Lunedì 18 Gennaio 2021 | 21:59

NEWS DALLA SEZIONE

la protesta
Melfi, area in industriale in tilt per il maltempo: «Tutto fermo per un centimetro di neve»

Melfi, area in industriale in tilt per il maltempo: «Tutto fermo per un centimetro di neve»

 
a Castelsaraceno
Bloccati su una parete del Monte Alpi, nel Potentino: salvati due alpinisti

Bloccati su una parete del Monte Alpi, nel Potentino: salvati due alpinisti

 
Demografia
Cresce la «città fantasma»: in Basilicata 1 casa su 3 è vuota

Cresce la «città fantasma»: in Basilicata 1 casa su 3 è vuota

 
La decisione
Foto Tony Vece

Potenza, causa neve chiuse tutte le scuole il 18 gennaio

 
Il personaggio
Il vaccino italiano di «ReiThera»: tra i ricercatori c’è una lucana

Il vaccino italiano di «ReiThera»: tra i ricercatori c’è una lucana

 
Nel Potentino
Avigliano: in una Rsa inaugurata la prima tenda degli abbracci della Basilicata

Avigliano: in una Rsa inaugurata la prima tenda degli abbracci della Basilicata

 
I numeri
Covid, in Basilicata una festa di compleanno a Grumento accende un altro focolaio

Covid, in Basilicata una festa di compleanno a Grumento accende un altro focolaio

 
zona gialla
Basilicata, ordinanza scuole: confermata Dad alle superiori sino al 31 gennaio

Basilicata, ordinanza scuole: confermata Dad alle superiori sino al 31 gennaio

 
dati regionali
Covid in Basilicata, altri 2 decessi e 89 nuovi contagi (su 790 tamponi): tasso di positività all'11,2%

Covid in Basilicata, altri 2 decessi e 89 nuovi contagi (su 790 tamponi): tasso di positività all'11,2% e trend in aumento

 
L'emergenza
Basilicata, abbattimento cinghiali: sì al piano regionale. Si potranno eliminare 5.600 esemplari

Basilicata, abbattimento cinghiali: sì al Piano regionale. Coldiretti: «C'è altro da fare»

 
sanità
Potenza, cure domiciliari: il Tar boccia il bando lucano

Potenza, cure domiciliari: il Tar boccia il bando lucano

 

Il Biancorosso

Serie C
Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

 

NEWS DALLE PROVINCE

Barile indagini
Bari, inchiesta escort: in 5 rischiano processo per falsa testimonianza su serate con Berlusconi

Bari, inchiesta escort: in 5 rischiano processo per falsa testimonianza su serate con Berlusconi

 
Lecceoperazione dei CC
Racale, in due circostanze tenta rapina con arma giocattolo: fugge a mani vuote e viene arrestato

Racale, in due circostanze tenta rapina con arma giocattolo: fugge a mani vuote e viene arrestato

 
Brindisila denuncia
Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

 
Tarantocontrolli del CC
Taranto, tentano di entrare in Tribunale con coltelli e tirapugni: 5 denunciati

Taranto, tentano di entrare in Tribunale con coltelli e tirapugni: 5 denunciati

 
Covid news h 24prevenzione
Foggia, oltre 2.500 operatori sanitari sottoposti a vaccino anti Covid

Foggia, oltre 2.500 operatori sanitari sottoposti a vaccino anti Covid

 
Potenzala protesta
Melfi, area in industriale in tilt per il maltempo: «Tutto fermo per un centimetro di neve»

Melfi, area in industriale in tilt per il maltempo: «Tutto fermo per un centimetro di neve»

 
MateraControlli della polizia
Pisticci, in auto con con la droga: arrestati due giovani pusher

Pisticci, in auto con la droga: arrestati due giovani pusher

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

brutta scuola

Botte all’asilo
maestre a processo

Rinviate a giudizio tre insegnanti e la dirigente della Materna «Il delfino» di Potenza

Botte all’asilomaestre a processo

di Giovanni Rivelli

Tutte a giudizio, tutte con l’originaria imputazione, che non tiene presente le conclusioni a cui era giunto il Tribunale del Riesame.

Inizierà il prossimo 10 ottobre, a Potenza, il processo a carico di alcune maestre della scuola materna «Il Delfino» di Potenza accusate di maltrattamento di persone affidate per ragioni di educazione. Lo ha disposto ieri il Gip di Potenza Rosa Maria Verrastro che, in contrasto con le conclusioni a cui era giunto, in fase cautelare (le 3 maestre vennero sospese dal servizio a settembre del 2016) non ha ravvisato elementi tali che potessero portare a far mutare il capo di imputazione da maltrattamenti ad abuso di mezzi di correzione.

In aula, quindi, dovranno comparire Carmen Bonomo, Gina Caricati e Sara Pantone (difese la prima dall’avvocato Francesco Fabrizio, la seconda dagli avvocati Savino Murro e Lucia Pietragalla e la terza dall’avv. Emilio Nicola Buccico) accusate dei maltrattamenti, e con loro anche la dirigente Carmela Cafasso (difesa dall’avvocato Vincenzo Forte) su cui pende una ipotesi di omessa denuncia perché, secondo l’accusa, avrebbe avuto notizia dei maltrattamenti e non avrebbe segnalato la cosa alle autorità.

In aula ci saranno anche i 48 genitori che già si sono costituiti parte civile, anche in rappresentanza dei propri figli minori, con un piccolo esercito di legali (gli avvocati Loredana Satriani, Giulio Canobbio, Vincenzo Falotico, Ida Angela D’Addario, Gerardo Bellettieri, Domenico Stigliani, Silvia Peraldo, Maria Greco, Elmina Latella, Nazareno Giorgiano e Salvatore Laguardia.

Le indagini -partirono dalla la denuncia di una madre preoccupata per alcuni lividi scoperti sulle braccia della figlia e per il suo cambiamento d’umore. Come sempre avviene in questi casi, nella scuola furono piazzate delle microspie e determinanti si sono rilevate le immagini e gli audio così acquisiti. I carabinieri hanno ripreso momenti in cui i bimbi venivano strattonati, trascinati e picchiati. Uno dei video mostra un bimbo fare un paio di metri sul pavimento dopo uno spintone della maestra. Nell’audio dei carabinieri si sente l’appello in classe. Una maestra pronuncia i nomi dei bambini e per molti di loro ci sono insulti del tipo «sei un animaletto».

E proprio le immagini hanno portato all’aumento del numero delle parti civili rispetto alle 10 inizialmente individuate dal Pm Veronica Calcagno. Molti genitori, infatti, hanno riconosciuto nelle immagini i propri figli e sono così intervenuti in giudizio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie