Domenica 17 Novembre 2019 | 22:59

NEWS DALLA SEZIONE

la storia
Bari, Teatro Piccinni: ecco perché non fu intitolato a Maria Teresa d'Asburgo

Bari, Teatro Piccinni: ecco perché non fu intitolato a Maria Teresa d'Asburgo

 
verso il Natale
Taranto come Salerno: nelle vie del Borgo arrivano le luminarie artistiche

Taranto come Salerno: nelle vie del Borgo arrivano le luminarie artistiche

 
La curiosità
Ama talmente tanto Bari da tatuarsi la Gazzetta

Si tatua la Gazzetta sul polpaccio: l'inno alla baresità di un 22enne

 
L'appuntamento
Scorrano, torna il presepe di sabbia: vicino alla Natività anche Don Tonino Bello e Gandhi

Scorrano, torna il presepe di sabbia: vicino alla Natività anche Don Tonino Bello e Gandhi

 
musica
Emma Marrone: nel 2020 il «Fortuna tour» fa tappa al PalaFlorio di Bari

Emma Marrone: nel 2020 il «Fortuna tour» fa tappa al PalaFlorio di Bari

 
solidarietà
Maltempo a Matera: Piccolo Teatro di Milano devolve incassi Falstaff alle popolazioni colpite

Maltempo a Matera: Piccolo Teatro di Milano devolve incassi Falstaff alle popolazioni colpite

 
eccellenze
Da Casamassima alla Nasa: Pietro Milillo studia lo scioglimento dei ghiacci e vince l'Annamaria Molteni Award

Da Casamassima alla Nasa: Pietro Milillo studia lo scioglimento dei ghiacci, premiato a Washington

 
lavoro
Bari, tra moda e tradizione parla il sarto Antonio Fanelli: «Non chiamatelo mestiere perduto»

Bari, tra moda e tradizione parla il sarto Antonio Fanelli: «Non chiamatelo mestiere perduto»

 
lavoro
Noicattaro, la storia di Antonella: «Programmo robot e li chiamo con i nomi di località»

Noicattaro, la storia di Antonella: «Programmo robot e li chiamo con i nomi di località»

 
teatro
«Il Misantropo»: Giulio Scarpati e Valeria Solarino al Teatro Palazzo di Bari con il capolavoro di Molière

«Il Misantropo»: Giulio Scarpati e Valeria Solarino al Teatro Palazzo di Bari con il capolavoro di Molière

 
il simbolo
Policoro, la madonnina resiste alla tromba d'aria

Policoro, la madonnina resiste alla tromba d'aria

 

Il Biancorosso

serie c
Antenucci e una partita speciale: «Incrocio fra passato e presente»

Bari batte Paganese 1-0. Decide la rete di Antenucci. Rivedi la diretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoLa protesta
Mittal, a Taranto sindacati sul piede di guerra: nessuno spegnerà la fabbrica

Mittal, a Taranto sindacati sul piede di guerra: nessuno spegnerà la fabbrica
Voci su blocco uscita dei camion

 
Leccemusica
«Bases», a Lecce la presentazione dell'album del sassofonista Giovanni Chirico

«Bases», a Lecce la presentazione dell'album del sassofonista Giovanni Chirico

 
Barila storia
Bari, Teatro Piccinni: ecco perché non fu intitolato a Maria Teresa d'Asburgo

Bari, Teatro Piccinni: ecco perché non fu intitolato a Maria Teresa d'Asburgo

 
Materail personaggio
Da «Imma Tataranni» al cinema con «Gli uomini d'oro»: il materano Giuseppe Ragone si racconta

Da «Imma Tataranni» al cinema con «Gli uomini d'oro»: il materano Giuseppe Ragone si racconta

 
Foggiadai carabinieri
Cerignola, non si ferma all'alt e fugge con 2 figli piccoli a bordo, arrestata mamma 30enne

Cerignola, non si ferma all'alt e fugge con 2 figli piccoli a bordo, arrestata mamma 30enne

 
Brindisiin via Longobardo
Brindisi, cemento e calcinacci si abbattono al suolo: tragedia sfiorata al Casale

Brindisi, cemento e calcinacci si abbattono al suolo: tragedia sfiorata al Casale

 
Batnel nordbarese
Canosa, nuova discarica in Contrada Tufarelle, appello all'Arpa Puglia: «Decidano solo i tecnici»

Canosa, nuova discarica in Contrada Tufarelle, appello all'Arpa Puglia: «Decidano solo i tecnici»

 
Potenzail personaggio
Potenza, il Capodanno Rai ha cambiato la vita a Peppone, mito dello street food

Potenza, il Capodanno Rai ha cambiato la vita a Peppone, mito dello street food

 

i più letti

L'intervista

Mecna in concerto a Maglie: «ll mio viaggio tra le note di 'Neverland'»

Il disco, in collaborazione con Sick Luke, verrà presentato alle Industrie Musicali

Mecna in concerto a Maglie: «ll mio viaggio tra le note di 'Neverland'»

Due mondi opposti che si sono uniti e hanno dato vita a «Neverland»: così si chiama il disco nato dalla collaborazione fra il rapper foggiano Mecna, all'anagrafe Corrado Grilli, e il producer Sick Luke. L’album è uscito lo scorso 11 ottobre, e fra le tre date esclusive con cui i due artisti lo presentano in concerto c'è quella di oggi alle ore 21 alle Industrie Musicali di Maglie, spettacolo speciale che vede sul palco anche il dj Lvnar e i musicisti Alessandro Cianci e Valerio Bulla, e in cui oltre ai brani dell'ultimo album verranno proposti i più grandi successi del rapper.

Mecna, come inizia la collaborazione con Sick Luke?
«Tutto è nato dal primo singolo insieme, “Akureyri”: da lì ci siamo trovati bene e abbiamo deciso di vederci in studio per produrre qualcos'altro. Doveva essere un EP, ma sono venuti fuori più pezzi, è stato tutto molto veloce e naturale, e grazie ai nostri musicisti abbiamo unito le nostre visioni, già simili. Sono sempre stato un po’ sulle mie, ma ultimamente mi sono aperto anche ai featuring. In fondo le cose che avevo da dire le ho dette nei miei dischi da solista, e ora mi piace collaborare, soprattutto con artisti che mi piacciono e che seguo».

«Neverland», l’«Isola che non c'è»: dove si trova?
«La risposta arriva ascoltando l’album. L'idea è stata proprio quella di dare un titolo a qualcosa che non c'era e che io e Luke abbiamo creato insieme. Questo disco è un po' un viaggio».

È nato a Foggia: che rapporto ha con la sua terra natale?
«Ottimo. Ci torno spesso perché la mia famiglia vive lì, durante le feste ci si ritrova. E ultimamente c'è un buon rapporto anche a livello artistico: in passato avevo problemi a fare concerti, la scorsa stagione invece il live al Teatro Giordano è andato benissimo, ho riallacciato il legame con la città da questo punto di vista».

Qual è il suo pubblico di riferimento?
«Ragazzi e ragazze intorno ai vent'anni, a volte anche un po' più grandi».

Questi ultimi soprattutto la seguono su Twitter, dove è una star indiscussa con 28mila follower e uno stile schietto e inconfondibile. I suoi tweet sono «studiati»?
«Lo uso da un po', così come gli altri social, ma ho cercato di creare un linguaggio ad hoc per ognuno. Twitter ad esempio lo utilizzo come una specie di blog, racconto un po’ di me, cerco di creare un legame diretto con i fan, scrivo quello che mi passa per la testa, i miei pensieri. Tutto è molto naturale».

In un panorama musicale piuttosto saturo come quello italiano, qual è la sua unicità?
«È una domanda difficile che ha una risposta banale: il fatto di essere me al 100%, ci metto tutto me stesso da sempre, il mio gusto è in qualsiasi cosa, dalle grafiche, ai video, ai temi, la mia impronta c'è ed è evidente. E chi mi segue dagli esordi ed è cresciuto insieme a me, lo può confermare: anche nelle ultime cose c'è sempre una coerenza col passato».

Progetti dopo la fine del tour?
«Sicuramente continuerò a suonare in giro, poi mi dedicherò a produrre qualcos'altro. Per ora mi concentro su “Neverland”».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie