Lunedì 26 Luglio 2021 | 01:19

NEWS DALLA SEZIONE

Ambiente
Taranto, video-trappole in azione contro gli incivili

Taranto, video-trappole in azione contro gli incivili

 
Tragedia sfiorata
Taranto, tenta di ammazzare il rivale in amore: arrestato

Taranto, tenta di ammazzare il rivale in amore: arrestato

 
L'impatto
Taranto, finisce contro un muro in moto: morto 35enne di Brindisi

Taranto, finisce contro un muro in moto: morto 35enne di Brindisi

 
Il caso
Taranto, sparatoria allo Yachting Club di San Vito: convalidato fermo 37enne

Taranto, sparatoria allo Yachting Club di San Vito: convalidato fermo 37enne

 
Il caso
Aggressione a ex collega, condannati 4 esponenti dell'Usb Taranto

Aggressione a ex collega, condannati 4 esponenti dell'Usb Taranto

 
Il siderurgico
Ex Ilva, cassa Covid di 13 settimane per massimo 3.500 addetti. Usb: «Mancanza di prospettiva»

Ex Ilva, cassa Covid di 13 settimane per massimo 3.500 addetti. Usb: «Mancanza di prospettiva»

 
Allarme
Torre Colimena, In giro armato e ubriaco: denunciato nel Tarantino

Torre Colimena, In giro armato e ubriaco: denunciato nel Tarantino

 
violenza in famiglia
Taranto, avrebbe ucciso la moglie: piantonato in ospedale

Taranto, avrebbe ucciso la moglie: piantonato in ospedale

 
qualità della vita
Taranto, rinasce il quartiere Salinella per i Giochi del Mediterraneo

Taranto, rinasce il quartiere Salinella per i Giochi del Mediterraneo

 
Acciaierie di Italia
Taranto, Ex Ilva, Tar: ora il Ministero concluda riesame ex Batteria 12

Taranto, Ex Ilva, Tar: ora il Ministero concluda riesame ex Batteria 12

 
le indagini
Sparatoria pub Taranto: violate norme anti-Covid, chiuso bar

Sparatoria pub Taranto: violate norme anti-Covid, chiuso bar

 

Il Biancorosso

Sport
Focolaio tra i giocatori del Bari: predisposto il trasferimento dei 9 positivi

Focolaio tra i giocatori del Bari: predisposto il trasferimento dei 9 positivi

 

NEWS DALLE PROVINCE

Lecceblitz della polizia
Interrotta in Salento festa in villa con 200 ragazzi

Interrotta in Salento festa in villa con 200 ragazzi

 
Foggial'episodio
Migranti: un uomo ferito a coltellate nel Ghetto di Foggia

Migranti: un uomo ferito a coltellate nel Ghetto di Foggia

 
Materaeconomia
Appalti col massimo ribasso? «Danneggiano lavoratori e cittadini»

Appalti col massimo ribasso? «Danneggiano lavoratori e cittadini»

 
Baril'emergenza
Bari, cena in bianco no cibo di strada sì: polemica sugli eventi all’aperto

Bari, cena in bianco no cibo di strada sì: polemica sugli eventi all’aperto

 
Brindisisangue sulle strade
Scontro tra auto, un morto e un ferito nel Brindisino

Scontro tra auto, un morto e un ferito nel Brindisino

 
Potenzacovid
Basilicata, dilaga la variante Delta

Basilicata, dilaga la variante Delta

 
TarantoAmbiente
Taranto, video-trappole in azione contro gli incivili

Taranto, video-trappole in azione contro gli incivili

 

i più letti

La denuncia

Manduria, bambina di colore insultata in un negozio: «Sei negra, puzzi»

La mamma della piccola vive da tempo in Inghilterra e ha denunciato: «Nessuno è intervenuto»

Cdm delibera lo scioglimento del Consiglio comunale di Manduria

«Tua figlia è una negra che puzza». Bersaglio dell’insulto razzista è stata Mia, una splendida bambina figlia di Silvana, una signora manduriana che da anni vive in Inghilterra. In un esercizio pubblico, Mia aveva dapprima socializzato con altri bambini coetanei. Poi i primi dispetti nei suoi confronti. In sua difesa è intervenuta la madre, la quale ha chiesto ai genitori degli altri bambini di intervenire. Per tutta risposta è arrivato l’epiteto razzista all’indirizzo della incolpevole bambina.
«Alla scena hanno assistito numerosi adulti, ma nessuno di loro si è scandalizzato. Hanno fatto finta di nulla» rimarca, il giorno dopo, Silvana, che ha lanciato la denuncia attraverso i social.

«Non posso tralasciare il fatto che ci siano ragazzini e poi anche genitori che definiscono “negra che puzza” e che ha la testa color cacca mia figlia, ma nessuno interviene e reagisce» prosegue Silvana.
«Allora mi faccio qualche domanda mentre guardo Mia piangere perché il termine di paragone proprio non le piace. Forse la malinconia che sento per l’Italia è eccessiva? Forse “casa” è meno casa di ciò che era qualche anno fa? Ho sbagliato a insegnare a mia figlia la lingua italiana perché ora capisce le offese che le rivolgono? Ho sbagliato a insegnarle ad essere educata e che invece sarebbe opportuno tirare due schiaffoni a certi mocciosi? La capacità di sopravvivere alla solitudine rende più forti e consapevoli, mentre l’incapacità alla stessa rende inclini a farsi piacere anche le più vergognose situazioni?».

Silvana si sofferma sulla reazione della propria figlia Mia all’insulto.
«Mi ha posto una sola domanda: “Mamy, è vero che puzzo?”.
E io le ho risposto che non è lei che puzza. È la fogna in cui tutti attorno hanno scelto di inabissarsi che puzza e neanche se ne rendono conto. Domani cerchiamo un volo per tornarcene “a casa, e il prossimo che si ricorda di noi solo per scroccare una vacanza o per l’aiuto a trovare lavoro a Londra verrà mandato a quel paese in inglese e in italiano...».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Stefania Mola

    08 Agosto 2019 - 15:11

    Vorrei dire alla signora Silvana che mi vergogno profondamente di questo nostro sud smemorato e ignorante. Vorrei mandarle un abbraccio, e chiederle di abbracciare Mia anche per me <3

    Rispondi

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie