Giovedì 05 Agosto 2021 | 13:45

NEWS DALLA SEZIONE

Editoria
Gazzetta Mezzogiorno, sindaco Taranto: «È una scomparsa inaccettabile»

Gazzetta Mezzogiorno, sindaco Taranto: «È una scomparsa inaccettabile»

 
Allarme
Taranto, pensionato esce a piedi da villaggio di Ginosa Marina e scompare

Taranto, pensionato esce a piedi da villaggio di Ginosa Marina e scompare - RITROVATO

 
In Procura
Taranto, rifiuti: esposto contro nuovo impianto a Pulsano

Taranto, rifiuti: esposto contro nuovo impianto a Pulsano

 
Derattizzazione
Taranto, installate ecotrappole per i topi

Taranto, installate ecotrappole per i topi

 
Sicurezza
Migranti, «agenti in servizio in hotspot sono eroi»

Migranti, «agenti in servizio in hotspot sono eroi»

 
Il caso
Taranto, disabile abusata su bus: gli autisti dell'Amat non rispondono al gip

Taranto, disabile abusata su bus: gli autisti dell'Amat non rispondono al gip

 
L'allarme
Criminalità a Taranto, per il sindaco solo «fenomeni isolati»

Criminalità a Taranto, per il sindaco solo «fenomeni isolati»

 
L'evento
Sui tetti dell'ospedale di Taranto arrivano i supereroi per bimbi malati

Sui tetti dell'ospedale di Taranto arrivano i supereroi per bimbi malati

 
Il blitz
Taranto, sotto chiave quintali di cozze e pesce fuorilegge

Taranto, sotto chiave quintali di cozze e pesce fuorilegge

 
Il monito
Taranto, mons. Santoro: «non basta l'indignazione contro la violenza sulle donne»

Taranto, mons. Santoro: «Non basta l'indignazione contro la violenza sulle donne»

 
Il caso
Ex Ilva: Legambiente, fondi transizione per decarbonizzare

Ex Ilva: Legambiente, fondi transizione per decarbonizzare

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

La manifestazione

Europee, a Taranto manifestazione contro candidatura Caio Mussolini

Una trentina di persone sono scese in piazza armate di striscioni e cantando 'Bella ciao'. È intervenuta la digos

Europee, a Taranto manifestazione contro candidatura Caio Mussolini

TARANTO - Una trentina di manifestanti del gruppo Taranto antifascista questa sera ha contestato i candidati di Fratelli d’Italia al Parlamento Europeo per il collegio Sud: Caio Giulio Cesare Mussolini, manager d’azienda, già al centro di polemiche social per via della sua parentela con il Duce, e Marcello Gemmato, parlamentare di Fdi, già coordinatore regionale del partito. All’esterno del ristorante in cui stava avvenendo la presentazione dei candidati, è stato srotolato uno striscione con la scritta «Mio nonno resisteva sulla montagna, il tuo fuggiva nel camion», si è cantato «Bella ciao» e sono stati scanditi slogan antifascisti.

Un simpatizzante di FdI, secondo quanto denunciato da Gioventù nazionale, sarebbe stato colpito con un pugno da un manifestante, che gli avrebbe fatto cadere gli occhiali. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Digos. I partecipanti all’iniziativa sono stati costretti a uscire, sotto scorta, da un ingresso secondario. All’evento pubblico, organizzato da Gioventù Nazionale e dal coordinamento cittadino di FdI, che ha avviato la campagna elettorale del partito in terra ionica, hanno partecipato anche la deputata tarantina Ylenjia Lucaselli, i coordinatori provinciale e cittadino di FdI Giandomenico Pilolli e Franco Vitanza e il dirigente di Gioventù Nazionale Andrea Piepoli. 

GEMMATO (FDI): CONTESTAZIONE ANACRONISTICA - «A Taranto oggi abbiamo assistito alla violenza anacronistica di ragazzi dei centri sociali che contestavano la nostra presenza. Nel rispetto della democrazia che loro stessi declamano, ci siamo sentiti urlare contro 'Uccidere un fascista non è reatò, in pieno 2019». Lo dichiara Marcello Gemmato, candidato di Fratelli d’Italia al Parlamento Europeo per il collegio Sud, che ha subito, al pari dell’altro candidato Caio Mussolini, una dura contestazione a Taranto, a margine di una iniziativa elettorale in un ristorante cittadino.
«Spiace - aggiunge Gemmato - che questa gente anziché partecipare al nostro convegno per (eventualmente) confrontarsi sui contenuti e sui programmi che proponiamo, abbia preferito scagliarsi contro un partecipante finito poi in ospedale con una ferita al labbro. È quanto di più anacronistico io abbia visto nel mio percorso politico».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie