Venerdì 19 Aprile 2019 | 10:44

NEWS DALLA SEZIONE

ESERCITO
Lecce, commemorata la battaglia di Koplikuil 31° reggimento carri ricorda il passato

Lecce, commemorata la battaglia di Kopliku
il 31° reggimento carri ricorda il passato

 
COOPERAZIONE INTERNAZIONALE
Brindisi, emergenza alluvioni in Iranpartito dalla base Onu aereo con aiuti

Brindisi, emergenza alluvioni in Iran
partito dalla base Onu aereo con aiuti

 
AERONAUTICA MILITARE
Sei F-35 del 32° Stormo di Amendolaalla esercitazione Iniohos in Grecia

Sei F-35 del 32° Stormo di Amendola
alla esercitazione Iniohos in Grecia

 
MARINA MILITARE
Taranto, consegna del brevettoa 24 nuovi sommergibilisti

Taranto, consegna del brevetto
a 24 nuovi sommergibilisti

 
LA VISITA
Gioia, il comando della "Pinerolo"a lezione di logistica operativa

Gioia, il comando della "Pinerolo"
a lezione di logistica operativa

 
AERONAUTICA MILITARE
Da Gioia del Colle a Bergamovolo sanitario salva vita

Da Gioia del Colle a Bergamo
volo sanitario salva vita

 
AERONAUTICA MILITARE
Le Frecce Tricolori e San Nicolala tradizione si rinnova ancora

Le Frecce Tricolori e San Nicola
la tradizione si rinnova ancora

 
GUARDIA COSTIERA
Bari, la Giornata del narein porto la nave Diciotti

Bari, la Giornata del mare
in porto la nave Diciotti

 
AERONAUTICA MILITARE
Velivolo tedesco perde contatto radioi jet del 36° lo intercettano sul Montenegro

Velivolo tedesco perde contatto radio
i jet del 36° lo intercettano sul Montenegro

 
COMUNICATO DELLA DIFESA
"Il contingente italiano in Libiacontinua ad operare regolarmente"

"Il contingente italiano in Libia
continua ad operare regolarmente"

 
MARINA MILITARE
Le forze speciali libanesia lezione dal "San Marco"

Le forze speciali libanesi
a lezione dal "San Marco"

 

Il Biancorosso

LE ULTIME NOTIZIE
Il Bari giocherà col 4-4-2avanti Simeri e Iadaresta

Il Bari giocherà col 4-4-2
avanti Simeri e Iadaresta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiNel Brindisino
Fasano, GdF sequestra 570mila euro di beni a ex contrabbandiere

Fasano, GdF sequestra 570mila euro di beni a ex contrabbandiere

 
PotenzaLa curiosità
Calcio, anche il piccolo Picerno arriva in C: squadra di un paese di 5mila anime

Calcio, anche il piccolo Picerno arriva in C: aggrediti 3 calciatori del Taranto

 
LecceNel Leccese
Manifesto funebre e proiettili: minacce al candidato sindaco a Parabita

Manifesto funebre e proiettili: minacce al candidato sindaco a Parabita

 
FoggiaCriminalità
Tentata estorsione a imprenditori agricoli nel Foggiano: arrestati padre e figlio

Tentata estorsione a imprenditori agricoli: arrestati padre e figlio

 
BatAl secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
MateraLa statistica
Turismo in Basilicata, cresce solo nel Materano : al Potentino vanno le briciole

Turismo in Basilicata, cresce nel Materano: al Potentino le briciole

 

L'INCONTRO

Associazioni Combattentistiche e d'Arma
sono i custodi dei valori della Difesa

Confronto e riflessione col ministro Trenta alla riunione annuale

Associazioni Combattentistiche e d'Armasono i custodi dei valori della Difesa


 

“Il mondo dell’Associazionismo militare svolge da sempre il ruolo di autorevole custode dei valori e delle tradizioni dell’intero mondo della Difesa e di promotore della conoscenza della cultura della difesa presso la società civile”. Con queste parole il ministro Elisabetta Trenta si è rivolta alle associazioni Combattentistiche e d’Arma nel corso della riunione annuale che si è svolta al Centro Alti Studi della Difesa (CASD), alla quale ha partecipato anche il capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Enzo Vecciarelli. A rappresentare le Associazioni, il presidente della Confederazione nazionale italiana tra le Associazioni Combattentistiche e Partigiane, Claudio Betti, ed il presidente del Consiglio nazionale permanente delle Associazioni d’Arma, generale Mario Buscemi. Un’occasione di confronto e riflessione sul valore dell’associazionismo militare che quest’anno ha assunto un significato ancora più rilevante. Le recenti celebrazioni del centenario della fine della prima guerra mondiale richiamano “l’altissimo sacrificio di tutti gli italiani e di tutti i nostri militari che pagarono con la vita il prezzo dell’indipendenza e dell’unificazione di un’Italia ancora giovane”.

“Il mondo dell’Associazionismo militare è il nostro legame diretto con quelle donne e quegli uomini” ha detto il ministro Trenta che nel suo intervento ha sottolineato il preziosissimo ruolo di raccordo svolto tra la società civile e il mondo militare “soprattutto in tempi come i nostri in cui confini tra civile e militare, interno ed esterno, conflitti armati e emergenze umanitarie risultano sempre meno chiari, meno statici e sempre più indefiniti”. Dal ministro è giunta la conferma della “piena vicinanza del Dicastero al mondo dell’Associazionismo militare, seppur nel quadro di quei grandi cambiamenti che ormai da anni stanno interessando il mondo della Difesa e che ci hanno orientato verso scelte difficili ma indispensabili per consentire alle Forze armate di continuare a svolgere i propri compiti con efficacia e credibilità, in Patria e all’estero”. Un processo di radicale trasformazione dello strumento militare che anche il mondo dell’Associazionismo militare è chiamato a sostenere. Le associazioni hanno ben sposato questi nuovi orientamenti, palesando un convinto spirito di adattamento manifestatosi con attività mirate, progetti aderenti alle indicazioni impartite e una rendicontazione sempre più rispondente ai criteri di riferimento. “Sono certa che in questo modo le associazioni sapranno rinnovarsi continuando ad onorare, con grande dignità, il loro prestigioso passato, potendo confidare – e mi sento di affermarlo con convinzione – sulla vicinanza del Dicastero”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400