Martedì 28 Giugno 2022 | 05:45

In Puglia e Basilicata

Calcio

Serie A, c'è l'asta per Strafezza, ma il Lecce non svende

Serie A, c'è l'asta per Strafezza, ma il Lecce non svende

Pantaleo Corvino vuole in giallorosso Izzo del Torino e Destro del Genoa

06 Giugno 2022

Fabio Casilli

LECCE - Un salto diretto dalla C alla serie A per dar manforte all’attacco del Lecce. L’ultima voce di mercato in casa giallorossa riguarda il 21enne Luca Moro, che vorrebbe anche il Bari. Si tratta di una punta centrale, ma all’occorrenza potrebbe giocare anche da esterno di attacco nello schema del 4-3-3, modulo prediletto da mister Marco Baroni. Luca Moro, originario di Monselice (in provincia di Padova), ha giocato l’ultima stagione con la maglia del Catania, società poi fallita. E con i siciliani il giovane attaccante veneto ha segnato ben 21 gol in 28 partite disputate. Il giocatore, il cui valore di mercato si aggira attualmente sui 3 milioni e mezzo di euro, è legato contrattualmente al Sassuolo fino al 30 giugno 2026.

Gli emiliani sarebbero pronti a mettere Moro sul piatto della bilancia in una trattativa per aggiudicarsi uno dei gioielli giallorossi. E si fanno i nomi del solito Strefezza e dello spagnolo Pablo Rodriguez. Il brasiliano, che ha realizzato ben 14 gol nello scorso campionato di serie B, è l’oggetto del desiderio di diverse squadre di A. Prima fra tutte il Torino, anche se tra l’offerta della società granata e la richiesta del club giallorosso ci sarebbe un divario di diversi milioni di euro. Del resto Pantaleo Corvino, responsabile dell’Area tecnica del Lecce, ha sempre detto e ribadito che «nessuno è incedibile». Si tratta solo di mettersi d’accordo sul prezzo. E se non tutto sarà offerto in denaro, ci deve essere una contropartita. Pur di aggiudicarsi Strefezza, il Torino sarebbe pronto a far partire per il Salento il centrale difensivo Armando Izzo, napoletano di 30 anni, legato contrattualmente ai granata per altre due stagioni (fino a giugno 2024) al Torino con un valore di mercato di circa 3 milioni di euro. Nel Torino dal luglio 2018 ha totalizzato con la maglia granata 104 partite in serie A (siglando 7 reti). E le precedenti 4 stagioni le aveva fatte, sempre in serie A, con la maglia del Genoa: 98 presenze e 2 gol. Ma Izzo ha al suo attivo anche 3 presenze in Nazionale: la prima nel 2016, convocato dall’ex ct Gian Piero Ventura, e l’ultima nel marzo 2019, chiamato da Roberto Mancini per le partite di qualificazioni a Euro 2020 contro la Finlandia e il Liechtenstein. Izzo sarebbe un importante rinforzo in una zona del campo dove sinora si sono alternati capitan Fabio Lucioni, Alessandro Tuia e l’albanese Dermaku.
Bisognerà quindi capire come finirà questa asta su Strefezza per verificare se alla fine il Lecce si aggiudicherà il giovane di belle speranze Luca Moro o l’esperto Armando Izzo.

Per quanto riguarda la difesa, poi, occorre un rinforzo anche sulla sinistra, dove - partito Antonio Barreca (tornato per fine prestito al Monaco) resta solo Antonino Gallo. E in questo ruolo si sta valutando la possibilità di tesserare il terzino greco Charalampos Lykogiannis Lykogiannis, 28 anni, in scadenza di contratto con il Cagliari. Coi sardi retrocessi in B, Lykogiannis potrebbe essere convinto da Corvino e Trinchera ad approdare nel Salento. Col Cagliari dal gennaio 2018 ha giocato 101 gare (le ultime 5 stagioni, sempre in serie A, segnando 5 gol), ma è anche dal 2017 nel giro della Nazionale greca.

Per quanto riguarda l’attacco, invece, resta in piedi la trattativa (anche se non semplicissima) per portare in giallorosso Mattia Destro, 31 anni, nello scorso campionato col Genoa, poi retrocesso in B. Dal 2010 in poi Destro ha giocato sempre in serie A, passando da Genoa, Siena, Roma, Milan, Bologna per tornare infine al Genoa, e ha messo a segno una novantina di gol (20 dei quali nelle ultime due stagioni coi liguri). Ha trascorsi nelle giovanili della Nazionale e 8 convocazioni nella Nazionale maggiore (con una rete).

E resta in piedi pure la pista che porta all'ala Aidomo Emakhu, 18enne dallo scorso anno in forza allo Shamrock Rovers, squadra che è attualmente prima in classifica nel massimo campionato calcistico d’Irlanda (con un distacco di 8 punti dalla seconda, Dundalk).

Per ora, però, l’unica operazione di mercato conclusa dall’Us Lecce è l’acquisto di Federico Brancolini (portiere classe 2001), nell'ultima stagione nella rosa della Fiorentina. Il portiere emiliano, che vanta convocazioni in Under 18, 19 e 21, ha sottoscritto un accordo di cinque anni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725