Domenica 22 Settembre 2019 | 05:56

NEWS DALLA SEZIONE

Calcio
Fantantonio Cassano riparte «studiando» da direttore sportivo

Fantantonio Cassano riparte «studiando» da direttore sportivo

 
Calcio
Nocerina-Foggia, scontri tra gli ultras prima della partita: due feriti

Nocerina-Foggia, scontri tra gli ultras prima della partita: due feriti

 
La cerimonia
Roma, i big del nuoto pugliese alla corte di Mattarella

Roma, i big del nuoto pugliese alla corte di Mattarella

 
Unico pugliese
A nuoto da Capri a Napoli, l'impresa del 18enne nocese Stefano Perta

A nuoto da Capri a Napoli, l'impresa del 18enne nocese Stefano Perta

 
Basket
La perduta generazione Nba aspettando il Real Spagnolo

La perduta generazione Nba aspettando il Real Spagnolo

 
Il caso
Via del Mare, amichevole Lecce-Cosenza 2-1: primo gol di Babacar

Via del Mare, amichevole Lecce-Cosenza 2-1: primo gol di Babacar

 
Dopo l'oro dell'under 19
Volley, parla Fanizza: «I miei azzurrini pronti per la pallavolo di alto livello»

Volley, parla Fanizza: «I miei azzurrini pronti per la pallavolo di alto livello»

 

Il Biancorosso

Calcio
Folorunsho rialza il Bari: «Noi i più forti della C»

Folorunsho rialza il Bari: «Noi i più forti della C»

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceDue operazioni
Lecce, nel garage droga e 4mila euro in contanti: 2 arresti

Fiumi di droga in Salento, recuperati 12mila euro in contanti: 3 arresti

 
TarantoDai carabinieri
Taranto, non accetta la fine della relazione e perseguita ex moglie e figli: arrestato

Taranto, non accetta la fine della relazione e perseguita ex moglie e figli: arrestato

 
BatL'annuncio
Istituto per il Medioevo: Barletta sarà sede per il Sud

Istituto per il Medioevo: Barletta sarà sede per il Sud

 
BariA bari
Assenteismo al Di Venere: senologo condannato a 2 anni, il pomeriggio passeggiava in scooter

Assenteismo al Di Venere: 2 anni al senologo, il pomeriggio passeggiava in scooter

 
Potenzatruffa nel potentino
Oppido Lucano, raccoglie offerte inesistenti per bimbi malati: denunciato

Oppido Lucano, raccoglie offerte inesistenti per bimbi malati: denunciato

 
MateraL'indagine
Basilicata, donne-madri costrette a licenziarsi

Basilicata, donne-madri costrette a licenziarsi

 
BrindisiDenunciato un uomo
Brindisi, usa abusivamente lampeggiante blu: «Lo facevo per l'autovelox»

Brindisi, usa abusivamente lampeggiante blu: «Lo facevo per l'autovelox»

 

i più letti

Serie A

Calcio a 5 femminile, la Salinis vince il match ball scudetto

La sfida al Montesilvano in gara 2. Le rosanero sono state scortate dall’entusiasmo di 200 sostenitori giunti da Margherita di Savoia

Calcio a 5 femminile, la Salinis vince il match ball scudetto

Lo scudetto cucito sul petto della Futsal Salinis grazie al colpaccio in gara-2 di finale contro Montesilvano è un concentrato di emozioni che abbracciano la realtà rosanero e l’intera comunità di Margherita di Savoia, magistralmente rappresentata da un collettivo dalle qualità tecniche e temperamentali fuori dal comune. Scortata dall’entusiasmo di 200 sostenitori giunti dalla Puglia, la squadra della presidentessa

Maria Distaso sbanca il PalaSantaFilomena di Chieti bissando il successo del primo atto a Ruvo e centra così lo storico obiettivo al primo match-point. Benché maturata nelle fasi conclusive, l’affermazione delle ragazze allenate dal “filosofo” Max Bellarte è cristallina, frutto di una superba prestazione sul piano tattico accompagnata dall’eccellente condizione atletica.

L’avvio è di marca rosanero con le chance non concretizzate da Taty e dalla scatenata Dal’Maz, impiegata nel ruolo di pivot ed autentica spina nel fianco del dispositivo difensivo abruzzese. Tardelli sbarra la strada a Gayardo, quindi prima della pausa tocca a Rozo e Dal’Maz accarezzare daccapo il vantaggio. Anche nella prima metà di ripresa la Salinis mostra maggior intraprendenza con le iniziative capitate a Maite e Taty.

A seguire il quintetto pugliese tira il fiato per qualche minuto, preludio al decisivo sprint inaugurato dal vantaggio al 17’ di Rozo, il cui poderoso destro di controbalzo su assist di Siclari s’incastona sotto l’incrocio.

Un minuto più tardi Presto sottrae palla a Bruna Borges e dalla propria metà campo trova la parabola vincente a porta sguarnita. A 30” dalla sirena Martin Cortes dimezza il passivo, ma la Salinis stringe i denti e blinda la vittoria che vale il primo, storico titolo tricolore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie