Lunedì 21 Gennaio 2019 | 04:51

NEWS DALLA SEZIONE

CARABINIERI
La storia delle teste di cuoio italianeraccontata dal comandante Alfa dei Gis

La storia delle teste di cuoio italiane
raccontata dal comandante Alfa dei Gis

 
DIFESA
In un anno bonificati 50mila ordigni inesplosiArtificieri e palombari al servizio del Paese

In un anno bonificati 50mila ordigni inesplosi
Artificieri e palombari al servizio del Paese

 
L'ACCORDO
Marina militare e Università di Bari insiemeSi rafforza la collaborazione con l'Ateneo

Marina militare e Università di Bari insieme
Si rafforza la collaborazione con l'Ateneo

 
IL REPORTAGE
La Brigata Pinerolo e la missione in Iraqun consuntivo dell'impegno fuori area

La Brigata Pinerolo e la missione in Iraq
un consuntivo dell'impegno fuori area

 
LA STORIA
Tscherkowo, l'inferno bianco degli italianila tragica ritirata descritta da chi c'era

Tscherkowo, l'inferno bianco degli italiani
la tragica ritirata descritta da chi c'era

 
ESERCITO
L'82° Reggimento fanteria "Torino"ricorda i caduti sul fronte russo

L'82° Reggimento fanteria "Torino"
ricorda i caduti sul fronte russo

 
L'ANALISI
"Sicurezza europea, coinvolgere la RussiaE nei Balcani Italia più protagonista"

"Sicurezza europea, coinvolgere la Russia
E nei Balcani Italia più protagonista"

 
ESERCITO
Con "ToroTen" si corre per beneficenzaBarletta, il 27 gennaio la gara più cool

Con "ToroTen" si corre per beneficenza
Barletta, il 27 gennaio la gara più cool

 
AFRICA
Mini tour di Conte in Niger e in CiadSono 92 i militari italiani a Niamey

Mini tour di Conte in Niger e in Ciad
Sono 92 i militari italiani a Niamey

 
IL PUNTO
Teheran verso arricchimento al 20 per centoRitiro Usa dalla Siria, le critiche di Riad

Teheran verso arricchimento al 20 per cento
Ritiro Usa dalla Siria, le critiche di Riad

 
L'INCHIESTA
Iraq, falde acquifere contaminatenel Paese dei fiumi Tigri e Eufrate

Iraq, falde acquifere contaminate
nel Paese dei fiumi Tigri e Eufrate

 

ESERCITO

Afghanistan, la "Pinerolo" torna a casa. Natale in famiglia per i militari pugliesi

Il ministro Trenta al passaggio di consegne con la Brigata Friuli

Il cambio di consegne

"Il nostro Paese non farà mancare mai il proprio supporto all'Afghanistan nel rispetto degli impegni assunti nei confronti dei nostri alleati e del popolo afgano. Il nostro obiettivo resta quello di continuare a garantire un supporto per consentire la stabilizzazione del Paese e creare le condizioni di base per il lo sviluppo, il benessere e la sicurezza del popolo afgano." Questo il messaggio che il ministro della Difesa Elisabetta Trenta ha portato alle autorità politiche afghane e ai vertici militari della missione Resolute Support, durante la prima visita ufficiale nella Repubblica Islamica dell'Afghanistan, che si è svolta nelle località di Herat e Kabul.

Al suo arrivo ad Herat la titolare del dicastero è stata accolta dal generale dell'Us Army Austin Scott Miller, comandante della missione Resolute Support, dal vice comandante, generale Salvatore Camporeale e dal generale Francesco Bruno, comandante del Train Advise and Assist Command West. Durante la visita a Kabul ha incontrato il presidente della Repubblica Ashraf Ghani, il primo ministro Abdullah Abdullah ed il ministro della Difesa afgano generale Tariq Shah Bahrami. Ai suoi interlocutori ha assicurato che la rimodulazione in atto del nostro contingente non andrà ad inficiare l'attività di formazione e addestramento a favore delle Forze armate e di sicurezza afghane.

La presenza del ministro Trenta in Afghanistan è stata una preziosa occasione per salutare tutti i militari impiegati nella missione, sia quelli che operano a Kabul nella sede del comando di Resolute Support, sia  coloro che nell'ambito del Train Advise and Assist Command West (TAAC-W), svolgono attività diaddestramento, assistenza e consulenza a favore delle Istituzioni e delle Forze di Sicurezza locali concentrate nella Regione Ovest.

"Il Governo, le Forze armate e il Paese sono solidali con voi, apprezzano la qualità del vostro straordinario impegno, la vostra dignità, la vostra umanità. Tutti gli italiani sono giustamente orgogliosi di voi. E lo sono io per prima!" Questo il messaggio che ha rivolto agli uomini e alle donne delle Forze armate italiane presenti in Afghanistan. Il ministro Trenta ha inoltre preso parte alla cerimonia di cambio al comando del Train Advise and Assist Command West, che ha segnato il passaggio di consegne tra il generale Francesco Bruno ed il generale Salvatore Annigliato. Il generale Bruno ed il personale inquadrato nella Brigata meccanizzata "Pinerolo" lasciano l'Afghanistan dopo mesi di intensa attività. Ad essi subentrano il generale Annigliato e il personale della Brigata aeromobile "Friuli".

"Auguri a tutti voi. Siate forti, saldi, coraggiosi e ricordate quali sono i valori espressi dalla Costituzione, posti a guida di ogni nostra azione militare e della nostra presenza in armi fuori dai confini dell'Italia. La consapevolezza di essere parte integrante di una missione fondamentale per la pace vi sia di sostegno nell'affrontare quotidianamente le difficoltà e i pericoli." Questo il messaggio di auguri per le prossime festività che il ministro ha rivolto a tutti i militari del contingente italiano di Resolute Support.

Quindi, Natale in famiglia per i militari pugliesi che stanno rientrando in questi giorni dall'Afghanistan, a conclusione del turno di missione. Lo stesso avverrà per il contingente schierato in Lettonia, mentre in teatro di operazioni fuori area restano solo i soldati impegnati a garantire la sicurezza della diga di Mosul in Iraq, che invece dovrebbero rientrare a fine gennaio, a conclusione definitiva della missione. Per questo i tempi di rientro si sono allungati rispetto al crono programma. Ma la "Pinerolo" è oramai rientrata tra le unità di prima fascia dell'Esercito italiane, quelle più operative, grazie alla professionalità e alle capacità del personale. Il prossimo teatro operativo, impegnativo come tutti quelli affrontati fino ad ora, sarà quello libico. Molto probabilmente in primavera.  

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400