Domenica 26 Giugno 2022 | 03:30

In Puglia e Basilicata

Arte e dintorni

Massimiliano Ligrani porta l’arte a Cannes e vince il premio al Prix Grand Artiste

Massimiliano Ligrani porta l’arte a Cannes e vince il premio al Prix Grand Artiste

L'opera «Keep moving forward», dell’artista potentino Massimiliano Ligrani, è stata premiata al Prix Grand Artiste durante una cerimonia nel teatro dell’autorevole International College of Cannes

17 Giugno 2022

Redazione Basilicata

Protagonista a Cannes non solo il Cinema ma anche l’arte contemporanea nelle sue più diverse espressioni. Ed è a Cannes che l’opera «Keep moving forward», dell’artista potentino Massimiliano Ligrani, è stata premiata al Prix Grand Artiste durante una cerimonia nel teatro dell’autorevole International College of Cannes, fondato nel 1931 da Paul Valery. L’iniziativa culturale ha ospitato tra i più famosi artisti internazionali fra pittori, scultori e fotografi.

A loro è stato conferito il riconoscimento alla carriera in concomitanza con il Festival di Cannes dedicato alla settima arte. La premiazione fa parte di un percorso che si svilupperà con l’organizzazione di mostre nei musei di Novara, Lago di Como e Roma. A dicembre il progetto si concluderà con la presentazione di un volume edito da Giunti. Ligrani, durante la cerimonia di premiazione, è intervenuto spiegando il suo pensiero sull’arte e sulle sue opere evidenziando di essere alla ricerca costante «di un dialogo con l’osservatore sul piano intellettuale stimolando un ragionamento, oltre che le emozioni, al fine di costruire un personale pensiero critico.

L’arte per me è una grandissima fonte di emozione che ha un forte legame con il pensiero. L’arte come il pensiero e la conoscenza, ci rende liberi e questo forse è ciò di cui abbiamo più bisogno in questo periodo, risvegliando le nostre coscienze». L’artista è in una continua lotta senza fine e dimensione in un connubio tra identità e creatività. La sua ricerca creativa inizia all’età di dieci anni, nel 1986 quando, per recuperare l’agilità e l’uso della mano destra gravemente ferita in seguito ad un incidente accaduto a capodanno, inizia a disegnare e dipingere. Coltiva la sua passione per l’arte da autodidatta sperimentando tecniche e definendo negli anni il suo stile unico, creato senza la disciplina e le influenze di studi accademici. Sperimenta diversi campi dell’arte distinguendosi come fotografo, designer e performer attivo anche nella progettazione e realizzazione di eventi in proprio, contaminando e facendo convergere altri artisti nei suoi format, offrendo al pubblico da oltre due decenni esperienze multisensoriali attraverso la logica dell’happening e l’espressione della propria essenza nell’attimo presente, sposando il concetto dell’arte come connessione tra le percezioni umane e la natura, creando una sinestesia dei sensi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -

BAT

 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725