Martedì 01 Dicembre 2020 | 10:36

Il Biancorosso

Biancorossi
Antenucci, gioia e veleni col sogno intatto della B

Antenucci, gioia e veleni col sogno intatto della B

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoL'analisi
Valutazione di impatto sanitario: Taranto aspetta e intanto si ammala

Valutazione di impatto sanitario: Taranto aspetta e intanto si ammala

 
GdM.TVGuardia di Finanza
Droga e sigarette di contrabbando: 8 arresti nel Barese, sequestrata 1 tonnellata di stupefacente

Droga, trafficavano cocktail «Amnesia»: 8 arresti nel Barese, sequestrata 1 tonnellata stupefacenti. Base a Polignano

 
Foggianel foggiano
Manfredonia, 38enne ucciso a coltellate in campagna: indagano i cc

Manfredonia, 38enne ucciso a coltellate in campagna: indagano i cc

 
PotenzaLa classifica
Qualità della vita in Italia, Potenza è 41esima: il plauso di Salvini

Qualità della vita in Italia, Potenza è 41esima: il plauso di Salvini

 
LecceIl ritrovamento
Salento, è stata ritrovata l'asinella Grisonda rubata qualche giorno fa

Salento, è stata ritrovata l'asinella Grisonda rubata qualche giorno fa

 
BrindisiIl caso
Brindisi, porto e terminale gas: lettera a Conte e ai ministri

Brindisi, porto e terminale gas: lettera a Conte e ai ministri

 
Materasanità
Matera, sindacati si schierano in difesa dell'soedale

Matera, sindacati si schierano in difesa dell'ospedale. Regione: «Sì a tavolo permanente»

 
BatL'episodio
Barletta chiusura cimitero, insulti e minacce al sindaco: solidarietà a Cannito

Barletta chiusura cimitero, insulti e minacce al sindaco: solidarietà a Cannito

 

i più letti

il festival

Sanremo, duetti e cover, Diodato «vola» cantando Celentano, Benigni: «Facciamo di più l'amore»

La classifica parziale completa dopo il voto di orchestrali e coristi

Sanremo, duetti e cover, Diodato «vola» cantando Celentano, Benigni: «Facciamo di più l'amore»

Si apre immediatamente con la gara la terza serata del 70esimo Festival di Sanremo, dopo le polemiche delle ultime ore per l'eccessiva durata dello show, mercoledì sera chiuso oltre l'1.40. La scaletta questa sera portava la chiusura alle 02.03, quindi si parte di corsa con Michele Zarrillo (sul palco solo poche ore prima, ultimo a esibirsi nella seconda serata) e Fausto Leali, poi Junior Cally che cambia il testo di 'Vado al Massimo' e fa un endorsement alle sardine (Vasco fa sapere di aver gradito).

Georgina Rodriguez entra per presentare Marco Masini, che diventa 'Masani', il suo Cristiano Ronaldo è in sala, e omaggia Amadeus con una maglia della Juve, giustamente finita nelle mani del figlio. Tenuto segreto fino all'ultimo, invece, il concerto in programma il 19 settembre a Campovolo, Reggio Emilia, 'Una, nessuna e centomila', contro la violenza sulle donne, messo in piedi da 7 cantanti italiane, tutte sul palco per presentarlo: Emma, Alessandra Amoroso, Laura Pausini, Gianna Nannini, Fiorella Mannoia, Elisa, Giorgia. 

Riki canta 'L'edera' con Ana Mena, ma i veri primi brividi arrivano sul duetto Raphael Gualazzi - Simona Molinari (splendida in un abito candido con profonda scollatura): la loro 'E se domani' è un capolavoro, se decidessero di fare un tour insieme non sarebbe un male. Anastasio con la Pfm porta 'Spalle al muro', un po' troppo impacciate Levante, Francesca Michielin e Maria Antonietta su 'Si può dare di più'. Finale con acuto per Alberto Urso, in duetto con Ornella Vanoni su 'La voce nel silenzio', poi entra la star della tv albanese Alketa Vejsiu, spigliata e sorridente. La 'salentina adottiva' Elodie regala un'esibizione molto intensa e minimale, senza inutili orpelli, su 'Adesso tu', accompagnata dal pianista siriano Aeham Ahmad, famoso per aver suonato in mezzo alle macerie dei bombardamenti a Damasco.

Grandi applausi per Rancore con Dardust e La Rappresentante di Lista, interpreti di 'Luce', vincitrice di Sanremo 2001. Sul palco l'ospite internazionale, Lewis Capaldi, poi alle 22.55 parte il Benigni-show. Mezzora esatta, entra dall'esterno del teatro accompagnato dalla banda, ricorda quando ha presentato anche lui Sanremo, nell'80 (vinse Toto Cutugno). E porta l'esegesi del Cantico dei Cantici: «È una canzone d’amore, parla d’amore fisico di due ragazzi che cantano ognuno l’amore per l’altro - spiega - Non c'è canzone più ardente. È come avere Imagine o Yesterday dei Beatles e nessuno l'hai mai fatta in tv». Su Twitter umori discordanti, Renzi lo esalta: «Straordinario».

La serata riprende con i Pinguini Tattici Nucleari, coloratissimi e gioiosi in un medley di canzoni del Festival, una per ogni decennio. Poi la poesia di Nigiotti con Cristicchi, il tango di Georgina che scende in platea a dare un bacio a CR7, ed è il momento di Mika, con un medley dei suoi successi e un omaggio a De André. Giordana Angi emoziona con 'La nevicata del '56', e Tiziano Ferro torna sul palco con 'In mezzo a questo inverno' e 'Amici per errore', il nuovo singolo. Le Vibrazioni e i Canova convincono con 'Un'emozione da poco'. E poi il nostro Diodato, in coppia con Nina Zilli, che offrono una '24mila baci' in stile 'musical', allegra e divertente, con tanto di coreografia, e una grandissima prova vocale per il tarantino, che canta addirittura da steso, sospeso in aria in braccio ai ballerini.

Grandi applausi per Tosca e Silvia Perez Cruz, in una 'Piazza Grande' spagnoleggiante e travolgente. Rita Pavone e Amedeo Minghi quasi commuovono con '1950'. Era attesissimo Achille Lauro, che è salito sul palco vestito da David Bowie, e ha cantato "Gli uomini non cambiano", con la sempre vocalmente perfetta Annalisa. Bugo e Morgan portano 'Canzone per te', Irene Grandi 'La musica è finita', Piero Pelù si diverte con 'Cuore matto'. Straordinario omaggio di Paolo Jannacci al padre Enzo con 'Se me lo dicevi prima', ed è l'1.35. Elettra Lamborghini e Myss Keta con un'intonazione discutibile ma uno stile inappuntabile, duettano sulle note di 'Non succederà più', che non partecipò a Sanremo, ma dopo l'ospitata alla kermesse raggiunse il successo. È l'1.46 quando sale sul palco Francesco Gabbani, con 'L'Italiano', vestito da astronauta che sventola il tricolore. In platea più di qualche posto vuoto. Monologo di Alketa alle due meno dieci, cita anche Ermal Meta e l'orgoglio albanese e duetta con Bobby Solo, ma francamente a quest'ora le poche forze rimaste le conserviamo per stare attenti alla classifica. Domani, magari la portino insieme ai cornetti per la colazione.

 CLASSIFICA DOPO IL VOTO DEGLI ORCHESTRALI

1 Tosca

2 Piero Pelù

3 Pinguini Tattici Nucleari

4 Anastasio

5 Diodato

6 Le Vibrazioni

7 Paolo Jannacci

8 Francesco Gabbani

9 Rancore

10 Marco Masini

11 Raphael Gualazzi

12 Enrico Nigiotti

13 Rita Pavone

14 Irene Grandi

15 Michele Zarrillo

16 Achille Lauro

17 Levante

18 Giordana Angi

19 Elodie

20 Alberto Urso

21 Junior Cally

22 Riki

23 Elettra Lamborghini

24 Bugo e Morgan

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie