Mercoledì 16 Gennaio 2019 | 06:24

Blitz della Polizia

Bari, smantellati i clan Mercante e Strisciuglio: 25 arresti

NICOLA PEPE

Venticinque persone, appartenenti ai clan Mercante e Strisciuglio, sono state arrestate oggi a Bari nell'ambito di una operazione della Polizia: tutte sono state destinatarie di una ordinanza di custodia cautelare in carcere emesse dal gip del tribunale di Bari, Annachiara Mastrorilli, su richiesta del pm della Dda, Lidia Giorgio. Sette provvedimenti sono stati notificati a persone già detenute in carcere. L'indagine, condotta dalla Squadra mobile di Bari, ha messo a fuoco le attività illecite soprattutto nei quartieri San Paolo e Japigia: associazione per delinquere finalizzata al traffico di droga aggravata dall'uso delle armi, estorsioni (anche a commercianti), nonché due tentativi di omicidio (aggravati dal metodo mafioso), le accuse contestate ai componenti dei due gruppi criminali.

E proprio lo scontro tra i due clan avrebbe consentito agli investigatori di aprire uno squarcio investigativo ricostruendo gli affari illeciti. In particolare i due agguati - di cui la Polizia avrebbe scoperto mandanti ed esecutori materiali - sarebbero avvenuti a Bari nel 2014. Destinatari della misura sono stati i vertici del clan Strisciuglio e alcuni gregari. In manette anche il presunto boss Giuseppe Mercante, 62enne, alias "Pinucc u'drogat") le cui condizioni di salute lo avevano fatto giudicare incompatibile con il regime carcerario (in passato era stato assolto in via definitiva dall'accusa di associazione di stampo mafioso). Nel corso delle indagini la Polizia avrebbe accertato come alcuni componenti di un gruppo malavitoso del rione Japigia vicino al clan Parisi rifornisse di stupefacenti il clan Mercante. (video Luca Turi)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400