Martedì 11 Dicembre 2018 | 03:24

GDM.TV

i più visti della sezione

«Travolgeremo chi usa scuse terrorismo-Xylella»

BARI - «Travolgeremo tutti coloro che con la scusa della lotta al terrorismo e Xylella, vogliono comprare i nostri oliveti a 4 soldi». Lo promette il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, nell’ambito di un dibattito acceso su Twitter dal suo 'cinguettiò «A Foggia contro l'abbassamento dazi sull'olio tunisino deciso da Ue. Comincia la guerra dell’olio pugliese». «Noi facciamo la guerra dell’olio contro la Ue non contro la Tunisia - specifica in un altro tweet - Si aiuti la Tunisia in altro modo, non distruggendo olivicoltura italiana"

A chi gli domanda se «detassare quantità di olio d’oliva pari al'1,5% della produzione europea farò valere gli oliveti 4 soldi», Emiliano replica: «Nessuno crede alla panzana dell’aiuto alla Tunisia, ma solo all’intento di abbattere olivicultura italiana».
«Pensa che le due cose siano collegate e che è in atto una manovra per distruggere l’olivicultura italiana?», viene poi chiesto al governatore che risponde: «Olivicultura pugliese è gravemente minacciata, comprano suoli a 4 soldi in Salento. Colpirci è da vigliacchi».

E quando un internauta scrive che «l'olio tunisino ci serve, tanto vale pagarlo meno», il presidente della Regione Puglia risponde che «l'olio tunisino serve solo a fare quantità tagliando il nostro olio che non ha paragoni. A Milano non potere capire». Tornando poi a rispondere a domande sull'essiccamento degli ulivi in Salento, Emiliano spiega che la "Xylella non ha cura, si deve gestire con paziente resistenza». E che «gli abbattimenti non servono a nulla e sono vietati dalla magistatura» che «ha sequestrato gli alberi». Il «pallino - aggiunge - è in mano al governo» e la «Regione collabora». "Governo e Osservatorio fitosanitario nazionale dettano le regole - aggiunge Emiliano - e noi eseguiamo».

Infine, il governatore precisa di «aver incontrato» il ministro «Martina che prepara Piano nazionale Xylella con tutte le Regioni».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive

 
Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

 
Il post partita di Cornacchini e Neglia

Il post partita di Cornacchini e Neglia

 
Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

 
Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

 
Lorem video dolor sit amet, consectetur

Lorem video dolor sit amet, consectetur

 
Treni, la partenza del primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

Treni, parte il primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

 
Portici-Bari, i tre gol biancorossi

Portici-Bari, i tre gol biancorossi

 
Corinaldo, la fuga e il crollo della balaustra che ha schiacciato i ragazzi in discoteca

La fuga e il crollo della balaustra che schiaccia i ragazzi in discoteca