Martedì 22 Settembre 2020 | 22:51

Il Biancorosso

Serie c
Bari calcio, esordio in Coppa Italia senza Di Cesare e De Risio

Bari calcio, esordio in Coppa Italia senza Di Cesare e De Risio

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl caso
Bari, scatta la prescrizione per 11 furbetti del cartellino dell'ex Provincia

Bari, scatta la prescrizione per 11 furbetti del cartellino dell'ex Provincia

 
TarantoContagi
Grottaglie, un impiegato della Leonardo è positivo al Covid 19

Grottaglie, un impiegato della Leonardo è positivo al Covid 19

 
BrindisiIn 60 anni
Brindisi, Roma e Milano nella top 100 delle città «più calde» d'Europa

Brindisi, Roma e Milano nella top 100 delle città «più calde» d'Europa

 
PotenzaNel Potentino
A Carbone il nuovo sindaco è «sconosciuto»: eletto con 78 voti un siciliano mai stato in paese

A Carbone il nuovo sindaco è «sconosciuto»: eletto con 78 voti un siciliano mai stato in paese

 
Materal'anniversario
Matera, quel 21 settembre che cambiò la nostra storia

Matera, quel 21 settembre che cambiò la nostra storia

 
FoggiaCovid
S. Giovanni Rotondo, tutto esaurito in Chiesa per la veglia di San Pio

S. Giovanni Rotondo, tutto esaurito in Chiesa per la veglia di San Pio

 
BatLavori pubblici
Bisceglie, manutenzione del Ponte Lama: arrivano 5 milioni

Bisceglie, manutenzione del Ponte Lama: arrivano 5 milioni

 
LecceViaggi della speranza
Gallipoli, migranti pakistani si riparano su isola Sant'Andrea: c'è anche bimbo di 11 anni

Gallipoli, migranti pakistani si riparano su isola Sant'Andrea: c'è anche bimbo di 11 anni

 

i più letti

Gruppo Prada

Lauren, Kate, da Miu Miu jeans con nomi donne celebri

Capsule Denim Icons, 6 modelli, dai Capri alle zampe d'elefante

Foto da www.miumiu.com

Foto da www.miumiu.com

ROMA - Lauren, Brigitte, Francoise , Jane, Brooke, Kate, sono i nomi di donne famose con i quali il marchio di abbigliamento del Gruppo Prada, Miu Miu, ha deciso di chiamare i sei modelli di jeans della sua nuova capsule, denominata «Denim Icons». Ognuno dei sei modelli di pantaloni è ispirato al decennio in cui è stato creato, mentre il nome richiama alla mente la donna sofisticata, elegante o ribelle più famosa per averli indossati. Dopotutto, sono pochi i capi in grado di rievocare un’epoca come un paio di jeans. Ormai sono diventati simbolo universale di democrazia nel guardaroba di tutti e ogni persona, anzi, ogni generazione, li indossa nel proprio, personalissimo modo.

Tagliato in denim pesante blu scuro, il modello Lauren (Bacall) ricorda il classico indumento da lavoro anni Quaranta, grezzo e soprattutto funzionale, largamente in uso allora. Negli anni Cinquanta, i jeans sono diventati più un’affermazione di stile: Brigitte (Bardot) è a vita alta in denim scuro, tagliato alla caviglia per richiamare la linea molto femminile dei pantaloni Capri.

Il modello Françoise (Hardy) è in denim bianco, dritto e a vita alta, tipico degli anni Sessanta: all’epoca i jeans erano già diventati onnipresenti, simboli di gioventù ed emancipazione; col crescere della loro popolarità, si moltiplicarono anche i tipi di peso e lavaggio e la varietà di colori disponibili.

In denim sbiadito e di forma svasata come in uso negli anni Settanta, i jeans Jane (Fonda) hanno la vita bassa appoggiata sui fianchi: il flower power era al culmine così come i pantaloni a zampa, e i jeans erano l’ultimo grido. Il modello Brooke Shields è unisex, nel denim scuro tanto amato negli anni Ottanta, ora con whiskers per un tocco più attuale. E infine Kate (Moss), un paio di jeans blue ampi che sembrano rubati al guardaroba di lui, dall’eleganza naturale e minimale, come in voga nel corso degli anni Novanta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie