Domenica 19 Gennaio 2020 | 06:34

Il Biancorosso

Calcio
Bari, Vivarini: «Dobbiamo vincere sempre»

Bari, Vivarini: «Dobbiamo vincere sempre»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariPer Sant'Antonio Abate
Cani e gatti domestici sfilano a Putignano per la benedizione

Cani e gatti domestici sfilano a Putignano per la benedizione

 
BatIl caso
Gli ingegneri-netturbini di Barletta si raccontano a France 2

Gli ingegneri-netturbini di Barletta si raccontano a France 2

 
LecceMoria di tartarughe
Lecce, «Caretta caretta» spiaggiate morte trovate a San Cataldo

Lecce, «Caretta caretta» spiaggiate morte trovate a San Cataldo

 
TarantoI controlli
Taranto, incensurato nascondeva in casa fucile a pallettoni e munizioni

Taranto, incensurato nascondeva in casa fucile a pallettoni e munizioni

 
FoggiaLe ricerche
San Severo, a caccia della pantea co i droni

San Severo, caccia alla pantera con i droni

 
MateraL'annuncio
Matera e disabili, presto in città un «Albergo etico»

Matera e disabili, presto in città un «Albergo etico»

 

i più letti

Massafra - Condanna definitiva per sette pregiudicati

La condanna emessa nei loro confronti perchè ritenuti appartenenti ad un'associazione di stampo mafioso finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, alle estorsioni, agli omicidi e al sequestro di persona a scopo di estorsione
MASSAFRA (TARANTO) - E' diventata definitiva per sette pregiudicati di Massafra la condanna emessa nei loro confronti perchè ritenuti appartenenti ad un'associazione di stampo mafioso finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, alle estorsioni, agli omicidi e al sequestro di persona a scopo di estorsione. I carabinieri della Compagnia di Massafra hanno perciò notificato a sei dei sette pregiudicati una ordinanza di custodia cautelare emessa dall'Ufficio Esecuzione penale della Procura generale di Taranto.
In carcere sono finiti Cataldo Caporosso, 46 anni, che dovrà scontare 25 anni di reclusione, Cosimo Monaco, 45 anni, che deve scontare quattro anni e otto mesi, Fernando Miraglia, 48 anni (tre anni, cinque mesi e dieci giorni di reclusione), Michele Pagliari, 39 anni (due anni, sette mesi e 25 giorni), Antonio Turi, 49 anni (due anni, undici mesi e 14 giorni) e Patrizia Monaco, 34 anni (due anni, otto mesi e 19 giorni di carcere).
A un settimo pregiudicato, Giuseppe Coronese ,di 40 anni, già detenuto per altri reati, l'ordinanza di custodia è stata notificata nel carcere di Taranto dalla polizia penitenziaria.
I fatti risalgono alla metà degli anni Novanta: i carabinieri l'8 marzo '98 arrestarono numerose persone fra cui Caporosso e Coronese, ritenuti gli organizzatori del sodalizio mafioso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie