Martedì 28 Giugno 2022 | 02:12

In Puglia e Basilicata

industria

Zes, dal Pnrr 50 milioni di euro per aree industriali Tito e Matera

La Corte Costituzionale boccia sette leggi della Regione Basilicata

Commissaria Gallucci: «La Zona Economica Speciale Jonica sia il primo green hub d’Italia»

16 Maggio 2022

Redazione online

POTENZA - È di 50 milioni di euro l’importo che sarà stanziato, con i fondi del Pnrr, per «la realizzazione di lavori infrastrutturali, di urbanizzazione primaria e secondaria», per le aree industriali di Tito (Potenza) e di Matera, Jesce e La Martella, che faranno parte della prima «Zes green hub d’Italia». Lo ha detto, oggi a Potenza, il commissario straordinario della Zes Jonica interregionale di Puglia e Basilicata, Floriana Gallucci.

I progetti di fattibilità tecnico-economica sono stati presentati nella sala Inguscio della Regione Basilicata dalla commissaria Gallucci, dall’assessore regionale alle attività produttive, Alessandro Galella, dall’amministrare unico di Apibas, Luigi Vergari (collegato da remoto), dall’amministratore del consorzio industriale di Matera, Rocco Fuina e da Rocco Velluzzi di Apibas.
Delle risorse complessive - hanno spiegato ai giornalisti - circa 18 milioni saranno destinati per l’area industriale di Jesce - ampia 83 mila ettari - e circa 12 milioni per La Martella, di 111 mila ettari di estensione. I restanti 20 milioni di euro saranno investiti a Tito, un’area di complessivi 366 mila metri quadri di nuova espansione, suddivisa in 37 ettari, nella quale sarà anche prevista - ha spiegato Vergari - "la realizzazione di un eliporto».

«Le Zes - ha detto Gallucci - sono uno strumento di politica industriale finalizzate allo sviluppo di nuove filiere produttive e al rafforzamento competitivo delle diverse specializzazioni già presenti nel nostro territorio. È importante - ha aggiunto la commissaria - che le stesse attraggano investimenti che costituiscono il volano del sistema produttivo». Per Galella, si è trattato di «un passo importante per il rilancio delle aree industriali della Basilicata che hanno sofferto così tanto per diversi motivi. I 50 milioni - ha sottolineato l’assessore - serviranno per rendere le nostre aree industriali sempre più attrattive e a dimensione di impresa. Oggi - ha concluso - è il primo passo verso l’affidamento dei progetti esecutivi delle due aree».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725