Sabato 16 Febbraio 2019 | 05:24

NEWS DALLA SEZIONE

Nel potentino
Francavilla in Sinni, crolla tetto di casa, madre e figlio in ospedale, uomo ancora sotto le macerie

Francavilla in Sinni: crolla tetto di casa, 3 persone estratte vive, grave un uomo

 
Fotoreporter ferito
Il San Carlo si offre di curare l'occhio di Micalizzi

Il San Carlo si offre di curare l'occhio di Micalizzi

 
L'invito
Potenza, l'ospedale San Carlo si offre di curare il reporter ferito in Siria

Potenza, l'ospedale San Carlo si offre di curare il reporter ferito in Siria

 
«È un piano senza effetti»
Basilicata, stop inceneritori nel 2020: Tar boccia ricorso ex Fenice

Basilicata, stop inceneritori nel 2020: Tar boccia ricorso ex Fenice

 
criminalità
Mafia lucana fa flop, per l'operazione «Iena» solo due condanne

Mafia lucana, flop per operazione «Iena»: solo 2 condanne

 
Sollevamento pesi
A Dubai un lucano sul tetto del mondo: vince la coppa paralimpica

A Dubai un lucano sul tetto del mondo: vince la coppa paralimpica

 
Verso le regionali
Basilicata, Arbia (Sms) annuncia: «Mi candido a Presidenza Regione»

Basilicata, Arbia (Sms) annuncia: «Mi candido a Governatore»

 
La visita
Premier Conte l'11 a Potenza per il Piano di sviluppo

Premier Conte l'11 a Potenza per il Piano di sviluppo

 
I 25 anni di Dookie
Green Day: Billie Joe vuole festeggiare a Viggiano?

Green Day: Billie Joe vuole festeggiare a Viggiano?

 
Verso il voto
Basilicata, c'è un astronomo in corsa per la Regione

Basilicata, c'è un astronomo in corsa per la Regione

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatIl caso
«Ti amo Luigi», a Trani imbrattata la Cattedrale. Il sindaco: fidanzata idiota

«Ti amo Luigi», a Trani imbrattata la Cattedrale. Il sindaco: fidanzata idiota

 
BariL'anniversario
Bari, 20 anni dalla morte Tatarella: un libro per ricordarlo

Bari, ricordato Tatarella a 20 anni dalla morte

 
FoggiaSfiducia al sindaco
San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

 
MateraNel 2009
Bernalda, tentò di picchiare il sindaco in aula: in manette 71enne

Bernalda, tentò di picchiare il sindaco in aula: in manette 71enne

 
TarantoDenunce
Nel circolo privato furto di elettricità e 6 slot machine abusive: sequestri a Taranto

Nel circolo privato furto di elettricità e 6 slot machine abusive: sequestri a Taranto

 
PotenzaNel potentino
Francavilla in Sinni, crolla tetto di casa, madre e figlio in ospedale, uomo ancora sotto le macerie

Francavilla in Sinni: crolla tetto di casa, 3 persone estratte vive, grave un uomo

 
BrindisiProvoca il cancro
Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

 
LecceNuove accuse
Ugento: Roberta, uccisa 20 anni fa, forse fu molestata

Ugento: Roberta, uccisa 20 anni fa, forse fu molestata

 

No all'invasione dell'eolico truffa
Sit in davanti alla prefettura

I comitati spontanei sorti in Basilicata

No all'invasione dell'eolico truffaSit in davanti alla prefettura

Giovanna Laguardia

Basta con l’eolico truffa, mini sulla carta e maxi nei disagi alla popolazione: questo il senso della protesta che ieri mattina ha animato il centro storico di Potenza. I rappresentanti dei comitati e dei costituendi comitati di cittadini di Piani del Mattino, Montocchio e Montocchino, Dragonara, Giuliano, Torretta, Giarrossa, Pian Cardillo e cittadini di Oppido Lucano e San Nicola di Pietragalla, insieme ai rappresentanti di varie associazioni culturali e ambientaliste provenienti da tutta la regione, si sono ritrovati in piazza Matteotti e poi, dopo aver attraversato un tratto di via Pretoria anche con alcuni bambini, sono giunti in piazza Mario Pagano. Qui, davanti alla sede della Prefettura, si è discusso delle difficoltà quotidiane che le famiglie incontrano, soprattutto nelle contrade a Nord di Potenza, per la presenza di tantissimi aerogeneratori a ridosso delle case.

«Non siamo contro l’eolico come presa di posizione generale - hanno spiegato i rappresentanti del comitato Piani del Mattino, uno dei primi a costituirsi a Potenza - ma contro l’eolico selvaggio. Contro le centinaia di pale che sono sorte o stanno sorgendo a ridosso delle case e delle strade e mettono a rischio la salute e l’incolumità dei cittadini. Soprattutto siamo contro il fatto che dietro la cortina fumogena della parola “mini eolico” stanno sorgendo dei veri e propri grandi parchi eolici in un territorio molto circoscritto».

Ma i cittadini hanno puntato il dito anche contro le amministrazioni, in particolare Comune e Regione. Come è noto, infatti, la regione soltanto di recente ha approvato una normativa in materia di mini eolico, e in questi mesi i Comuni dovrebbero provvedere ad adeguarsi. «Si sta facendo un rimpallo di responsabilità tra il Comune e la Regione - denunciano i rappresentanti dei Comitati. La Regione, con i gravi ritardi nell’approvazione delle normative, ha permesso che si facesse questo scempio. Ma i cittadini sono stanchi di subire soprusi da una politica che non vuole ascoltare».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400