Giovedì 06 Agosto 2020 | 03:52

NEWS DALLA SEZIONE

L'ufficialità
Nasce la prima facoltà di Medicina in Basilicata: firmato l'accordo. Bardi: «Traguardo storico»

Nasce la prima facoltà di Medicina in Basilicata: firmato l'accordo. Bardi: «Traguardo storico»

 
SANITÀ
La testa degli ospedali a Potenza, ma l'Asl l'unica farà capo a Matera

La testa degli ospedali a Potenza, ma l'Asl l'unica farà capo a Matera

 
In Basilicata
Tempa Rossa, domani test sulle valvole di sicurezza

Tempa Rossa, domani test sulle valvole di sicurezza

 
INFRASTRUTTURE
Genzano di Lucania, distretto G: al via lavori da 50 milioni

Genzano di Lucania, distretto G: al via lavori da 50 milioni

 
maltempo
Potenza, bomba d'acqua sulla città: si allaga un supermercato

Potenza, bomba d'acqua sulla città: si allaga un supermercato

 
UNIVERSITÀ

Unibas, facoltà di Medicina: ora studiano gli aspiranti rettori

 
IL CASO

I familiari del centauro morto a Melfi: il manager Kawasaki va processato

 
Automobilismo
Melfi, va al campano Salvatore Venanzio il primo slalom nazionale del Vulture

Melfi, va al campano Salvatore Venanzio il primo slalom nazionale del Vulture

 
la scoperta
Potenza, un bazar della droga nel centro d'accoglienza: arrestato 38enne nigeriano

Potenza, un bazar della droga nel centro d'accoglienza: arrestato 38enne nigeriano

 
Tragedia
Vinovo, guardia giurata di Vietri di Potenza uccide la compagna e si toglie la vita

Guardia giurata di Vietri di Potenza uccide la compagna in Piemonte e si toglie la vita

 
L'INVENZIONE
Potenza, mascherina e disinfettante tutto a portata di borsetta

Potenza, mascherina e disinfettante tutto a portata di borsetta

 

Il Biancorosso

serie c
Bari, quanta folla agli arrivi: centrocampo da ridisegnare

Bari, quanta folla agli arrivi: centrocampo da ridisegnare

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraAllarme covid 19
Ferrandina, altri 10 migranti in fuga dal centro di accoglienza: hanno violato la quarantena

Ferrandina, altri 10 migranti in fuga dal centro di accoglienza: hanno violato la quarantena

 
BariIl caso
In due sul monopattino a Bari: filmati e multati dalla Polizia 

In due sul monopattino a Bari: filmati e multati dalla Polizia

 
PotenzaL'ufficialità
Nasce la prima facoltà di Medicina in Basilicata: firmato l'accordo. Bardi: «Traguardo storico»

Nasce la prima facoltà di Medicina in Basilicata: firmato l'accordo. Bardi: «Traguardo storico»

 
LecceIl caso
È ufficiale: l'animale che si aggirava sulle spiagge del Salento è un lupo

È ufficiale: l'animale che si aggirava sulle spiagge del Salento è un lupo

 
FoggiaL'iniziativa
Braccianti morti a Foggia: un'opera per ricordare le vittime del caporalato

Braccianti morti a Foggia: un'opera per ricordare le vittime del caporalato

 
BatIl caso
Covid 19, anziana torna positiva in Rsa di Andria: tutti negativi i dipendenti

Covid 19, anziana torna positiva in Rsa di Andria: tutti negativi i dipendenti

 
HomeEroe per un giorno
Taranto, militare fuori servizio si tuffa e salva 7 persone dalla furia del mare

Taranto, militare fuori servizio si tuffa e salva 7 persone dalla furia del mare

 
BrindisiAMBIENTE
Brindisi, in un solo mese i Cc scoprono 18 discariche abusive

Brindisi, in un solo mese i Cc scoprono 18 discariche abusive

 

i più letti

aggressione

Potenza, giovane lancia I-pad
contro on. Speranza: denunciato

Roberto Speranza

POTENZA - Un giovane di 27 anni, considerato vicino agli ambienti dell’antagonismo di sinistra, è stato denunciato quale presunto responsabile delle minacce gravi subite ieri sera, a Potenza, dall’ex capogruppo del Pd alla Camera, Roberto Speranza, mentre partecipava alla presentazione di un libro, nell’aula magna dell’Università della Basilicata.

Oltre che di minacce gravi nei confronti di Speranza, il giovane - originario di Napoli ma residente a Firenze - è accusato anche di violenza e minacce ad un corpo politiche, aggravate dal lancio di oggetti contundenti, l’ipad di Speranza che egli stesso ha lanciato contro il parlamentare. Oltre a colpirlo ad un braccio con l’ipad, il giovane ha gridato a Speranza che «il Pd vende armi all’Isis» e che Speranza stesso doveva essere «ammazzato» proprio in quanto deputato del Pd.

Il giovane ha accusato Speranza anche per una foto che ritrae l'ex Presidente del Consiglio, Matteo Renzi insieme al presidente della Turchia, Recep Tayyp Erdogan, e ha aggiunto rivolgendosi al deputato: «Ti dobbiamo ammazzare in quanto deputato del Pd!».

Tutto si è svolto nel giro di pochi secondi: il giovane è stato bloccato e fatto arretrare da alcuni presenti. Portato fuori dall’aula magna dell’Università della Basilicata - dove Speranza partecipava alla presentazione del libro «Kabane calling», di Zeocalcare - forse proprio da suoi conoscenti, il giovane è riuscito ad allontanarsi prima dell’arrivo delle forze dell’ordine. Finito il convegno, il dirigente della Digos e un ufficiale dei Carabinieri hanno parlato con Speranza: intanto, alcuni investigatori hanno raccolto testimonianze e visionato immagini televisive per identificare il giovane. Speranza, rimasto illeso, ha continuato il suo intervento fino alla fine: nell’aula magna vi erano centinaia di persone, molte anche in piedi. Il parlamentare lucano ha parlato di «episodio gravissimo» ma, su facebook, ha sottolineato che «la violenza non può fermare la discussione democratica. La democrazia - ha aggiunto - non può essere fermata».

«Solidarietà e vicinanza» al deputato è stata espressa da tutto il Pd a partire dal segretario Matteo Renzi. Mentre il vice segretario Lorenzo Guerini ha parlato di «gesto sconsiderato e inaccettabile». «Vicina a Speranza, preoccupa clima crescente odio verso parlamentari ed esponenti politici», è stato invece il tweet di solidarietà della presidente della Camera Laura Boldrini. E messaggi di vicinanza sono arrivati anche da Sinistra Italiana, con Nicola Fratoianni, e dai Conservatori e Riformisti, con Cosimo Latronico. Il presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, ha telefonato a Speranza e gli ha manifestato «solidarietà» a nome di tutti i lucani: «Qualsiasi tentativo di minare la libertà altrui - ha sottolineato - va condannato senza alcune esitazione».

SOLIDARIETA' CONSIGLIO REGIONE PUGLIA - «Il gesto di uno sconsiderato, con motivazioni farneticanti che non meritano un commento, ma certo ogni comportamento in questi casi va seguito con attenzione perché si verifica in un clima generale difficile e genera a sua volta tensione, sotto tanti aspetti». Il presidente del Consiglio regionale della Puglia, Mario Loizzo, esprime così solidarietà al deputato Roberto Speranza, vittima a Potenza del gesto violento di un giovane che gli ha scagliato contro un Ipad, nel corso della presentazione di un libro dopo aver urlato che «il Pd vende armi all’Isis».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • tonino30

    15 Gennaio 2017 - 11:26

    Va bene che è un perdente masochista ma, le torte in faccia deve tirare le da solo. Deve essere aiutato da alcuno !!!

    Rispondi

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie