagge sono munite, quasi tutte, di discese facilitate a Mare di sedie job che favoriscono la balneazione per le persone in difficoltà.

Se parte una indagine più approfondita e capillare ti accorgi, però, che le pedane molto spesso non sono a norma, che i bagni chimici non sempre appaiono attrezzati, quando ci sono, i bagni per disabili vengono spesso usati come area di deposito, o peggio per fare incetta di inerti.

Per quanto riguarda il trasporto pubblico e la viabilità, strade a parte, i pullman con pedana ci sono, ma l'utente deve farne esplicita richiesta trovandosi di fronte ad un parco mezzi spesso obsoleto ed inappropriato.

Alle mancanze, come sempre al Sud, supplisce la solidarietà del singolo,o delle associazioni, ma fino a quando?

Più volte, per raggiungere il posto di lavoro, dalla mia casa al mare di fronte ad una ennesima pedana rotta, o aggiustata alla meglio, pur di assicurarmi il servizio di trasporto, i funzionari della CTP della provincia di Taranto mi hanno accompagnato a destinazione con la loro macchina personale.

Il direttore della società CTP spa Vito Marinelli, assicura che per l'estate prossima sarà rinnovato buona parte del parco autobus con pedane Idonee. Nella regione ci saranno, come da gara d'appalto, e la CTP è assegnataria di, 40 nuovi autobus tutti muniti di pedana che entreranno in servizio si spera per la prossima estate.. Intanto si procede con quello che si ha. Il direttore dopo l'impegno assunto lo scorso anno ha provveduto a sostituire le vecchie pedane, la cui ditta di fabbricazione intanto era fallita, con nuovi dispositivi, ma appare un provvedimento tampone in attesa delle nuove macchine.

Tutti si danno da fare per la clientela disabile, ma tutti il più delle volte devono dichiarare la propria impotenza di fronte a una burocrazia e una volontà politica che tardano ad arrivare.

Nelle alte sfere la clientela disabile è ancora considerata una scocciatura, se non un segmento residuale col quale non perdere troppo tempo. I numeri invece, sono in netta controtendenza e parlano di un turista con bisogni speciali che tocca in Italia e 3 milioni di utenti potenziali. Anche gli alberghi funzionano a macchia di leopardo, spesso arrivi in hotel e la camera per disabili che ti avevano riservato in realtà non ha nessun confort e nessun accorgimento idoneo per le persone con disabilità. Spesso i letti sono troppo alti e non ci sono neanche i maniglioni nei bagni. Gli albergatori allargano le braccia e dichiarano bandiera bianca, la camera era adattabile, non completamente fruibile per un cliente disabile. Che significa? Come si rispettano le leggi punto interrogativo chi ha dato l'agibilità la struttura? con quali criteri?

Le domande ancora una volta sono destinate rimanere senza risposta. Disabile che ha visitato la Puglia, e la Lucania, pur rimanendone affascinato difficilmente ci tornerà.

Ma tanto in Puglia trionfa la solidarietà. I pullman attrezzati camminano ancora, pur con le pedane rattoppate, basta trovare il funzionario o l'autista sensibile. Aspettiamo la prossima gara d'appalto. Il prossimo anno andrà meglio, sperando che non faccia troppo caldo, in caso contrario i funzionari si rimboccano le maniche.

Tanto al Sud siamo un popolo solidale, per fortuna. O no?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400