Martedì 19 Gennaio 2021 | 22:15

NEWS DALLA SEZIONE

Il bilancio del Wwf
Molfetta, recuperate e liberate oltre mille tartarughe marine in poco più di 2 anni

Molfetta, recuperate e liberate oltre mille tartarughe marine in poco più di 2 anni

 
Il libro
Carofiglio lancia Penelope: esce oggi il nuovo romanzo dello scrittore barese

Carofiglio lancia Penelope: esce oggi il nuovo romanzo dello scrittore barese

 
La curiosità
Sotto i trulli il matrimonio dura di più: ad Alberobello nozze d'oro per 27 coppie

Sotto i trulli il matrimonio dura di più: ad Alberobello nozze d'oro per 27 coppie

 
la ricerca
Università Bari studia vecchio farmaco diuretico: potrebbe essere nuova arma anti-Covid

Università Bari studia vecchio farmaco diuretico: potrebbe essere nuova arma anti-Covid

 
Tecnologia
Prova gli occhiali senza indossarli grazie alla realtà virtuale: la sfida di una start-up lucana

Prova gli occhiali senza indossarli grazie alla realtà virtuale: la sfida di una start-up lucana

 
Nel Brindisino
San Pancrazio, nonna Rosa festeggia con la famiglia i 109 anni di vita

San Pancrazio, nonna Rosa festeggia con la famiglia i 109 anni di vita

 
Arte
Beni culturali: da oggi i musei lucani sono gratis per due settimane

Beni culturali: da oggi i musei lucani sono gratis per due settimane

 
L'appello
Valenzano, bimbo affetto da SMA, scatta gara di solidarietà sui social: «Aiutiamo il piccolo Paolo»

Valenzano, bimbo affetto da SMA, scatta gara di solidarietà sui social: «Aiutiamo il piccolo Paolo»

 
Il personaggio
Il vaccino italiano di «ReiThera»: tra i ricercatori c’è una lucana

Il vaccino italiano di «ReiThera»: tra i ricercatori c’è una lucana

 
Nel Potentino
Avigliano: in una Rsa inaugurata la prima tenda degli abbracci della Basilicata

Avigliano: in una Rsa inaugurata la prima tenda degli abbracci della Basilicata

 

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
Mafia, annullata interdittiva a società steward dello stadio di Lecce

Mafia, annullata interdittiva a società steward dello stadio di Lecce

 
Covid news h 24Il virus
Coronavirus a Mottola, focolaio in una Rsa: 22 positivi

Coronavirus a Mottola, focolaio in una Rsa: 22 positivi

 
BatLa disgrazia
Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

 
PotenzaIl virus
Covid 19, focolaio in una Rsa a Brienza, nel Potentino: morti 4 anziani

Covid 19, focolaio in una Rsa a Brienza, nel Potentino: morti 4 anziani

 
BariIl caso
Sanità, l'accusa di Zullo (FdI): «Da Asl Bari 30mila avvisi di accertamento»

Sanità, l'accusa di Zullo (FdI): «Da Asl Bari 30mila avvisi di accertamento»

 
Foggiaparto record
Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

 
MateraIl caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 
Brindisila denuncia
Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

 

i più letti

Nel Leccese

Scorrano, operata al femore a 100 anni: è di nuovo in piedi

Un 'miracolo' nel reparto di Ortopedia dell'ospedale Veris Delli Ponti

Scorrano, operata al femore a100 anni: è di nuovo in piedi

In piedi a cent’anni dopo la frattura di un femore. Tornata a casa, l’anziana paziente ha seguito le prescrizioni mediche e grazie alle cure ed alla sua tenace volontà ha da subito iniziato a camminare aiutandosi col girello: «È stata ed è - racconta la centenaria - un’esperienza che mai avrei creduto di dover fare, ma ora sono sicura di potermi riprendere al meglio».
Quello di Marta - la chiameremo così per tutelarne la privacy, è uno dei casi dell’eccezionale quotidianità di Ortopedia, reparto dell’ospedale Delli Ponti che viaggia al ritmo di mille interventi anno, per la maggior parte su persone anziane. Femori risistemati e pazienti rimessi in piedi nel giro di dieci giorni e, nel caso di Marta, in tempo utile per poter festeggiare, come si conviene, l’ingresso nel primo secolo di vita. Un “miracolo” non raro nel reparto di Ortopedia del Veris delli Ponti e che è frutto dell’affiatamento tra il personale sanitario, allenato a far gioco di squadra e all’aggiornamento professionale continuo.

È questo il metodo adottato dalla dottoressa Antonella Ciullo, primo direttore donna di Ortopedia, che privilegia il lavoro collegiale basato sulla reciproca stima e che si traduce in un reparto che gira a pieno ritmo ed al massimo della produttività. Oltre alla dottoressa Ciullo, solo altri cinque medici: Alessandro Vecchio, Maurizio Mannarini, Vincenzo Margilio, Daniele Scrimieri e Marco Marenaci, cui si aggiungono il capo sala Fernando Conoci, gli infermieri, gli Oss, i tecnici della sala gessi. Anche in Ortopedia, però, l’emergenza Covid si è fatta sentire, perciò gli interventi in sala operatoria sono stati limitati ai grandi traumi e agli interventi non rinviabili. Il tutto nell’ambito di un tempo reso difficile dalla pandemia ma che, in questo caso, è diventato concreta opportunità perché la dottoressa Ciullo ha utilizzato l’eccezionalità del momento per organizzare il suo team e farne un’aggregazione di competenze condivise indirizzate al raggiungimento di un risultato di squadra in ogni livello del reparto: dalla sala operatoria, all’assistenza dei ricoverati che non possono, in questi mesi, far conto sul sostegno dei loro congiunti. Il tutto nell’ambito di un continuo scambio di informazioni e conoscenze che parte dal pronto soccorso e organizza il supporto delle varie specialità che accompagnano i ricoverati fino alla guarigione. Che non è fatta solo di medicina e di chirurgia, ma anche di sostegno e di aiuto ad ogni livello. Ora che gli ammalati non possono avere che un breve contatto con i loro familiari, è il personale a star loro vicino. Presto sarà a loro disposizione un tablet “ di servizio” che grazie allo schermo li farà essere virtualmente vicini ai loro familiari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie