Sabato 10 Aprile 2021 | 16:10

NEWS DALLA SEZIONE

Mittal
Taranto, parla l'operaio licenziato: «Non meritavo questo trattamento dopo 20 anni di lavoro»

Taranto, parla l'operaio licenziato: «Non meritavo questo trattamento dopo 20 anni di lavoro»

 
Al Moscati
Taranto, a 64 anni il Covid si porta via Rossana Di Bello, ex sindaco della città

Taranto, a 64 anni il Covid si porta via Rossana Di Bello, ex sindaco della città

 
Il caso
Taranto, non versava trattenute sindacali: condannata azienda

Taranto, non versava trattenute sindacali: condannata azienda

 
il provvedimento
Taranto, molesta ragazze su autobus: arrestato 51enne

Taranto, molesta ragazze su autobus: arrestato 51enne

 
la decisione
Mittal Taranto, operaio licenziato dopo post su Fb: «Impugnerò il provvedimento»

Mittal Taranto, operaio licenziato dopo post su Fb: «Impugnerò il provvedimento». Orlando: «Morselli chiarisca»

 
Controlli dei CC
Massafra, aveva in casa market della cocaina: arrestato operaio 28enne

Massafra, gestiva in casa un market della cocaina: arrestato operaio 28enne

 
La decisione
Miattal Taranto, sospeso dopo post su Fb, secondo operaio si scusa: non sarà licenziato

Mittal Taranto, sospeso dopo post su Fb, secondo operaio si scusa: non sarà licenziato

 
L'emergenza
Taranto, hub vaccinale Covid in Scuola volontari Aeronautica

Taranto, hub vaccinale Covid in Scuola volontari Aeronautica

 
Nel Tarantino
Ginosa in lutto: il Covid si porta via due gemelli di 52 anni, fratelli dell'ex sindaco De Palma

Ginosa in lutto: il Covid si porta via due gemelli di 52 anni, fratelli dell'ex sindaco De Palma

 
Mobilitazione del sindacato
Licenziato operaio di A.Mittaldopo un post su facebook

Licenziato operaio di A.Mittal dopo un post su facebook. Usb risponde con sciopero il 14 aprile

 
Nel Tarantino
Manduria, false fatturazioni: confiscati beni per 835mila euro ad azienda

Manduria, false fatturazioni: confiscati beni per 835mila euro ad azienda

 

Il Biancorosso

Serie C
Avellino - Bari: segui con noi il match in diretta

Avellino - Bari: segui con noi il match in diretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

AnalisiIl commento
La troika lucana contro la pandemia

La troika lucana contro la pandemia

 
BariLe immagini
Bari, caos fuori dalla Fiera per le vaccinazioni: file e assembramenti

Bari, caos fuori dalla Fiera per le vaccinazioni: file e assembramenti

 
TarantoMittal
Taranto, parla l'operaio licenziato: «Non meritavo questo trattamento dopo 20 anni di lavoro»

Taranto, parla l'operaio licenziato: «Non meritavo questo trattamento dopo 20 anni di lavoro»

 
FoggiaIl caso nel Foggiano
Apricena, sottrae 40mila euro a due fratelli disabili: indagato parroco

Apricena, sottrae 40mila euro a due fratelli disabili: indagato parroco

 
BatNella Bat
Bisceglie, bombe danneggiarono ben 7 auto parcheggiate: 2 arresti

Bisceglie, bombe danneggiarono ben 7 auto parcheggiate: 2 arresti

 
PotenzaCovid
Basilicata arancione Bardi: «Ma abbiamo numeri da zona gialla»

Basilicata diventa arancione, Bardi: «Ma abbiamo numeri da zona gialla»

 
BrindisiIl caso
Brindisi, 81enne positivo al Covid va in giro e viola isolamento: denunciato

Brindisi, 81enne positivo al Covid va in giro e viola isolamento: denunciato

 

i più letti

a ridosso dell'ex Ilva

Taranto, rigenerazione rione Tamburi: attesa per i due bandi

Nei prossimi giorni gli avvisi da 5,3 milioni di euro ciascuno

rione tamburi taranto

TARANTO - Rigenerazione del quartiere Tamburi, c’è attesa per il maxi appalto. Che, infatti, dovrebbe oscillare intorno a quota 11 milioni di euro. Un po’ meno, ma cambia poco. In particolare, dovrebbe trattarsi di un avviso pubblico da assegnare poi con la formula della procedura aperta (ovvero si tratterebbe del tradizionale bando di gara). Che, peraltro, verrebbe diviso in due lotti.

Intanto, un mese e mezzo fa, la giunta Melucci aveva approvato il progetto definitivo per rifare (quasi) tutte le strade del quartiere, costruire alcune rotatorie, rifare le aree verdi e potenziare la pubblica illuminazione. A cavallo tra dicembre e gennaio scorsi, infatti, c’è stato il via libera dell’esecutivo municipale alla proposta elaborata dai progettisti che si erano già aggiudicati la gara per l’affidamento dei cosiddetti servizi per l’architettura e l’ingegneria.

E ora, per ridurre i tempi l’Amministrazione comunale probabilmente farà ricorso all’appalto integrato. Che assegna al vincitore del bando per la realizzazione dei lavori il compito di redigere la progettazione esecutive delle opere.

Gli interventi, in particolare, sono finanziati con i fondi messi a disposizione dal Contratto istituzionale di sviluppo per l’area di Taranto (Cis). Si tratta complessivamente di poco meno di 11 milioni di euro suddivisi in due lotti, A e B, (5,3 milioni ciascuno) che, a lavori ultimati, consentiranno di rifare quasi tutte le strade del quartiere Tamburi, per una percentuale che supera il 70 per cento della superficie totale. E, per questa ragione, considerate le dimensioni del progetto, anzi dei progetti, il Comune di Taranto (in questo caso) non parla di riqualificazione, ma di rigenerazione alzando così ancora più in alto l’asticella della sfida intrapresa per migliorare le condizioni di vita dei residenti nel quartiere Tamburi. Che, peraltro, anche (se non soprattutto) in virtù della presenza dello stabilimento siderurgico insediatosi a partire dai primi Anni Sessanta, presenta vaste aree di degrado.
In realtà, così come la Gazzetta aveva già anticipato nei mesi scorsi, le opere proposte non sono solo di natura edile. Non riguardano, giusto per capirsi, solo (si fa per dire) strade da rifare, pubblica illuminazione da realizzare o da potenziare, giardini da curare e rotatorie stradali da costruire, ma il progetto è interessante anche dal punto di vista della viabilità, anzi della mobilità così come sarebbe più corretto scrivere in questo caso. La proposta definitiva approvata dalla giunta municipale, infatti, si innesta con le future linee Brt (Bus rapid transit) che, in un prossimo futuro, partiranno proprio dal quartiere Tamburi per collegarlo dalla parte opposta della città sino a Talsano. Ma non solo.

Lo studio dei progettisti incaricati stabilisce una priorità ulteriore a linee che già potranno contare su percorsi preferenziali e quindi più avvantaggiati rispetto al traffico privato. E questo avviene non a caso, ma per ribadire l’importanza che i professionisti seguendo l’indirizzo dato dal Comune di Taranto hanno evidenziato lungo il percorso che porta a quella mobilità urbana sostenibile sancita dal Pums approvato oltre un anno fa dal Consiglio comunale. E, infine, in molte strade del quartiere Tamburi non si potrà superare il limite di velocità di 30 chilometri orari. Divieto che, sfruttando le nuove norme imposte dal Decreto Semplificazioni, consentirebbe di realizzare un numero rilevante di strade, o parte di esse, riservate ai ciclisti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie