Lunedì 16 Luglio 2018 | 21:45

L'ombra del dolo

Sandonaci, a fuoco tre mezzi
dell'azienda dei rifiuti

Distrutti nella notte di venerdì tre mezzi di Ecotecnica e Comune.

Sandonaci, a fuoco tre mezzidell'azienda dei rifiuti

SandonaciRogo notturno nel deposito dei mezzi impiegati nella raccolta dei rifiuti a San Donaci. Le fiamme hanno incenerito tre furgoni e distrutto diversi cassonetti per la raccolta dei rifiuti della Ecotecnica. Il rogo si è originato attorno all’una della scorsa notte. Anche se i Vigili del fuoco, che sono intervenuti sul posto per donare le fiamme, a conclusione del sopralluogo effettuato all’interno del deposito, di proprietà del Comune di San Donaci, non si sono sbilanciati sulle cause dell’incendio, il sospetto che si tratti di un rogo di origine dolosa è forte. L’area dove erano in sosta i mezzi per la raccolta dei rifiuti – due camion sono di proprietà della Ecotecnica, la società che gestisce il servizio di nettezza urbana a San Donaci, il terzo mezzo è di proprietà del Comune, che lo ha dato in comodato all’impresa appaltatrice del servizio – è ubicata in via Turati, nei pressi del campo sportivo di San Donaci. I tre mezzi erano parcheggiati all’interno del sito, che è stato attrezzato un anno fa. Per quanto i Vigili del fuoco possano aver fatto il prima possibile, una volta ricevuta la segnalazione dell’incendio in corso, a raggiungere San Donaci, le fiamme non hanno risparmiato i mezzi. A causa del rogo, ieri nella cittadina il servizio di raccolta dei rifiuti non è stato effettuato.

La Ecotecnica, società che ha sede a Lequile (Lecce), è la stessa che da qualche mese gestisce il servizio di raccolta dei rifiuti a Brindisi. A San Donaci la società opera da diversi anni.

Un rogo, sempre ammesso che il prosieguo delle indagini accerti che si tratta di un evento di natura dolosa, tutto da decifrare. Allo stato delle indagini i carabinieri, che indagano sull’accaduto, non escludono nessuna ipotesi. Potrebbe trattarsi di un avvertimento che ha una matrice estorsiva, come potrebbe essere una ritorsione nei confronti della società che gestisce il servizio di nettezza urbana a san Donaci. Se così fosse, il movente sarebbe tutto da ricostruire: l’obiettivo degli incendiari, infatti, potrebbe non necessariamente essere quello di far arrivare un inquietante messaggio a chi gestisce il servizio di igiene urbana a san Donaci. Nessun aiuto potrà arrivare agli investigatori dalla tecnologia: le telecamere installate nel sito di via Turati, infatti, non sono mai entrate in funzione.

Mimmo Mongelli

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne

Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne (Vd)

 
Oria, due baby rapinatori incastrati dal Dna: arrestati

Oria, due baby rapinatori incastrati dal Dna: arrestati

 
Mesagne, quando un sindaco sa comunicare ai suoi cittadini

Mesagne, quando un sindaco
sa comunicare ai suoi cittadini

 
Ostuni, «La “città bianca” deve tornare ad essere bianca»

Ostuni, «La “città bianca”
deve tornare ad essere bianca»

 
Guasto a traghetto in Grecia, passeggeri bloccati a Brindisi

Guasto a traghetto in Grecia, passeggeri bloccati a Brindisi. «Senza autorizzazioni»

 
Brindisi, poliziotto in affari con i clan

Brindisi, poliziotto in affari con i clan

 
Per l’Inps è morto e subito gli revocano la pensione

Per l’Inps è morto e subito gli revocano la pensione

 
«Rubano» l’identità per truffare gli anziani

«Rubano» l’identità per truffare gli anziani

 

GDM.TV

Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpi di chi ha gestito»

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 
Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne

Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne (Vd)

 
I pugliesi lo fanno meglio: ecco Roberta e il suo 'U Taràll

Roberta, 2 lauree e sogno da giornalista: torna a Bari da Londra per fare i taralli

 
Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo

Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo Vd

 
Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

 
Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

 
Auto contro scooter sulla ss100: morto un 62enne

Auto contro scooter sulla ss100: morto un 62enne

 

PHOTONEWS