Domenica 13 Giugno 2021 | 15:20

NEWS DALLA SEZIONE

Nel Potentino
Melfi, scritte e atti vandalici contro sede del Pd. Letta su Twitter: «Non ci fermiamo»

Melfi, scritte e atti vandalici contro sede del Pd. Letta su Twitter: «Non ci fermiamo»

 
Il caso
Oppido Lucano, ha in casa piante di cannabis e munizioni: arrestato

Oppido Lucano, ha in casa piante di cannabis e munizioni: arrestato

 
lavori pubblici
Potenza, Ponte Musmeci, restauro alla Fhecor Ingenieros

Potenza, Ponte Musmeci, restauro alla Fhecor Ingenieros

 
La novità
Potenza L’estate lucana viaggia in treno da domani scatta il programma

Potenza L'estate lucana viaggia in treno da domani scatta il programma

 
l'allarme
Potenza, dighe apulo-lucane «perdono» acqua e si temono contraccolpi

Potenza, dighe apulo-lucane «perdono» acqua e si temono contraccolpi

 
Lo stabilimento
Tempa Rossa, Total annuncia: «Ok arresto al compressore di secondo stadio»

Tempa Rossa, Total annuncia: «Ok arresto al compressore di secondo stadio»

 
Ambiente
Trecentomila euro per tutelare mare e costa

Trecentomila euro per tutelare mare e costa

 
La novità
Basilicata, la Giunta approva ddl per tutelare la transumanza

Basilicata, la Giunta approva ddl per tutelare la transumanza

 
morti bianche
Potenza, operaio 58enne perde la vita in un cantiere nautico ad Ostia

Potenza, operaio 58enne perde la vita in un cantiere nautico ad Ostia

 
Lavoro
Melfi, il ministro Giorgetti convoca Stellantis e i sindacati metalmeccanici

Melfi, il ministro Giorgetti convoca Stellantis e i sindacati metalmeccanici

 
la nomina
Potenza, Benedetto Vigna a capo della Ferrari

Potenza, Benedetto Vigna a capo della Ferrari

 

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, De Laurentiis: «Polito è qui per vincere»

Bari, De Laurentiis: «Polito è qui per vincere»

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaNel Potentino
Melfi, scritte e atti vandalici contro sede del Pd. Letta su Twitter: «Non ci fermiamo»

Melfi, scritte e atti vandalici contro sede del Pd. Letta su Twitter: «Non ci fermiamo»

 
TarantoLadro seriale
Taranto, 22 auto danneggiate in una sola notte per rubare dagli abitacoli: 57enne in carcere

Taranto, 22 auto danneggiate in una sola notte per rubare dagli abitacoli: 57enne in carcere

 
BariNel Barese
Carbonara, accende in strada una batteria di fuochi d'artificio: denunciato

Carbonara, accende in strada una batteria di fuochi d'artificio: denunciato

 
LecceIl gip: manca la prova
Covid, «Non contagiò paziente in studio»: archiviazione per un medico salentino

Covid, «Non contagiò paziente in studio»: archiviazione per un medico salentino

 
BrindisiIl virus
Covid 19, a Brindisi due casi accertati di variante indiana

Covid 19, a Brindisi due casi accertati di variante indiana

 
Materafelicità
Miglionico, «Felice per la nostra prima unione civile»

Miglionico, «Felice per la nostra prima unione civile»

 

i più letti

Un 46enne di Trecchina

Coronavirus, parla il primo contagiato lucano: mia madre mi lascia il cibo su un tavolino

L'uomo avrebbe contratto il virus in Lombardia. Ora è chiuso in una stanza non può vedere nessuno

Coronavirus, parla il primo contagiato lucano: mia madre mi lascia il cibo su un tavolino

Scuole chiuse anche oggi a Trecchina per completare la sanificazione iniziata ieri pomeriggio. Il  46enne risultato positivo al coronavirus è in isolamento nella sua abitazione, mentre si cerca di rintracciare i passeggeri del pullman con cui ha viaggiato. L’uomo, residente a Trecchina, come è noto, è rientrato il 27 febbraio da Brescia dove si era sottoposto ad un intervento chirurgico al naso. Sul pullman che lo ha riportato in paese c’erano, oltre a lui e ai due autisti, una decina di passeggeri. Quattro di loro sono scesi tra Battipaglia, Padula e Sala Consilina, tre a Lagonegro, uno a Castelluccio Superiore e due a Viggianello. «È un momento difficile, ma spero che passi in fretta». Descrive così la situazione che sta vivendo il 46enne di Trecchina, che preferisce rimanere nell’anonimato. La Gazzetta è riuscita a contattarlo telefonicamente.

Come è vivere da paziente uno?
«Sono chiuso in una camera come se avessi un’influenza, ma non è un’influenza».

Questo significa che è preoccupato?
«La malattia potrebbe evolvere da un momento all’altro. È un virus di cui non conosciamo molte cose».

Quando è tornato da Brescia?
«Giovedì scorso (27 febbraio, ndr)».

Stava bene?
«Sì, durante il viaggio non ho avuto nessun sintomo evidente, solo un po’ di tosse».

Quando ha avuto la sensazione del contagio?
«Giovedì pomeriggio. Ho avvertito i sintomi del raffreddore e un po’ di febbre, massimo 38 e mezzo. Ho ripensato a Brescia, al viaggio in pullman e agli incontri che ho fatto».

Quindi?
«Ho chiamato il mio medico di base».

In quanti eravate sul pullman?
«Undici in tutto, più i due autisti».

Torniamo un attimo indietro a Brescia: che cosa ha fatto?
«Sono stato ricoverato cinque giorni in ospedale e poi sono stato in famiglia, da alcuni parenti. Non sarei mai rientrato se avessi avuto il sospetto di aver contratto il coronavirus».

Quindi l’infezione l’avrebbe contratta in Lombardia?
«Questo è poco ma sicuro, qui in Basilicata non ci sono focolai».

In ospedale a Brescia?
«Questo non saprei dirglielo, penso comunque che siano in corso accertamenti».

Chi le porta da mangiare?
«Mia madre, ma non posso interagire con lei perché sono isolato in una camera. Lei mi lascia il cibo su un tavolino».

Quando le hanno fatto il tampone?
«Lunedì».

Dopo che è rientrato in paese, ha avuto contatti con qualcuno?
«Assolutamente no. Mi sono messo subito in isolamento, anche da mia madre. Spero che non abbia contratto l’infezione. Siamo in attesa dei risultati del suo tampone che è stato fatto oggi (ieri per chi legge, ndr)».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie