Venerdì 14 Agosto 2020 | 04:41

NEWS DALLA SEZIONE

Violenza domestica
Bari, botte e offese alla moglie: allontanato e denunciato

Bari, botte e offese alla moglie: allontanato e denunciato

 
La studentessa
Bari, non paga il posteggiatore e trova auto graffiata, la denuncia di Marianna è virale

Bari, non paga il posteggiatore e trova auto graffiata, la denuncia di Marianna è virale

 
LA DIRETTA
Bari, si riaccendono le luci su Parco 2 Giugno, Decaro: «Riprendiamoci i nostri spazi ma con le mascherine»

Bari, si riaccendono le luci su Parco 2 Giugno, Decaro: «Riprendiamoci i nostri spazi ma con le mascherine»

 
Il concorso
«Piccoli cuochi crescono in casa»: premiata una scuola di Alberobello

«Piccoli cuochi crescono in casa»: premiata una scuola di Alberobello

 
L'EMERGENZA
Incubo roghi a Ceglie e Loseto, ecco l'esercito dei volontari

Incubo roghi a Ceglie e Loseto, ecco l'esercito dei volontari

 
IL NOSTRO TOUR
In 38 anni mai senza Gazzetta

In 38 anni mai senza Gazzetta

 
IL PROGETTO
Il Politecnico in spiaggia contro l'erosione costiera

Il Politecnico di Bari in spiaggia contro l'erosione costiera

 
La decisione
Coronavirus per Ferragosto, intensificati i controlli nella Movida di Bari e Foggia

Coronavirus per Ferragosto, intensificati i controlli nella Movida di Bari e Foggia

 
nel barese
Monopoli, mascherine obbligatorie dalle 18 all'1 di notte, sindaco firma ordinanza

Monopoli, mascherine obbligatorie dalle 18 all'1 di notte, sindaco firma ordinanza

 
per atti osceni
Monopoli, durante il film al cinema si abbassa i pantaloni: denunciato

Monopoli, durante il film al cinema si abbassa i pantaloni: denunciato

 
ECONOMIA
Bari, i fiori d'arancio possono attendere

Bari, i fiori d'arancio possono attendere: settore ancora in ginocchio

 

Il Biancorosso

serie c
Bari, un altro giorno di rinvii

Bari, un altro giorno di rinvii: torna in quota solo il ds Scala

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariViolenza domestica
Bari, botte e offese alla moglie: allontanato e denunciato

Bari, botte e offese alla moglie: allontanato e denunciato

 
TarantoIl caso
Acqua a Taranto, Autorità bacino: ok a più metri cubi per irrigare

Acqua a Taranto, Autorità bacino: ok a più metri cubi per irrigare

 
BatIl caso
Obbligo di soggiorno a Canosa, ma è a Lavello in Basilicata: arrestato

Obbligo di soggiorno a Canosa, ma è a Lavello in Basilicata: arrestato

 
BrindisiIl ritrovamento
Brindisi, immersione fatale: sub muore a Punta della Contessa

Brindisi, immersione fatale: sub muore a Punta della Contessa

 
PotenzaIl virus
Coronavirus, positivi 4 giovani lucani: sono appena tornati da Malta

Coronavirus, positivi 4 giovani lucani: sono appena tornati da Malta

 
LecceLa curiosità
Lecce, strombazzano il clacson in piazza Sant'Oronzo: multata coppia di neosposi

Lecce, strombazzano il clacson in piazza Sant'Oronzo: multata coppia di neosposi

 

i più letti

La polemica

Migranti a Bari, tutti negativi i 400 tamponi: oggi in 200 trasferiti

Ieri la polemica: sono ospiti al Cara di Palese

La prefettura di Bari comunica che gli attuali ospiti del Cara hanno eseguito lo screening sierologico o il tampone orofaringeo con risultato negativo.Non sono programmati arrivi in Puglia e già da domani il centro verrà alleggerito con il trasferimento di oltre 200 migranti. I migranti ospiti del Cara di Bari-Palese, il centro di accoglienza per richiedenti asilo, "hanno eseguito lo screening sierologico o il tampone orofaringeo con risultato negativo». Lo comunica in una nota la Prefettura di Bari. Nelle ultime 48 ore sono arrivati a Bari, trasferiti da Lampedusa, circa 340 migranti, la metà dei quali ieri e gli altri 170 oggi. "Non sono programmati arrivi nella regione Puglia - si legge ancora nella nota - e già domani il centro verrà alleggerito con il trasferimento di oltre 200 migranti». 

SASSO (LEGA) REPLICA: ALCUNI SONO POSITIVI - «Ho avuto conferma che ieri nel Cara di Bari sono arrivati circa 400 immigrati dalla Sicilia e che circa 390 sono stati, invece, trasferiti in altre regioni italiane, non in altri Paesi europei. E ho conferme che almeno due-tre migranti sono fuggiti e, nonostante il comunicato della prefettura di Bari, mi risulta che ci siano alcune persone positive al Covid-19». Lo dichiara il parlamentare barese della Lega, Rossano Sasso, che questa mattina ha visitato il Cara di Bari e nel pomeriggio sarà nel centro accoglienza di Restinco (Brindisi).
«Non so - dice il deputato - come la prefettura possa dire con certezza che non ci sono contagi, perché non mi risulta che a Bari siano stati fatti tamponi». «Ma _- prosegue - al di là di questo vorrei capire perché in Italia arrivano 380 tunisini, non mi risulta che in Tunisia ci sia una guerra». «Il governo Conte, nel silenzio più assoluto del governatore Michele Emiliano - conclude - sta trasformando la Puglia in una seconda Lampedusa». 

PREFETTA: CARA RIDIMENSIONATO - «Il Cara di Bari verrà fortemente ridimensionato, un certo numero di stranieri partirà e il personale del centro potrà dedicarsi appieno agli ospiti presenti, in un numero più contenuto rispetto alla capienza». Lo ha detto la prefetta di Bari, Antonia Bellomo, rispondendo a margine della firma del protocollo d’intesa con la Regione Puglia sulle indagini epidemiologiche Covid alle domande dei giornalisti sui trasferimenti di migranti dalla Sicilia nel Centro di accoglienza per richiedenti asilo di Bari.
«Il Cara - ha spiegato la prefetta - ha una capienza di 750 persone e ce ne sono circa 200 di meno», mentre «gli arrivi dovrebbero essere 343, perché un altro gruppo che sarebbe dovuto arrivare poi non è venuto e gli è stato chiesto di tornare indietro». Sugli arrivi la prefetta spiega che «al Cara di Bari c'è stato un normale avvicendamento, perché normalmente dal Cara partono alcuni gruppi di persone verso l’estero, destinate ad essere ricollocate in Europa, e nel contempo i posti vengono occupati dai nuovi arrivi. Questo è avvenuto in questi giorni: c'è stato un normale avvicendamento e sono arrivati anche cittadini stranieri sbarcati sulle coste italiane». 

La prefetta Bellomo ha poi ribadito che «tutti i nuovi arrivati sono arrivati con un certificato medico che attesta che sono negativi al Covid, sia per aver fatto l’esame sierologico che per aver fatto il tampone, e però sono in regime di quarantena e quindi sottoposti alla sorveglianza sanitaria».
Replicando a chi nelle ultime ore ha parlato di una fuga di migranti dalla struttura, la prefetta ha chiarito che «non c'è stata alcuna fuga dal Cara, c'è stato solo un equivoco dovuto al fatto che alcune persone che dovevano andare in altre regioni non si sono presentate alla partenza, erano qui a Bari da tanto tempo, erano a posto dal punto di vista sanitario ed evidentemente hanno ritenuto di abbandonare il centro, ma non si tratta di quelli arrivati di recente».

LA POLEMICA - «Quello che sta accadendo in queste ore in Puglia, nel totale silenzio delle istituzioni è pazzesco. Mentre aumentano i casi positivi al Covid e alcuni reparti ospedalieri vengono chiusi, al Cara di Bari, solo ieri, sono arrivati quasi 400 immigrati. Il Cara di Restinco a Brindisi è ormai allo stremo e situazioni peggiori, anche dal punto di vista igienico, si vivono nell’Hotspot di Taranto». Lo afferma l'europarlamentare Raffaele Fitto (Fdi), candidato del centrodestra alla presidenza della Regione Puglia. «Proprio oggi - prosegue - il ministro Speranza ha annunciato che intende tutelare l’Italia facendo tamponi ultrarapidi in tutti gli aeroporti, come se il virus arrivasse in Italia solo in aereo. Nei giorni scorsi sono stati accertati decine di migranti in fuga da questi centri e tra i fuggitivi dal Cara di Brindisi c'è anche chi è risultato positivo. Il tutto - conclude - in piena estate, che per la Puglia significa turismo e quindi la speranza di una possibile ripresa economica del settore».

Sarebbero giunti dalla Sicilia e già in quarantena i 400 immigrati giunti da poco al Cara di Palese (Bari). Lo sottolinea in una nota il deputato pugliese Rossano Sasso, che annuncia per domani la visita sia al Cara di Bari che a quello di Restinco a Brindisi, da dove sono fuggiti una ventina di migranti nei giorni scorsi. Secondo Sasso, inoltre, "anche nel caso di Bari si sarebbero verificate fughe nella notte di ieri».

«Da fonti autorevoli - scrive Sasso - ho appreso che nelle ultime 24 ore, sarebbero giunti nel Cara di Bari Palese circa 400 immigrati dalla Sicilia, tutti già in quarantena per 14 giorni e tra questi alcuni casi sospetti di positivi al coronavirus. Indiscrezioni che sarebbero confermate dallo spostamento degli immigrati, già presenti all’interno del Cara di Palese, per far spazio ai nuovi arrivati. Se così fosse - sostiene l’esponente leghista - verrebbe confermato il disegno del Pd e del M5s di trasformare la Puglia nella nuova Lampedusa, con l’aggravante del Covid». Dopo i casi di Brindisi e di Taranto, da dove tre sono fuggiti alcuni migranti, «adesso dunque toccherebbe a Bari», prosegue Sasso. "La situazione è ormai fuori controllo - aggiunge - nessuno dice ufficialmente cosa stia accadendo»: «è un momento drammatico, non ci possiamo permettere il lusso di avere in giro gente di cui non sappiamo nulla e che addirittura spesso risulta positiva al Covid-19. Dopo mesi di sacrifici da parte degli Italiani - conclude - le autorità devono garantire ordine e sicurezza».

LE PAROLE DI SALVINI -  «La Puglia come 'campo profughi infetti', alla faccia della salute e del turismo? Follia targata Pd. A settembre sfratto per Emiliano dalla Lega e dai pugliesi": lo scrive su Twitter il leader del Carroccio, Matteo Salvini, facendo riferimento al trasferimento dalla Sicilia alla Puglia di circa 400 immigrati, alcuni dei quali - secondo la Lega - sarebbero positivi al Coronavirus.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie