Domenica 18 Agosto 2019 | 17:45

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Castelmezzano, Rubano offerte in chiesa: messi in fuga da 2 parrocchiani

Castelmezzano, rubano offerte in chiesa: messi in fuga da 2 parrocchiani

 
All'ospedale San Carlo
Cc morto nel Potentino dopo incidente stradale, donati gli organi

Cc morto nel Potentino dopo incidente stradale, donati gli organi

 
Enti sub regionali
Basilicata, via al valzer delle poltrone: impazza il totonomine

Basilicata, via al valzer delle poltrone: impazza il totonomine

 
Incidente stradale
Altamura, cade a causa della pioggia: morto motociclista di 39 anni

Altamura, cade a causa della pioggia: morto motociclista di 39 anni

 
l'Elephas antiquus
Venosa, rubano un osso di elefante preistorico: è caccia al ladro

Venosa, rubano un osso di elefante preistorico: è caccia al ladro

 
Salute
Potenza, riparte la guerra sulla radioterapia «Via dal S. Carlo per salvare il Crob»

Potenza, riparte la guerra sulla radioterapia «Via dal S. Carlo per salvare il Crob»

 
Il caso
Fiumicello di Maratea, depuratore rotto e acqua marrone, Bardi: «Vigileremo»

Fiumicello di Maratea, depuratore rotto e acqua marrone, Bardi: «Vigileremo»

 
Regione
Autonomia, i conti non tornano: la Basilicata perde 113 milioni

Autonomia, i conti non tornano: la Basilicata perde 113 milioni

 
Sanità
Basilicata, tagli fino a 26 mln ai fondi per cure fuori regione

Basilicata, tagli fino a 26 mln ai fondi per cure fuori regione

 
L'incidente
Vietri di Potenza, auto fuori strada: morto bimbo di 4 anni, gravi i genitori

Vietri di Potenza, auto fuori strada: morto bimbo di 3 anni, gravi i genitori

 

Il Biancorosso

Sport
Bari calcio, boom per gli abbonamenti: superati i 5mila tesserati

Bari calcio, boom abbonamenti: superati i 5mila tesserati

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaBottino 10mila euro
Cerignola, in 5 assaltano market: via con il denaro della cassaforte

Cerignola, in 5 assaltano market: via con il denaro della cassaforte

 
BariPolitica
L'ira di Altieri: «Emiliano rispetti i leghisti pugliesi»

L'ira di Altieri: «Emiliano rispetti i leghisti pugliesi»

 
BrindisiIl caso
Cisternino, si appropriava di auto poste sotto sequestro: denunciato

Cisternino, si appropriava di auto poste sotto sequestro: denunciato

 
HomeIncidenti stradali
Scontro frontale tra due auto tra Laterza e Ginosa: morto 40enne, 3 feriti

Sangue sulle strade delle vacanze: tre morti a Laterza e Trinitapoli

 
GdM.TVIl ritrovamento
Scanzano Jonico, sulla spiaggia spunta un granchio tropicale

Scanzano Jonico, sulla spiaggia spunta un granchio tropicale

 
PotenzaIl caso
Castelmezzano, Rubano offerte in chiesa: messi in fuga da 2 parrocchiani

Castelmezzano, rubano offerte in chiesa: messi in fuga da 2 parrocchiani

 
NewsweekVacanze vip
Gallipoli, attracca al porto lo yacht dell’emiro del Qatar

Gallipoli, attracca al porto lo yacht dell’emiro del Qatar

 
BatL'iniziativa il 22 agosto
Bisceglie dedica a Leopardi la scalinata dell'Infinito

Bisceglie dedica a Leopardi la scalinata dell'Infinito

 

i più letti

Elezioni del 26 maggio

Potenza, Andretta candidata del centrosinistra: scalza De Luca

Il centrosinistra sceglie il suo candidato sindaco e spinge alla ritirata il primo cittadino

Potenza, Andretta candidata del centrosinistra: scalza De Luca

POTENZA - L’investitura ufficiale è arrivata ieri: la consigliera comunale di Potenza, Bianca Andretta (Articolo Uno-Mdp) sarà l’unica donna candidata alla guida del capoluogo di regione e anche la prima nella storia della città da quando è prevista l’elezione diretta del sindaco. È intorno al suo nome che il centrosinistra ha trovato unità anche per le elezioni comunali in programma a maggio nel capoluogo dove alla carica di primo cittadino si sono proposti il consigliere comunale Mario Guarente (Lega) candidato del centrodestra, Valerio Tramutoli già candidato alla presidenza della regione con la lista «Possibile» (di sinistra) e Marco Falconeri per il M5s.

Il sindaco uscente Dario De Luca, che ha governato anche con l’appoggio dei consiglieri di Articolo Uno-Mdp (tra cui Andretta) e di una parte del Pd, pur avendo vinto le elezioni con il sostegno di una lista di centrodestra, invece, potrebbe aver già deciso di fare un passo indietro rinunciando alla ricandidatura. La scelta della consigliera Andretta è stata capace di mettere insieme, dopo numerose riunioni, Partito democratico, +Europa, Centro democratico, Area Popolare, Psi e Articolo Uno-Mdp. Quest’ultimo, inizialmente, aveva indicato la strada del De Luca bis, ieri definitivamente abbandonata e che non aveva trovato la condivisione da parte di tutto il tavolo di centrosinistra.

In una nota inviata alla stampa dalla coalizione a sostegno di Andretta è spiegato come «le forze del centrosinistra della città di Potenza, a seguito degli incontri del tavolo politico che si sono svolti nei giorni scorsi, ha ritrovato sintonia sulla base della volontà comune di proporre, per le prossime elezioni amministrative nella città capoluogo del 26 maggio 2019, una coalizione unita e altamente competitiva in grado di vincere e stoppare le velleità dei populismi e dei sovranismi». Il nome della consigliera era già circolato nei giorni scorsi ma solo «a conclusione del percorso di condivisione e analisi politica» è arrivata la conferma. Andretta ha alle sue spalle un’esperienza in Consiglio comunale in cui le è stata riconosciuta la capacità di «costruire» così come emerso in occasione di una delle ultime riunioni dell’assise cittadina quando alla consigliera, che da presidente della IV commissione aveva spiegato il lavoro svolto per la nuova regolamentazione dei campetti all’aperto, è andato l’apprezzamento anche della minoranza.

«Sono sempre stata dell’idea - ha detto Andretta - di dover costruire con l’opposizione. Il mio spirito è sempre stato questo». Rispetto alla sua candidatura a sindaco Andretta si è detta «tranquilla e serena» mentre riguardo agli altri candidati alla guida del capoluogo di regione per fare la differenza sarà necessario puntare sulla qualità della proposta «con un programma da costruire - ha sottolineato - coinvolgendo quante più forze possibili della città coerentemente a quello che è il mio modo di essere». Bianca Andretta, laureata in giurisprudenza, è mamma di Vincenzo e Lorenzo e dal 2003 lavora presso l’Università degli Studi della Basilicata. Nel suo curriculum non manca l’impegno nel mondo del sociale e del volontariato. Nel 2006 è stata tra le fondatrici ed i fondatori dell’associazione «Potentialmente Onlus». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie