Venerdì 24 Settembre 2021 | 04:26

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

nel Materano

Marconia, in 8 a violentare le 2 minorenni inglesi: 4 arresti, 3 indagati

La violenza sessuale di gruppo si è consumata in piena notte, durante una festa. La comitiva ha approfittato dello stato d'alterazione delle ragazze, dovuto anche all'assunzione di alcool

Hanno tra i 19 e i 23 anni i quattro giovani arrestati per la violenza sessuale ai danni di due turiste minorenni inglesi in una villa di Marconia di Pisticci (Matera). Lo ha detto il Procuratore della Repubblica di Matera, Pietro Argentino, durante la conferenza stampa nella Questura della Città dei Sassi. Altri tre sono indagati, anche se ci sarebbe stata un'ottava persona a 'partecipare' allo stupro.

Come ricostruito dagli inquirenti, alle 3.30 dello scorso 7 settembre, le minorenni chiamavano il 118 riferendo di aver subito una violenza sessuale da parte di un gruppo di ragazzi, violenza avvenuta intorno alle ore 00.30 circa precedenti in Marconia, frazione di Pisticci, nel giardino di una villa in cui si teneva una festa privata. Dopo essere state visitate e trasportate in ospedale, le minorenni, che non comprendevano la lingua italiana, venivano escusse in forma "protetta" dagli inquirenti e da psicologhe e, con una ricostruzione precisa dei fatti, raccontavano che poco dopo essere arrivate alla festa erano state avvicinate da due degli indagati, che non avevano mai visto prima.

Gli stessi, in un primo momento, riuscivano ad instaurare con le minorenni un rapporto amichevole, carpendone la loro fiducia. Successivamente, approfittando anche dello stato di alterazione psichica delle ragazze, dovuto all'assunzione di alcool, si avvicinavano a loro altri partecipanti alla festa. Uno di essi spingeva con forza una delle due minorenni in una zona buia sul retro della villa, seguito dagli altri tre e dal'altra ragazza. Giunti in un campo venivano perpetrate due distinte violenze sessuali nei confronti delle minorenni, sia da parte dei quattro sopraindicati, che da parte di altri 4 soggetti, tre dei quali, al momento, indagati in stato di libertà. Le violenze si protraevano per circa 15 minuti, fino a quando il gruppo composto da 8 soggetti si allontanava dal luogo seguito, a distanza di qualche minuto, dalle minorenni.

Nell'ambito delle indagini venivano ascoltate diverse persone informate sui fatti ed analizzate le immagini delle telecamere di sorveglianza della villa, che inquadravano le fasi immediatamente precedenti ed immediatamente successive alle violenze sessuali, fornendo così un indubbio riscontro al racconto delle vittime. Importanti elementi probatori, a sostegno di quanto dichiarato dalle ragazze, si rinvenivano dai rilievi tecnici svolti dal Gabinetto Provinciale di Polizia Scientifica.
Inoltre, il pm titolare delle indagini procedeva all'interrogatorio di uno degli indagati, che forniva elementi utili alla ricostruzione dei fatti ed alla individuazione degli altri autori. Sono in corso altri accertamenti per risalire all'identità dell'ottavo autore delle violenze. I 4 sono stati condotti in carcere a Matera.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie