Domenica 08 Dicembre 2019 | 02:42

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Otranto, sigilli ai pontili: indagati sindaco e giunta

Otranto, sigilli ai pontili: indagati sindaco e giunta

 
Il provvedimento
Otranto, Comune non smonta i pontili: scatta il sequestro, via le barche entro un mese

Otranto, Comune non smonta i pontili: scatta il sequestro, via le barche entro un mese

 
L'indagine
Taviano, bimbo scomparso nel 1977: si cercano i resti in un pozzo

Taviano, bimbo scomparso nel 1977: si cercano i resti in un pozzo

 
Sanità
Lecce, al via screening gratuiti per la prevenzione del tumore del colon retto

Lecce, al via screening gratuiti per la prevenzione del tumore del colon retto

 
Il verdetto
Gallipoli, «furbetto del cartellino» in ospedale: condannato a un anno e 11 mesi

Gallipoli, «furbetto del cartellino» in ospedale: condannato a un anno e 11 mesi

 
Operazione della Polizia
Gallipoli, scoperta fabbrica abusiva fuochi d'artificio: arrestati padre e figlio

Gallipoli, scoperta fabbrica abusiva fuochi d'artificio: arrestati padre e figlio

 
Il giallo»
Carmiano, «scompare» il presepe davanti al Comune sciolto per mafia

Carmiano, «scompare» il presepe davanti al Comune sciolto per mafia

 
Operazione dei Cc
Lecce, banda di rom svaligiava le case: due arresti anche a Napoli

Lecce, banda di rom svaligiava le case: due arresti anche a Napoli

 
Ad Alezio
Gallipoli, i cartapestai traslocano e il Carnevale è salvo

Gallipoli, i cartapestai traslocano e il Carnevale è salvo

 
A San Cesario
Lecce, ex medico dona casa ai familiari dei malati

Lecce, ex medico in pensione dona casa ai familiari dei malati

 
La decisione
Mafia,, il Governo scioglie il consiglio comunale: infiltrazione della Scu

Mafia, il Governo scioglie il Comune di Carmiano: infiltrazioni della Scu

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, Vivarini: «Con il Potenza sarà una grande gara»

Bari, Vivarini: «Con il Potenza sarà una grande gara»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'iniziativa
Musica al Petruzzelli: ecco la Notte di San Nicola per i ragazzi

Bari, musica al Petruzzelli: ecco la Notte di San Nicola per i ragazzi

 
TarantoAmbiente
Taranto, 145 ex dipendenti «Isolaverde» impiegati per la bonifica della città

Taranto, 145 ex dipendenti «Isolaverde» impiegati per la bonifica della città

 
BrindisiLa protesta
Brindisi, oggi sit-in del movimento No Tap contro i gasdotti

Brindisi, domani sit-in del movimento No Tap contro i gasdotti

 
MateraTradizione popolare
Matera, presepe vivente nei Sassi: è alla «decima candelina»

Matera, presepe vivente nei Sassi: è alla «decima candelina»

 
BatIl caso
A Barletta la ruota panoramica c'è ma... non gira

A Barletta la ruota panoramica c'è ma... non gira

 
LecceIl caso
Otranto, sigilli ai pontili: indagati sindaco e giunta

Otranto, sigilli ai pontili: indagati sindaco e giunta

 
HomeIl viaggio nello stabilimento
Balvano, la fabbrica dei desideri: gli introvabili Nutella Biscuits nascono in Basilicata

Balvano, la fabbrica dei desideri: gli introvabili Nutella Biscuits nascono in Basilicata

 

i più letti

L'allarme

Gallipoli senza turisti e senza residenti: centro storico verso la desertificazione

L'associazione commercianti e imprenditori reclama nuove iniziative

Gallipoli senza turisti e senza residenti: centro storico verso la desertificazione

Puntuale come il succedersi delle stagioni, ritorna la vexata quaestio della chiusura invernale delle attività commerciali nel centro storico. E ritorna altrettanto puntualmente il richiamo al paradosso, se sia nato prima l’uovo o la gallina. Perché c’é chi addebita la desertificazione invernale alla chiusura delle attività commerciali, ma queste ribaltano il concetto. E Sandro Freddo, componente il direttivo della locale Associazione tra commercianti e imprenditori, mette nero su bianco: «I commercianti sono di fatto obbligati a chiudere, in quanto non vi è quel flusso di affari tale da giustificare l’apertura per tutto il periodo invernale, né hanno la possibilità di occupare il suolo pubblico ai fini commerciali. Quindi, la desertificazione scaturisce dalla mancata destagionalizzazione con l’assenza di turisti e dalla mancanza dei residenti nel centro storico».

Un fenomeno che il presidente dello stesso sodalizio, Matteo Spada, inquadra nello spopolamento dei centri, storici e non, aggravato nella Città Bella dal suo decentramento rispetto al centro “geografico”, dalla delocalizzazione di tutte le istituzioni, dalla chiusura di potenziali attrattori quale il Teatro Garibaldi; a livello specificamente commerciale, inoltre, dalla concorrenza online e da divieti normativi, come quello di occupare spazi pubblici per 365 giorni all’anno.

«È necessario innescare un processo di controtendenza - continua - dando validi motivi perché le persone entrino nel centro storico e le attività commerciali rimangano aperte 12 mesi all’anno. Oltre gli aspetti artistico-culturali, l’unico settore abbastanza attrattivo nel centro storico è la ristorazione; allora, si potrebbe magari partire proprio dal settore enogastronomico e contestualmente organizzare piccoli e grandi eventi incentrati sulle nostre peculiarità quali l’arte dei cartapestai, i riti della settimana santa ed altro».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie