Martedì 09 Agosto 2022 | 07:23

In Puglia e Basilicata

Storia di un turista

Gallipoli, per un controllo di polizia perde il bus per l'aeroporto: gli agenti gli pagano una navetta privata

aeroporto di Bari

Il giovane, diretto a Bologna, è riuscito a partire e ha voluto scrivere una lettera per ringraziarli

31 Luglio 2022

Redazione online

GALLIPOLI - Disavventura a lieto fine per un giovane turista in vacanza a Gallipoli (Lecce). Era a bordo di un pullman che lo avrebbe dovuto portare a Brindisi per prendere un aereo diretto a Bergamo quando nel corso di alcuni servizi di controllo antidroga il mezzo è stato fermato da una pattuglia delle Volanti con l’impiego di unità cinofile. I passeggeri sono stati fatti scendere. Nonostante l’invito dei poliziotti a ritardare di qualche minuto la ripartenza, l’autista ha voluto rispettare la tabella di marcia, lasciando a terra il giovane turista, controllato per ultimo. Vedendo il ragazzo affranto, i poliziotti hanno deciso di chiamare un bus navetta privato e pagare di tasca propria il biglietto per farlo arrivare in tempo in aeroporto. Il giorno dopo il turista ha voluto ringraziarli inviando una mail al Commissariato di Gallipoli: «Avreste potuto fregarvene e non lo ha avete fatto. Vi sono debitore», ha scritto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725