Martedì 13 Novembre 2018 | 00:08

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Lettera ai disabili

A che serve questo blog?

Se vogliamo cambiare le cose, cambiamo prima noi stessi!

Non ci danno retta? Rovesciamo il tavolo! Cominciamo da qui! Un viaggio tra mille barriere: sarete voi a farlo! E ne chiederete conto.

DiversaMente

Michele Pacciano

Michele Pacciano

L'handicap è un dramma. Ma può anche diventare uno stimolo e una possibilità, uno sguardo diverso sul mondo. Proviamo ad andare oltre la rabbia e il piagnisteo. Capovolgiamo la prospettiva, guardiamo i problemi dall'interno, cerchiamo insieme le soluzioni.

A che serve questo blog?

E' vero, le Istituzioni, il Potere, ma anche i semplici cittadini, cosiddetti normali, sono troppo indaffarati, distratti, distanti e frettolosi, per ascoltare noi disabili.

Loro non vivono il problema, non sbattono il grugno ogni giorno, contro una scala troppo ripida, un bagno troppo stretto per poterci entrare, o un marciapiede troppo alto da salire.

Mica possono sempre pensare con la testa di un disabile!

Figuriamoci!

Si, è vero, non ci ascoltano. Ma noi, noi Persone con disabilità, cosa facciamo concretamente per farci sentire? 

Poco o nulla, a quello che appare. Al massimo sbraitiamo, ci arrabbiamo, ci scagliamo contro le palesi ingiustizie,  o piangiamo col cappello in mano;

ma alla fine sembriamo Don Chisciotte E da Don Chisciotte veniamo trattati. Con i nostri genitori a farci da Sancho Panza.

Quando la smetteremo di lagnarci?

Quando la finiremo di rassegnarci?

Quando riusciremo a fare massa critica?

Ce la prendiamo con la stampa, ok. Ma che rapporto abbiamo con i mezzi di informazione? 

Siamo semplici fruitori passivi?

O utili interlocutori?

Come usiamo le notizie e le storture che conosciamo?

Sappiamo farle arrivare nel posto giusto, al momento giusto?

Comprendiamo realmente i nostri diritti? 

Sappiamo farli valere?

Sappiamo che la regione Puglia ha appena nominato un garante per le persone con disabilità?

Cosa fa? Come si muove, come si chiama? Lo conosciamo?

Cambiamo prospettiva. Cominciamo da questo blog. 

Ognuno di voi mi segnali un problema relativo alla disabilità nel suo territorio.

Ogni settimana tratteremo un argomento. Faremo un'inchiesta a più voci. 

I giornalisti sarete voi.

Cominciamo dalle Barriere,

Provate ad attraversare la vostra città, il vostro paese, il vostro quartiere, a bordo di una carrozzina. Rivolgetevi ad amici e conoscenti, disabili e non, Coinvolgete il volontariato e le associazioni. Passate parola.

Mandatemi testimonianze scritte, filmate e fotografate sul campo.

Il materiale sarà tempestivamente sottoposto al garante.

Muoviamoci!

Vi aspetto mercoledì. Parleremo di handicap e Scuola.

Non lasciamoci soli. Facciamoci sentire!

michelepacciano@gmail.com

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400