Domenica 31 Maggio 2020 | 19:40

NEWS DALLA SEZIONE

VIOLENZA
Lagonegro, tentò di violentare la figlia dell'amante, condannato

Lagonegro, tentò di violentare la figlia dell'amante, condannato

 
L'onorificenza
L'imprenditore Umberto Pesce tra i Cavalieri del Lavoro

Basilicata, l'imprenditore Umberto Pesce tra i Cavalieri del Lavoro

 
fase 2
2 giugno, riaprono 3 musei in Basilicata

2 giugno, riaprono 3 musei in Basilicata

 
Crisi
Melfi, altro stop: l’auto non tira, frenata a 500X e Jeep Renegade

Melfi, altro stop: l’auto non tira, frenata a 500X e Jeep Renegade

 
Temporali
Maltempo Puglia

Puglia e Basilicata, maltempo da brividi: prima la shelf cloud e poi la maxi grandinata

 
In Basilicata
Rionero, vinti oltre 33 milioni con l' Eurojackpot

La fortuna bacia Rionero, vinti oltre 33 milioni con l'Eurojackpot

 
La decisione
 Crob Rionero

Rionero, da domani stop alla sigarette all'Ospedale oncologico regionale

 
In basilicata
Covid, screening sui lucani: solo uno su tre accetta il test

Covid, screening sui lucani: solo uno su tre accetta il test

 
cetaceo spiaggiato
Maratea, delfino morto trovato tra gli scogli della darsena

Maratea, delfino morto trovato tra gli scogli della darsena

 
Oggi la festa
Potenza, «San Gerard prutettor»: la voce di Michela Sabia  omaggia il Santo Patrono

Potenza, «San Gerard prutettor»: la voce di Michela Sabia omaggia il Santo Patrono

 
L'annuncio
Melfi, Fca conferma investimenti per l'ibrido di Compass e Renegade

Melfi, Fca conferma investimenti per l'ibrido di Compass e Renegade

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Fogliazza e i veleni sul Bari: uno sfogo, nulla di personale

Fogliazza e i veleni sul Bari: uno sfogo, nulla di personale

 

NEWS DALLE PROVINCE

Barifase 2
Bari, distanze non rispettate: sanzionato titolare locale quartiere Murattiano

Bari, distanze non rispettate: sanzionato titolare locale quartiere Murattiano

 
PotenzaVIOLENZA
Lagonegro, tentò di violentare la figlia dell'amante, condannato

Lagonegro, tentò di violentare la figlia dell'amante, condannato

 
BrindisiFASE 2
Brindisi, contrordine, ordinanza sospesa: locali aperti anche dopo mezzanotte

Brindisi, contrordine, ordinanza sospesa: locali aperti anche dopo mezzanotte

 
LecceIL DIBATTITO
Lecce, su rete 5g esperti al lavoro

Lecce, su rete 5g esperti al lavoro

 
BatLA PROTESTA
Borgovilla, ancora chiuso il mercato settimanale

Barletta Borgovilla, ancora chiuso il mercato settimanale

 
Foggiaoperazione «Ares»
A San Severo mafia, droga e racket in 37 chiedono il rito abbreviato

San Severo, mafia, droga e racket: 37 chiedono rito abbreviato

 
MateraArte
Fase 2 a Matera, riaprono i siti delle chiese rupestri nei Sassi

Fase 2 a Matera, riaprono i siti delle chiese rupestri nei Sassi

 
TarantoIl siderurgico
Arcelor Mittal, parlamentari M5s: «Chiarire rinvio prescrizione Aia»

Arcelor Mittal, parlamentari M5s: «Chiarire rinvio prescrizione Aia»

 

i più letti

coronavirus

Tamponi in Val d'Agri, modello Corea: i test in auto

Si arriva in auto, si fa il tampone restando nell’abitacolo e poi si va via. «Drive in» in una tensostruttura

Tamponi in Val d'Agri, modello Corea: i test in auto

È partito in Val d’Agri lo screening «professionale» di massa che vorrebbe coinvolgere tutti i comuni della valle. Una tensostruttura a Villa d’Agri attrezzata per prelevare i tamponi “drive in” o “drive through”. Anglicismi a parte, il senso è lo stesso, cioè si può fare il test rimanendo in automobile. È in macchina, infatti, che si arriva alla tensostruttura, si abbassa il finestrino e viene fatto il prelievo naso - faringeo. Bastano cinque minuti. Uno screening che somiglia molto a quanto visto in Corea del Sud, Paese che, secondo l’opinione degli esperti, avrebbe affrontato meglio l’emergenza covid 19. Il tampone “drive in” consente, tra l’altro, un grande risparmio di tempo e di personale , visto che non si deve andare in giro casa per casa, e anche un prezioso risparmio di camici e mascherine che non devono essere sostituiti ad ogni test, come invece accade quando si va a domicilio. Tra giovedì e ieri sono stati fatti già una novantina di tamponi.

I prelievi sono eseguiti dalle Unità speciali covid 19 e dalla prossima settimana saranno analizzati nell’ospedale di Villa d’Agri. In questa prima fase, sono circa un migliaio le persone che si devono sottoporre all’esame e fanno parte di una lista di forze dell’ordine, dipendenti della pubblica amministrazione, benzinai, commercianti , postini, commessi. Insomma, tutte quelle persone che hanno continuato a lavorare anche durante la fase del lockdown. Queste persone sono selezionate dalle amministrazioni che hanno inviato nei giorni precedenti un elenco al distretto sanitario. L’appuntamento per il tampone viene fissato con una telefonata al diretto interessato.

Il test viene fatto nell’area del palasport dove l’Anpas ha allestito la tensostruttura. I comuni della zona si stanno organizzando per contattare altri cittadini. Quelli interessati saranno inseriti nell’ elenco che poi verrà consegnato al distretto sanitario per procedere ai test. Il comune di Grumento ha già pronta la sua lista, mentre quello di Satriano potrebbe essere il prossimo a fornire i nominativi. «L’obiettivo – spiega Antonio Sanchirico, direttore del distretto sanitario di Villa d’Agri - è quello di individuare eventuali asintomatici e bloccare sul nascere ogni ipotesi di contagio». L’Azienda sanitaria punta a coinvolgere ben più di mille persone, tenuto conto che il distretto di Villa d’Agri conta 22 Comuni per un totale di circa 60mila abitati.

Naturalmente, occorre tener conto che alcune amministrazioni si sono già mosse autonomamente. Intanto, i sindaci attendono anche le comunicazioni del ministero della Salute con l’elenco degli abitanti della Val d’Agri coinvolti nello screening di test sierologici condotto a livello nazionale su 150 mila italiani. Lo screening partito, invece, due giorni fa nasce dalla richiesta presentata dai sindaci già all’inizio di marzo quando nella zona era attivo il focolaio di Moliterno. La richiesta è stata riproposta dopo la vicenda dei tamponi falsi positivi dei giorni scorsi. «Siamo di fronte ad uno screening – ha detto il sindaco di Marsicovetere Marco Zipparri – che ci consentirà di raggiungere un ampio numero di lavoratori tra quelli maggiormente esposti al contagio per tutelare al meglio la loro salute e quella collettiva».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie