Martedì 02 Giugno 2020 | 14:27

NEWS DALLA SEZIONE

Sport
Le scuole di danza provano a riorganizzarsi: "C'e' molta incertezza"

Le scuole di danza provano a riorganizzarsi: "C'e' molta incertezza"

 
Sport
'I campioni dalla base', Sport e Salute celebra la ripartenza

'I campioni dalla base', Sport e Salute celebra la ripartenza

 
Sport
Tennis, Novak Djokovic organizza un torneo di beneficenza

Tennis, Novak Djokovic organizza un torneo di beneficenza

 
Tennis
Maria Sharapova, allenamento in montagna

Maria Sharapova, allenamento in montagna VIDEO

 
Sport
Fase 2, riaprono le palestre: "Ripartiamo con regole nuove"

Fase 2, riaprono le palestre: "Ripartiamo con regole nuove"

 
Sport
Si torna in palestra a Torino: "Con alcune misure non si puo' convivere"

Si torna in palestra a Torino: "Con alcune misure non si puo' convivere"

 
Sport
Leclerc diventa attore per il cortometraggio di Lelouch

Leclerc diventa attore per il cortometraggio di Lelouch

 
Sport
Si torna nei circoli sportivi: "Campi da tennis pieni"

Si torna nei circoli sportivi: "Campi da tennis pieni"

 
Social
Alana Blanchard sexy, lato b da urlo prima del surf

Alana Blanchard sexy, lato b da urlo prima del surf VIDEO

 
Sport
Surfisti tornano a cavalcare le onde a Ladispoli

Surfisti tornano a cavalcare le onde a Ladispoli

 
33enne pilota tedesco
F1, Vettel lascia Ferrari a fine anno:  rifletterò su mio futuro

F1, Vettel lascia Ferrari a fine anno: rifletterò su mio futuro

 

Il Biancorosso

Lutto
Bari calcio, addio a Gigi Frisini ex biancorosso e dirigente sportivo

Bari calcio, addio a Gigi Frisini ex biancorosso e dirigente sportivo

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceSanità post emergenza
Il San Giuseppe da Copertino

L’ospedale di Copertino riapre ma l’organizzazione è disastrosa

 
BariEstate alle porte
Cala San Giovanni

Fase 2, lettini personalizzati nell’azzurro di Polignano

 
Tarantoatti persecutori
Taranto, armato si fa trovare sotto la casa della ex: arrestato stalker 48enne

Taranto, armato si fa trovare sotto la casa della ex: arrestato stalker 48enne

 
Brindisil'accordo
Petrolchimico Brindisi, in serata arriva l'intesa: Comune revoca sospensione

Petrolchimico Brindisi, in serata arriva l'intesa: Comune revoca sospensione

 
PotenzaDal 3 giugno
Basilicata, nuova ordinanza di Bardi: aperture in sicurezza e assembramenti vietati

Basilicata riapre in sicurezza e senza assembramenti: nuova ordinanza di Bardi

 

i più letti

Lutto nel mondo del giornalismo

Franco Lauro, addio al volto noto di Rai Sport

E' morto a soli 59 anni Franco Lauro, volto noto di Rai Sport, a lungo telecronista di basket e calcio

Lutto nel mondo del giornalismo. E' morto a soli 59 anni Franco Lauro, volto noto di Rai Sport. Nato a Roma nel 1961, appassionato di calcio e basket di cui per anni è stato la voce nelle telecronache, è entrato in Rai nel 1984: in 28 anni ha commentato otto Olimpiadi estive ed una invernale (Torino 2006), sei edizioni dei mondiali di calcio, e altrettante degli Europei, dodici Europei e tre mondiali di basket.

Il giornalista Franco Lauro è stato trovato privo di vita nella sua abitazione, vittima di un improvviso malore.

Se n'è andata la voce del basket, non solo perché Franco Lauro, dai microfoni Rai, ha raccontato per tanti anni questa disciplina, che amava particolarmene, ma anche perché era stato lo speaker ufficiale del Palaeur ai tempi dei trionfi del Bancoroma di coach Valerio Bianchini. Era lui, Lauro, che sottolineava per il pubblico i canestri di Gilardi, Polesello e del folletto nero Larry Wright. Qualcuno, però, gli rimproverava scherzosamente una certa simpatia per la Sebastiani Rieti, altro team storico della pallacanestro laziale.

Come tanti colleghi nel corso dei decenni, anche Lauro era «sbocciato», giovanissimo, nell’etere romano, e qualcuno ancora ricorda le sue cronache calcistiche su TeleRegione. Dopo la gavetta, a soli 23 anni l’approdo in Rai per la quale ha poi commentato 8 Olimpiadi estive e una invernale, Torino 2006, oltre a sei Mondiali di calcio. La semplicità, il perenne sorriso sulle labbra e l’eleganza erano le caratteristiche di questo giornalista, e soprattutto brava persona, che ha anche condotto «Novantesimo Minuto» e «Domenica Sprint» e che a Roma abitava in pieno centro, a due passi d Piazza di Spagna, in quella Via della Croce dove lo s'incontrava spesso e dove oggi, a casa, lo ha stroncato un infarto. Inutile l’intervento dei vigili e di un’ambulanza, così Franco Lauro, 59 anni che avrebbe compiuto a ottobre, ci lascia troppo presto.

Nel video del 1999, Franco Lauro riceve il premio fair play giornalistico durante la cerimonia del «Premio Internazionale Fair Play Menarini» (video Youtube - Premio Internazionale Fair Play Menarini).

FRANCO LAURO, SPADAFORA: «PROFONDAMENTE DISPIACIUTO» - «Sono profondamente dispiaciuto per l'improvvisa scomparsa di Franco Lauro». Questo il messaggio di cordoglio del ministro per le politiche giovanili e lo sport Vincenzo Spadafora per la morte del giornalista Franco Lauro. «Cinquantotto anni, molti dei quali passati in Rai - ha scritto il ministro su Facebook - Giornalista sportivo tra i più preparati, mi ha molto colpito la sua attenzione allo sport di base. Perché come lui stesso ha affermato solo una settimana fa: 'Il calcio è il romanzo popolare più amato dagli italiani. Tutelare la base del calcio è importante, significa tutelare tutto. Non si può pensare solo al vertice e alla Serie A. Se noi facciamo morire il calcio dilettantistico, la Serie C, il calcio femminile, noi facciamo un danno a tutto il movimento».

FRANCO LAURO, LEGA B: «PUNTO DI RIFERIMENTO», BALATA: «CIAO AMICO MIO» - «Il presidente Mauro Balata e tutta la Lega di Serie B si stringono attorno alla famiglia di Franco Lauro, voce e figura di riferimento nel mondo del giornalismo sportivo che ci ha lasciato oggi prematuramente, ricordandolo con grande affetto». La Lega Calcio di Serie B ricorda così, su Twitter, Franco Lauro, giornalista Rai scomparso oggi all’età di 58 anni. «Ciao Caro Franco, con te se ne va un pezzo di storia del giornalismo e della tv. "La Voce" non ci accompagnerà più. Riposa in pace amico mio carissimo», scrive sul suo profilo personale il numero 1 della Lega di Serie B, Mauro Balata. 

FRANCO LAURO, PETRUCCI: «GIORNALISTA COMPLETO, VICINO ALLA FAMIGLIA» - «Franco Lauro ha contribuito all’affermazione e alla crescita del basket con le sue telecronache sia dei campionati, sia delle Nazionali». Così, il presidente della Fip Giovanni Petrucci ricorda il giornalista della Rai Franco Lauro scomparso oggi e che ha legato il suo lavoro al basket, sport che ha seguito fin dall’inizio della sua carriera. «Sempre sorridente, elegante, con l’immancabile mazzetta dei giornali sotto al braccio e i suoi tanti ritagli come appunti, era sempre curioso di notizie. E’ stato al nostro fianco in otto campionati Europei e in tre campionati del mondo senza dimenticare le otto olimpiadi che ha commentato occupandosi anche di altri sport. Franco era un giornalista completo: le sue conduzioni dai Giochi Olimpici, così come della Domenica Sportiva lo dimostrano pienamente. Per quanto ci riguarda, l’Argento Europeo della Nazionale femminile nel 1995 a Brno, l’Europeo vinto dalla Nazionale maschile nel 1999 a Parigi e l’Argento ai Giochi Olimpici di Atene, così come l’interesse per le storie dei personaggi della pallacanestro, rimangono l'espressione più alta della sua professionalità e del suo amore per il basket» le parole di Petrucci. «Il presidente FIP Giovanni Petrucci, a titolo personale, a nome del Consiglio Federale e del personale FIP, interpretando l’affetto e la stima che tutta la pallacanestro italiana gli voleva, commosso per la grave perdita, è vicino alla famiglia Lauro e ne condivide il cordoglio» si legge in una nota della Fip.

FRANCO LAURO, PANCALLI: «ADDOLORATO E COLPITO, GRANDE GIORNALISTA» - «La notizia della scomparsa di Franco Lauro mi addolora e mi colpisce nel profondo. Se ne va un grande giornalista, un punto di riferimento per tanti amanti dello sport del nostro Paese, un amico appassionato e un sincero sostenitore del mondo paralimpico». Il presidente del Comitato italiano paralimpico Luca Pancalli commenta così la scomparsa del giornalista della Rai Franco Lauro. «Franco è stato sempre vicino al nostro movimento, mostrando in ogni occasione grande disponibilità e sensibilità - prosegue Pancalli in una nota - E' stato uno dei primi cronisti a raccontare le vittorie degli atleti paralimpici e ha sempre partecipato con entusiasmo alle iniziative del movimento paralimpico italiano. In questo momento di dolore vorrei far giungere il mio cordoglio e quello di tutto il movimento paralimpico alla sua famiglia e un ideale abbraccio a tutta la redazione di Rai Sport».

FRANCO LAURO, RAI: «CON LAURO PERDIAMO PROFESSIONISTA ESEMPLARE» - La Rai esprime «profondo cordoglio per la prematura scomparsa di Franco Lauro», morto a soli 59 anni. «Giornalista poliedrico, appassionato del proprio lavoro, esperto di calcio e di pallacanestro, è stato per anni voce del basket e volto di Raisport. Con la sua scomparsa - conclude l'azienda - il mondo del giornalismo sportivo perde un professionista esemplare ed una persona di grande sensibilità e gentilezza».

FRANCO LAURO, JACOPO VOLPI: «ERA UN GENEROSO, GLI ERO AFFEZIONATO» - «L'ho visto fino a domenica, siamo stati mezz'ora a chiacchierare, stava più che bene». Lo ha dichiarato all’Italpress il vicedirettore di RaiSport Jacopo Volpi, ricordando il collega Franco Lauro scomparso oggi all’età di 58 anni. «Era un grande appassionato, gli ero molto affezionato anche se ogni tanto sforava con i tempi» ricorda Volpi. «Era un genialoide, un generoso, gli piaceva molto parlare, era molto preparato, qualsiasi cosa accadesse anche all’improvviso non lo prendeva mai in contropiede. Era molto bravo, sapeva di tanti sport. E poi non si stancava mai, ricordo anche i lunghissimi studi per le Olimpiadi, ad Atlanta quando scoppiò la bomba lui rimase ore e ore in studio».

FRANCO LAURO, BULBARELLI: «COLLEGA ESEMPLARE CHE AMAVA SUO LAVORO» - «Una notizia che ci ha lasciato sconvolti. Fino a tre giorni fa era in redazione a condurre il tg, era pieno di entusiasmo, di vita. In un periodo come questo in cui tanti hanno scelto lo smart workig, lui era sempre in redazione». Lo ha dichiarato all’Italpress il direttore di RaiSport Auro Bulbarelli, ricordando il collega Franco Lauro scomparso oggi. «Aveva 58 anni, di cui oltre 30 passati in Rai, ma con l’entusiasmo di uno appena arrivato. Non l’ho mai visto malinconico, mai che avesse fatto una protesta, qualsiasi cosa gli offrissi era felice di mettersi alla prova. Un collega esemplare, lo dico con grande sincerità, elegante, che amava proprio questo lavoro» le parole di Bulbarelli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie