Domenica 21 Luglio 2019 | 00:15

NEWS DALLA SEZIONE

Il convegno
Confindustria, Boccia a Matera: «Siamo la seconda manifattura d’Europa»

Confindustria, Boccia a Matera: «Siamo la seconda manifattura d’Europa»

 
Il progetto
Huwaei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

Huawei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

 
Heroes Pride
Matera si prepara al suo primo Pride tra attese e polemiche

Matera si prepara al suo primo Pride tra attese e polemiche

 
Nel Materano
Ricercato in Kazakistan, polizia lo arresta in vacanza a Policoro

Ricercato in Kazakistan, polizia lo arresta in vacanza a Policoro

 
dalla Polizia stradale
Sfruttava 5 albanesi irregolari come braccianti: denunciato 61enne nel Materano

Sfruttava 5 albanesi irregolari come braccianti: denunciato 61enne nel Materano

 
L'omicidio
Pastore nel Materano, killer condannato a 26 anni di carcere

Pastore ucciso nel Materano, killer condannato a 26 anni

 
Una coppia di 31enni
Matera, vendevano cocaina ed eroina ai tossici della città, compresi minorenni: 2 arresti

Matera, vendevano cocaina ed eroina ai tossicodipendenti della città, compresi minori: 2 arresti

 
I dati
Matera, boom di turisti già nel 2018

Matera, boom di turisti già nel 2018

 
Il caso
Fiamme nelle campagne del Materano: distrutti 50 ettari

Fiamme nelle campagne del Materano: distrutti 50 ettari di bosco

 
Inquinamento
Matera, schiuma biancastra nella Gravina

Matera, schiuma biancastra nella Gravina

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Cornacchini aspetta altri rinforziIl Bari va a caccia di difensori

Cornacchini aspetta altri rinforzi
Il Bari va a caccia di difensori

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeLa scoperta
Brindisi, tre migranti trovati semi asfissiati in cella frigo su tir

Brindisi, tre migranti trovati semi asfissiati in cella frigo su tir

 
MateraIl convegno
Confindustria, Boccia a Matera: «Siamo la seconda manifattura d’Europa»

Confindustria, Boccia a Matera: «Siamo la seconda manifattura d’Europa»

 
BariLa denuncia di un lettore
Bari, lavori in corso al Policlinico: pazienti visitati nel corridoio

Bari, lavori in corso al Policlinico: pazienti visitati nel corridoio

 
PotenzaL'operazione
Basilicata, lotta allo spaccio, controlli dei cc: 5 denunciati

Basilicata, lotta allo spaccio, controlli dei cc: 5 denunciati

 
HomeLa tragedia
Foggia, scontro tra auto della Finanza e scooter: muore 15enne

Foggia, scontro tra auto della Finanza e scooter: muore 15enne, non aveva il casco

 
HomeL'allarme
La Xylella avanza, Coldiretti: «altri 366 ulivi infetti tra Taranto e Brindisi»

La Xylella avanza, Coldiretti: «altri 366 ulivi infetti tra Taranto e Brindisi»

 
Calcio LecceGiallorossi
Muore a 82 anni ex patron del Lecce Giovanni Semeraro

Muore a 82 anni ex patron del Lecce Giovanni Semeraro

 

i più letti

caporalato

Al lavoro nei campi materani per 3 euro all'ora

Un uomo e una donna sono stati arrestati dai carabinieri per reclutamento di manodopera irregolare da destinare al lavoro in condizioni di sfruttamento

«La bracciante morta a Ginosa era stata ingaggiata in nero»

SCANZANO JONICO (MATERA)- Un uomo e una donna - di 38 e 47 anni, entrambi originari della Romania - sono stati arrestati dai Carabinieri, a Scanzano Jonico (Matera) - con l’accusa di reclutamento di manodopera irregolare da destinare al lavoro in condizioni di sfruttamento.
Secondo l’accusa, i due - residenti a Scanzano Jonico da diversi anni - hanno reclutato oltre 60 connazionali facendoli lavorare nei campi della zona con una retribuzione di tre euro l'ora e agendo come veri e propri «caporali».

I lavoratori erano reclutati direttamente in Romania: i loro documenti erano trattenuti dagli sfruttatori, che li facevano alloggiare in «strutture fatiscenti ed in precarie condizioni igienico-sanitarie». I pagamenti erano effettuati su conti correnti postali ma le carte «bancoposta» erano trattenute dai due arrestati. I Carabinieri hanno sequestrato un furgone e un’auto, con targhe romane, usati per trasportare i lavoratori nelle campagne, 60 carte bancoposta, sei telefoni cellulari, 40 carte d’identità romene e copie di contratti di lavoro e rendicontazione contabile. Sono state avviate verifiche per quantificare il danno erariale causato dal mancato versamento dei contributi Inps e Inail.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie