Lunedì 18 Giugno 2018 | 21:07

Lecce

Falsi certificati medici
in tre finiscono nei guai

Permessi per assistere i parenti utilizzati per il doppio lavoro

Falsi certificati medici  in tre finiscono nei guai

di Francesco Oliva

LECCE - Falsi certificati medici per assistere i familiari, assentarsi dal posto di lavoro e, nel frattempo, lavorare da tutt’altra parte.

In tre rischiano il processo in una delle tante inchieste sulle presunte truffe compiute ai danni dell’Asl. Nei prossimi giorni davanti al gup Cinzia Vergine dovranno comparire: Alessandro Barbaro, 47 anni, di Galatina, in qualità di sottoufficiale dell’Aeronautica Militare in servizio come infermiere nell’infermeria del 61esimo stormo di Galatina; Addolorata Giannotte, 44, di Salice Salentino, infermiera presso l’Asl fino al 2013 e Salvatore Calora, 62, di Squinzano, dipendente dell’Asl.

Le indagini sono state condotte dai militari della Guardia di Finanza di Lecce sulla scorta di accertamenti meticolosi coordinati dal procuratore aggiunto Antonio De Donno. Ecco nello specifico le accuse. Tra il 2011 e il 2013, Barbaro avrebbe presentato certificazioni mediche per attestare inesistenti condizioni di malattia, in particolare tramite visite in uno studio dentistico. Tali accertamenti non avrebbero comunque condizionato la sua possibilità di lavoro né tanto meno istanze di permessi per assistenza ai propri familiari con la legge 104/1992. Barbaro si sarebbe così assentato dal posto di lavoro beneficiando comunque di periodi di assenza retribuiti. Secondo le indagini, il militare avrebbe prestato servizio presso un’associazione di volontariato dove veniva regolarmente retribuito.

C’è poi una seconda posizione. È quella di Addolorata Giannotte, infermiera presso l’Asl sino al dicembre del 2013. La donna avrebbe presentato ripetute istanze di permesso per ragioni di malattia del figlio ottenendo di l’autorizzazione ad assentarsi dal servizio. In tal modo avrebbe beneficiato di periodi di assenza pagata prestando comunque servizio in due differenti associazioni dove veniva regolarmente retribuita.

Al vaglio di un giudice finirà poi la posizione di Salvatore Calora in qualità di dipendente dell’Asl di Lecce. Anche in questo caso l’imputato avrebbe prodotto certificazioni mediche per attestare inesistenti condizioni di malattia tramite istanze di permessi per assistenza familiare con la ex legge 104/1992. Tra febbraio 2011 e dicembre 2102, Calora avrebbe comunque proseguito a beneficiare della retribuzione dal servizio lavorando nel contempo in due differenti associazioni di volontariato. L’Asl segue il caso con la massima attenzione così come tutte le altre vicende per presunte truffe. Gli imputati sono difesi, tra gli altri, dagli avvocati Luigi Covella e Giuseppe Bonsegna.

inchiesta su una presunta truffa ai danni della asl. rischiano il processo due infermieri e un dipendente

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Uccise mamma e bimba di 2 anni, confermato ergastolo a killer della Scu

Uccise mamma e bimba di 2 anni, confermato ergastolo a killer della Scu

 
Crolla balconcino, muore operaio di 32 anni in Salento

Crolla balconcino, muore
operaio di 32 anni in Salento

 
Un inferno d’acqua distrugge le patate

Un inferno d’acqua
distrugge le patate

 
Lecce, picchia la compagna:i Cc e scoprono che era ricercato

Lecce, picchia la compagna:
i Cc scoprono che era ricercato

 
Lecce, allarme per un trolley in strada: era di una ballerina

Lecce, allarme per un trolley
in strada: era di una ballerina

 
Disastro xylella, arrivano i risarcimenti

Disastro xylella, arrivano i risarcimenti

 
Foodexp a Lecce

Lecce capitale del buon cibo tra masterclass e degustazioni

 

MEDIAGALLERY

Una «bottega solidale» frutto d'impegno di 20 ragazzi disabili

Una «bottega solidale» frutto d'impegno di 20 ragazzi disabili

 
Le Pink Bari volano in finale per lo scudetto

La Primavera della Pink Bari vola in finale per lo scudetto

 
Il blitz dei Carabinieri a Bari con oltre 100 arresti

Il blitz dei Carabinieri a Bari con oltre 100 arresti

 
Mondiali robotica, il video spot dei 5 piccoli geni baresi per andare in Canada

Mondiali robotica, il video spot dei 5 piccoli geni baresi per andare in Canada

 
Le emozioni di Vasco:Il meglio del sold out al San Nicola di Bari

Le emozioni di Vasco: il meglio del sold out al San Nicola di Bari

 
Corri di notte con la GazzettaIl 29 c'è la Bari Night Run T-Roc

La corsa notturna Vd
della «Gazzetta»
torna la Bari Night Run

 
Corri di notte con la GazzettaIl 29 c'è la Bari Night Run T-Roc

Corri la sera con la «Gazzetta»: il 29 giugno c'è la Bari Night Run Video

 
Taranto, truppe schierate sul Mar Piccolo: ecco la Battaglia tra Normanni e Bizantini

Taranto, ecco sul Mar Piccolo la Battaglia tra Normanni e Bizantini

 
Bari, treni in ritardo fino a due ore: l'attesa dei passeggeri sui piazzali della stazione

Bari, treni in ritardo fino a due ore: l'attesa dei passeggeri sui piazzali della stazione

 

LAGAZZETTA.TV

Italia TV
Ex clochard riceve macchina fotografica dal fotografo del papa

Ex clochard riceve macchina fotografica dal fotografo del papa

 
Mondo TV
Melania contro Trump: non separare bimbi da famiglie

Melania contro Trump: non separare bimbi da famiglie

 
Economia TV
Il 2% degli europei "svapa"

Il 2% degli europei "svapa"

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 18

Ansatg delle ore 18

 
Spettacolo TV
Rifugiati di ieri e di oggi

Rifugiati di ieri e di oggi

 
Calcio TV
Mondiali: la cabala delle partenze flop

Mondiali: la cabala delle partenze flop

 
Meteo TV
Previsioni meteo per martedi', 19 giugno 2018

Previsioni meteo per martedi', 19 giugno 2018