Lunedì 24 Settembre 2018 | 23:35

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

nel potentino

Cersosimo, quell'area
archeologica dimenticata

Le prime notizie apparse sul sito risalgono addirittura al 1885

archeologia Cersosimo

di Mariapaola Vergallito

CERSOSIMO - Nella Basilicata archeologica c’è un’area che meriterebbe maggiore considerazione e che, nei decenni, ha attirato curiosità, studi e attenzione ma che, nei fatti, non è mai riuscita a decollare. Stiamo parlando di Cersosimo, piccolo comune nella Val Sarmento, che vanta una grandissima potenzialità da un punto di vista storico. L’obiettivo, oggi, è quello di realizzare una struttura culturale polifunzionale che, basandosi sul tema dell’archeologia, possa inglobare attività didattica e formazione attivando un indotto economico strettamente connesso al turismo. Passando, in primis, dal mondo della scuola. Per questo è stato presentato l’allestimento di quello che non è esatto definire museo, ma che è un vero e proprio parco della storia, nella storia, che comprende anche l’importante area dedicata agli scavi, sulla collina che sovrasta l’attuale abitato. «Le prime notizie apparse sul sito archeologico di Cersosimo risalgono addirittura al 1885 - spiega il sindaco Armando Loprete - con la prima indagine effettuata dal dottor Michele Lacava sulla nostra collina che sovrasta l’attuale abitato. Nonostante questo, sia per la nostra comunità sia per la comunità scientifica è rimasto tutto sottotono, e i nostri stessi concittadini non sono stati informati della documentazione che i primi scavi hanno prodotto nel corso dei decenni.

L’ultima campagna di scavi risale al 2010. I reperti sono stati portati al museo della Siritide, a Policoro, ma non sono accessibili perché si trovano nei magazzini. Come Comune non abbiamo ancora chiesto al museo di poter avere reperti da tenere qui in esposizione perché in questa fase il nostro piccolo centro non è ancora attrezzato ai fini della sicurezza e della loro gestione e questo perché i fondi che abbiamo sempre ottenuto sono stati marginali. Questo non ci ha consentito di vedere finanziato l’idea di realizzare un museo civico. Il progetto fu avviato circa 20 anni fa, all’epoca della precedente campagna di scavi, però aveva come obiettivo la creazione di un museo multimediale, cosa che forse allora era troppo futurista e non è stata mai realizzata. Adesso abbiamo rimodulato il progetto con un piccolo finanziamento avuto dall’Ente parco nazionale del Pollino e l’idea è diventata quella di proporre, ad uso didattico, tutto ciò che è stato rinvenuto nel nostro sito ma sotto forma di immagine fotografica e video. Auspichiamo di far arrivare le scolaresche vicine perché devono essere in primis gli studenti a riappropriarsi della storia di questo territorio, anche attraverso il canale dell’alternanza scuola-lavoro».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Sanitopoli lucana, Pittella torna libero

Sanitopoli lucana, tornano liberi Pittella e Montanaro (ex Asl Bari)

 
Basilicata, terra delle opere incompiute: 33 cantieri infiniti

Basilicata, terra delle opere incompiute: 33 cantieri infiniti

 
Potenza, una sedia speciale per Mario: così la scuola diventa «inclusiva»

Potenza, una sedia speciale per Mario: così la scuola diventa «inclusiva»

 
Mannaia sul personale alla Regione Basilicata: tagli per salvare il bilancio

Mannaia sul personale alla Regione Basilicata: tagli per salvare il bilancio

 
Picerno, torna in chiesa San Roccodipinto rubato e trovato ad Amalfi

Picerno, torna in chiesa San Rocco dipinto rubato e trovato ad Amalfi

 
Vietri, nasconde droga in autoscoperto dai Cc: arrestato

Vietri, nasconde droga in auto
scoperto dai Cc: arrestato

 
Vaccinazioni in Basilicata, 12 genitori denunciati: fioccano le irregolarità

Vaccinazioni in Basilicata, 12 genitori denunciati: fioccano le irregolarità

 
Potenza, proroga trasporti: il caso finisce alla Corte Conti

Potenza, proroga trasporti: il caso finisce alla Corte Conti

 

GDM.TV

Bari, il coro dei 10mila che cantano: «Bari grande amore»

Stadio San Nicola, il coro dei 10mila canta: «Bari grande amore»

 
Bari, viale Traiano: è cominciata la demolizione del ponte

Viale Traiano a Bari: al via la demolizione del ponte

 
La Sancataldese in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

La Sancataldese (illusa) in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

 
Corteo anrtisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

Corteo antisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

 
Acquaviva, rapinatore di marketincastrato dalla ruggine dell'auto

Acquaviva, rapinatore di market incastrato dalla ruggine dell'auto

 
Razzismo, mazze e cinghie in scontri corteo: ferita eurodeputata

Razzismo, mazze e cinghie in scontri a corteo: ferita eurodeputata

 
Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale

Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale VD

 
Bari, arsenale d'armi sepolto nel terreno :sequestrate 6 pistole e 100 munizioni

Bari, scoperto arsenale sepolto in un terreno sulla statale 100 VIDEO

 

PHOTONEWS