Martedì 22 Gennaio 2019 | 02:46

NEWS DALLA SEZIONE

Allarme analfabetismo digitale
Basilicata, a rischio «ghetto»: in 2 famiglie su 10 nessuno sa usare il web

Basilicata, a rischio «ghetto»: in 2 famiglie su 10 nessuno sa usare il web

 
A Lauria
In auto 120grammi di marijuana: 2 arresti nel Potentino

In auto 120grammi di marijuana: 2 arresti nel Potentino

 
Nel potentino
Articoli tossici: 37mila prodotti sequestrati a Viggiano

Articoli tossici: 37mila prodotti sequestrati a Viggiano

 
La decisione
Regionali, il centrosinistra alle primarie il 10 febbraio per scegliere il candidato

Regionali, il centrosinistra alle primarie il 10 febbraio per scegliere il candidato

 
Emergenza maltempo
Neve a Potenza, sindaco chiude le scuole, pioggia di insulti su Facebook

Neve a Potenza, sindaco chiude le scuole, pioggia di insulti su Facebook

 
Il giallo
Potenza, neonato muore al San Carlo: avviata indagine interna

Potenza, neonato muore al San Carlo: avviata indagine interna

 
La decisione del Tribunale
Elezioni in Basilicata, Tar accoglie ricorso M5S: «Non si voterà a maggio»

Elezioni in Basilicata, Tar accoglie ricorso M5S: «Non si voterà a maggio»

 
Giustizia e ambiente
Potenza, Petrolgate uno scudo contro la prescrizione

Potenza, Petrolgate uno scudo contro la prescrizione

 
Allerta meteo
Maltempo in Basilicata: domani scuole chiuse a Potenza

Migliora il maltempo in Basilicata: revocato divieto mezzi pesanti

 
Emergenza maltempo
Manca il sale per le strade, provincia Potenza chiede risorse

Manca il sale per le strade, provincia Potenza chiede risorse

 

Il parco divertimenti

Basilicata, attrazioni da brivido: la Disneyland green pronta a marzo

Parco delle stelle sorge sul Monte Serra Pollino: dalla Via Lattea al Big ben, ecco le discese e le salita da adrenalina

Basilicata, attrazioni da brivido: la Disneyland green pronta a marzo

TRECCHINA - Si chiama «Parco delle stelle» il nuovo macroattrattore turistico che, la prossima primavera 2019,aprirà nell’ «Oasi della Basilicata». Posto a 1030 metri di altitudine, sul monte Serra Pollino, a pochi chilometri dal borgo, offre un panorama di straordinaria bellezza che spazia sull’intera valle del Noce e la costiera tirrenica calabro-lucana.

Si tratta di un parco capace di offrire accoglienza, divertimento e tanta adrenalina. Difatti il sito sarà dotato strutture ristorative, sportive e culturali en plein air, di varia natura, fruibili per tutto l’arco dell’anno per tutte le età e gusti, comitive e scolaresche.

Si parte dalla «Via Lattea», collocata all’ingresso, che coi suoi circa 800 metri s’insinua tra gli alberi (ne sono stati piantati 3mila ndr) consentendo di provare l’emozione di una discesa mozzafiato a tutta velocità. Per continuare con l’ebbrezza del «Big ben» (pendolo gigante) una grande altalena, con 8 posti, che – grazie ad un braccio rotante di quasi 18 metri – porterà a raggiungere altezze da brivido.

Altre attrazioni sono rappresentate da tre scivoli “folli” e baby park per i più piccoli (lunghi circa 40 metri) come le comete “Hakkey”, HoleBopp” e “Hyakutake”, uniti alla pista tubing “Synestia” da percorrere a bordo di ciambelle gonfiabili.

Per gli amanti degli sport outdoor, il Parco delle Stelle, dispone di un’area volo per parapendio, una pista per downhill (mountain bike) di 4mila metri ed il percorso equestre e da trekking «Pegaso», di 6 km, collegato al galoppatoio – situato a 500 mt sulla sp Tirrena per Maratea. Da qui, di recente, sono partiti 70 cavalieri per il 4° Raduno ippico inerpicandosi lungo un itinerario suggestivo (overtoure ai tre week end autunnali, segnati da un ventennio dalla Sagra della castagna).

Il sito, comprende aree pic-nic e punti di ristoro per degustare prodotti tipici affacciati sulle frazioni pedemontane marateote. Dulcis in fundo l’osservazione notturna degli astri, grazie all’interno di un osservatorio astronomico e un planetario digitale. Il tutto a poche centinaia di metri dal Santuario della Madonna del Soccorso, a quota 1089, meta di pellegrinaggio da maggio a settembre.

Un’ulteriore opportunità per qualificare, implementare, diversificare e destagionalizzare l’offerta nel sistema turistico del comprensorio – dice il sindaco Ludovico Iannotti – che mesi fa con il presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, ha verificato lo stato dell’arte del progetto (finanziato dal massimo Ente territoriale per 6,5 milioni di euro).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400