Giovedì 15 Aprile 2021 | 12:46

NEWS DALLA SEZIONE

Sport
Calcio, il Lecce cerca la carica con le gigantografie di Pelè negli spogliatoi

Calcio, il Lecce cerca la carica con le gigantografie di Pelè negli spogliatoi

 
Calcio
Spal Lecce, «il pareggio sarebbe stato equo»

Spal Lecce, «il pareggio sarebbe stato equo»

 
Basket
La Happy si arrende al Pinar: svanisce il sogno Champions

La Happy si arrende al Pinar: svanisce il sogno Champions

 
Sport
Canoa fondo, la 15enne barese Centrone è campionessa d'Italia

Canoa fondo, la 15enne barese Centrone è campionessa d'Italia

 
Il virus
Lutto in casa Bitonto, si è spento il presidente onorario Giuseppe Rossiello

Lutto in casa Bitonto, si è spento il presidente onorario Giuseppe Rossiello

 
Verso le olimpiadi di Tokyo
Nuoto, pugliesi in primo piano agli assoluti di Riccione

Nuoto, pugliesi in primo piano
agli assoluti di Riccione

 
Solidarietà
Basket, Brindisi in campo contro il bullismo

Basket, Brindisi in campo contro il bullismo

 
Sport
Golf, Acaya Open: Manassero star in Puglia, successo vicino

Golf, Acaya Open: Manassero star in Puglia, successo vicino

 
Il commento
Stress dell’allenatore la sindrome del calcio

Stress dell’allenatore la sindrome del calcio

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, contro il Palermo torna Celiento?

Bari calcio, contro il Palermo torna Celiento?

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariPovertà
Bari, la baraccopoli di Corso Italia

Bari, la baraccopoli di Corso Italia

 
Foggianel foggiano
Cerignola, anziana trovata morta in camera da letto, accanto il marito ferito da colpo di pistola

Cerignola, anziana trovata morta in camera da letto, accanto il marito ferito da colpo di pistola

 
LecceL'inchiesta
Lecce, chiuse le indagini su Paride e Giancarlo Mazzotta

Lecce, chiuse le indagini
su Paride e Giancarlo Mazzotta

 
MateraIl caso
Matera, violenze sulla compagna e scappa in Albania per non farsi arrestare: trovato 70enne, ai domiciliari

Matera, violenze sulla compagna e scappa in Albania per non farsi arrestare: trovato 70enne, ai domiciliari

 
BariIl caso
Taranto, la Procura barese indaga sui lavori del nuovo ospedale

Taranto, la Procura barese indaga sui lavori del nuovo ospedale

 
PotenzaIl virus
Vaccini, Bardi: «Modello Basilicata scelto anche a livello nazionale»

Vaccini, Bardi: «Modello Basilicata scelto anche a livello nazionale»

 
BrindisiIl caso
Versalis a Brindisi, stop agli impianti per nuova torcia a terra

Versalis a Brindisi, stop agli impianti per nuova torcia a terra

 
BatL'episodio
Barletta, viola coprifuoco e aggredisce poliziotto per evitare sanzione: arrestato

Barletta, viola coprifuoco e aggredisce poliziotto per evitare sanzione: arrestato

 

i più letti

Sul nostro sito

L'iridato di handbike Mazzone in videochat

Con il plurimedagliato e campione del mondo in carica, ci sarà anche la rivelazione Leonardo Melle, vincitore del campionato italiano

BARI - Appuntamento con la consueta videochat della Gazzetta del Mezzogiorno. Stavolta si parla di handbike e paraciclismo. Ospiti d’eccezione in questa puntata, due pugliesi doc, il plurimedagliato e campione del mondo in carica Luca Mazzone e la rivelazione Leonardo Melle vincitore del campionato italiano.

La storia di paratleta di Mazzone inizia a 19 anni. Era a Giovinazzo. Si tuffa e batte su unio scoglio sporgente. Risultato? Una lesione midollare. Il ricovero in prognosi riservata a Bari, poi il trasferimento a Marsiglia in una clinica specializzata.

Mazzone non si arrende. E si dedica al nuoto. Nel 2000 subito due argenti a Sydney, bronzo ai Mondiali in Argentina, la Coppa del Mondo, bronzo a Durban nel 2006 nei 50 e nei 200 stile libero, solo per citare alcuni risultati: Già nel 2004 Mazzone pratica l’handbike come integrazione dell’allenamento. Fondamentale l’incontro a Pechino nel 2008 con Vittorio Podestà. Ha cominciato ad andare forte e ha chiamato il ct della Nazionale Mario Valentini per avere la classificazione. Il resto è storia sportiva a colpi di medaglie e di titoli.

Leonardo Melle, tarantino, ha vinto tutte le gare (due anche di Coppa Europa) alle quali ha preso parte, aggiudicandosi sia la prova in linea (17,4 km, percorsi in 46’28”), sia quella a cronometro (11 km, percorsi in 24’56”) della sua categoria, ovvero la T1.
Quindi il titolo tricolore su strada e a cronometro infliggendo notevoli distacchi agli avversari.La disabilità di Leonardo è stata la conseguenza di un intervento chirurgico particolarmente delicato, a seguito del quale ha sviluppato un’emiplegia spastica che, degenerando, lo ha condotto all’utilizzo della carrozzina per i lunghi spostamenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie