Mercoledì 17 Luglio 2019 | 05:22

NEWS DALLA SEZIONE

Organizzato da Prog On
«Canterbury Tales»: Martano capitale del Prog per una sera, con il concerto di Richard Sinclair

«Canterbury Tales»: Martano capitale del Prog per una sera, con il concerto di Richard Sinclair

 
Il vertice
Lecce, via libera ai concerti in Piazza Libertini

Lecce, via libera ai concerti in Piazza Libertini

 
Nel Salento
Lido Conchiglie: auto sfonda guardarail e si ribalta fuoristrada, muore una 33enne

Lido Conchiglie: auto sfonda guardarail e si ribalta fuori strada, muore una 33enne

 
In via Brancaccio
Lecce, crolla facciata di un palazzo del centro: paura tra i residenti

Lecce, crolla facciata di un palazzo del centro: paura tra i residenti

 
Per una manciata di voti
Università del Salento, eletto il nuovo rettore: è Fabio Pollice

Università del Salento, eletto il nuovo rettore: è Fabio Pollice

 
Il caso
Casarano, Mastrogiovanni non diffamò la Giunta comunale: gip archivia querela

Casarano, Mastrogiovanni non diffamò la Giunta comunale: gip archivia querela

 
L'evento a Otranto
Giornalisti del Mediterraneo, assegnati i premi Caravella: tra loro la iena Pelazza

Giornalisti del Mediterraneo, assegnati i premi Caravella: tra loro la iena Pelazza

 
Nel basso salento
Torre S.Giovanni: tartaruga ributtata in mare per errore

Torre S.Giovanni: tartaruga ributtata in mare per errore

 
Nel Salento
Copertino, frontale sulla strada di ritorno dal mare: una 38enne in Rianimazione

Copertino, frontale sulla strada di ritorno dal mare: una 38enne in Rianimazione

 
Nel Salento
Nardò: esplode vecchia bombola da sub custodita in un'auto, nessun ferito

Nardò: esplode vecchia bombola da sub custodita in un'auto, nessun ferito

 
A Baia Verde
Gallipoli, onde allagano nido di tartaruga: niente da fare per 91 uova

Gallipoli, onde allagano nido di tartaruga: niente da fare per 91 uova

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, squadra parte in ritiro: non ci sarà Brienza

Bari, squadra parte in ritiro: non ci sarà Brienza

 

NEWS DALLE PROVINCE

GdM.TVIl video
San Severo, la festa del Soccorso con la corsa dei «fujenti» tra i petardi

San Severo, la festa del Carmelo con la corsa dei «fujenti» tra i petardi

 
TarantoMorti bianche
Taranto, gruista ex Ilva morto in mare: in settimana i funerali

Taranto, gruista ex Ilva morto in mare: in settimana i funerali

 
BatRifiuti
Discarica di Canosa, Stea: «In arrivo 4,2 mln per chiusura definitiva»

Discarica di Canosa, Stea: «In arrivo 4,2 mln per chiusura definitiva»

 
BrindisiUn mistero di 2000 anni fa
Brindisi, dalla Germania archeologi setacciano il mare a caccia del disco di Nebra

Brindisi, dalla Germania archeologi in mare a caccia del disco di Nebra

 
MateraL'omicidio
Pastore nel Materano, killer condannato a 26 anni di carcere

Pastore ucciso nel Materano, killer condannato a 26 anni

 
BariIl caso
Bari, dress code alle corsiste: al via interrogatorio dell'ex giudice Bellomo

Bari, dress code alle corsiste: dopo 9 ore di interrogatorio Bellomo nega tutto

 
LecceOrganizzato da Prog On
«Canterbury Tales»: Martano capitale del Prog per una sera, con il concerto di Richard Sinclair

«Canterbury Tales»: Martano capitale del Prog per una sera, con il concerto di Richard Sinclair

 
PotenzaDai carabinieri
Merce pagata e mai consegnata: 4 denunce nel Potentino per truffe online

Merce pagata e mai consegnata: 4 denunce nel Potentino per truffe online

 

i più letti

L'emergenza

Lecce, caos liste d'attesa: una colonscopia? Nel 2021

La battaglia di Federconsumatori: «Pronti a denunciare»

ospedale Vito Fazzi di Lecce

LECCE - Liste d’attesa infinite? La Federconsumatori scrive una lettera al presidente della Regione Michele Emiliano e al commissario della Asl, Rodolfo Rollo.
A rivolgersi ai vertici della Regione e della Asl è Antonio Moscaggiuri, presidente di Federconsumatori Lecce, che parla, senza mezzi termini, di «vessazioni ai danni dei cittadini pugliesi».

«La classe politica di questa Regione, tanto di maggioranza quanto di opposizione, brilla – taglia corto Moscaggiuri – per l’insensibilità con cui affronta un problema così grave, che ha ricadute pesantissime sulla salute pubblica e lede il diritto alla salute dei cittadini, incentivando, attraverso un perverso meccanismo più o meno consapevole, la sanità privata e l’intramoenia».
La Federconsumatori si dice stanca di «giustificazioni artificiose che sembrano scuse» e invita Emiliano e Rollo a fornire risposte concrete.

«Se il problema è la carenza di personale medico, infermieristico e di tecnici specializzati, vi chiediamo – aggiunge Moscaggiuri – di mettere mano alle graduatorie ancora pendenti, che non si sa per quale motivo non scorrono ancora. Anche quelle per i contratti a tempo determinato. Questo indebolimento strutturale della sanità pubblica, in corso da un ventennio ormai, è avvilente. Centinaia di operatori sanitari giovani e meno giovani sono in attesa da anni: non abbandonateli, non date loro la spinta definitiva ad abbandonare il Sud per andare a qualificare la sanità delle regioni del Nord».
Moscaggiuri riferisce di una persona operata al colon che necessitava di una colonscopia.
«Rivoltasi al Cup – racconta Moscaggiuri – scopre che il primo giorno utile per una colonscopia è maggio 2021. Spero di sbagliare, ma la probabilità è molto alta: di questo cittadino, che non può permettersi una visita intramoenia e tantomeno di rivolgersi al privato, fra poco, piuttosto che la sanità pubblica, potrebbe occuparsi qualche altra istituzione di tipo funerario».
Da qui l’appello lanciato da Federconsumatori.

«Lancio un appello a tutte le associazioni che si occupano di diritti dei cittadini ad organizzare – dice Moscaggiuri – una giornata di protesta con presidio della Asl e della Regione: è il tempo di dire basta e di dare un senso alle tante tasse che ciascuno di noi paga. Nel frattempo sarebbe interessante capire se tutti coloro che in politica e nella sanità si occupano di liste d’attesa si sottopongano all’estenuante iter di noi comuni mortali, con tanto di lista d’attesa di mesi se non anni. E se lo fanno, rispettano tutti l’ordine di prenotazione? Gli amici degli amici utilizzano in modo pertinente le disposizioni di legge sull’urgenza?

Interrogativi che tutti i cittadini si pongono ogni volta che ricevono certe risposte dal sistema sanitario regionale».
Non si tratta di una chiusura pregiudiziale. Tutt’altro. Ma se la situazione non dovesse sbloccarsi la linea da adottare sarà quella dura. «Federconsumatori – conclude Moscaggiuri – è fin da subito disponibile ad un sereno confronto su questa materia ed è pronta a mettere in campo qualsiasi iniziativa di lotta, anche e soprattutto per le vie legali, per difendere i diritti dei cittadini».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie