Sabato 20 Luglio 2019 | 09:34

NEWS DALLA SEZIONE

L'evento
Otranto, il Faro di Punta Palascìa apre al pubblico

Otranto, il Faro di Punta Palascìa apre al pubblico

 
La sentenza
Lecce, senza lavoro perché parente del boss: netturbino reintegrato dal giudice

Lecce, senza lavoro perché parente del boss: netturbino reintegrato dal giudice

 
Musica
Notte della Taranta, a sorpresa a Melpignano arriva anche Elisa

Notte della Taranta, il messaggio di Elisa: «Un onore essere a Melpignano»

 
Dopo la sentenza della Consulta
Lecce, Ordine degli avvocati, si dimettono in 6: «Pressioni calunniose»

Lecce, Ordine degli avvocati, si dimettono in 6: «Pressioni calunniose»

 
L'affare
Il Castello di Caprarica del Capo è in vendita a 4,2 milioni di euro

Il Castello di Caprarica del Capo è in vendita a 4,2 milioni di euro

 
L'appuntamento
Aradeo, musica e ospiti in ricordo di Pino Zimba, simbolo della pizzica

Aradeo, musica e ospiti in ricordo di Pino Zimba, simbolo della pizzica

 
Blitz polizia
Droga, operazione anti-spaccio a Livorno: 10 misure cautelari anche a Lecce

Droga, operazione anti-spaccio a Livorno: 10 misure cautelari anche a Lecce

 
L'incidente
Lecce, viola il divieto e si tuffa dalla Grotta della Poesia: ferito 45enne

Lecce, viola il divieto e si tuffa dalla Grotta della Poesia: ferito 45enne

 
In Salento
Lotta al caporalato, in arrivo una cabina di regia in Prefettura a Lecce

Lotta al caporalato, in arrivo una cabina di regia in Prefettura a Lecce

 
Il processo
Galugnano, scontro treni Fse: macchinista condannato a 1 anno e 8 mesi

Galugnano, scontro treni Fse: macchinista condannato a 1 anno e 8 mesi

 
L'incidente
Ugento, l'auto si ribalta: 19enne incinta in codice rosso in ospedale

Ugento, l'auto si ribalta: 19enne incinta in codice rosso in ospedale

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Cornacchini aspetta altri rinforziIl Bari va a caccia di difensori

Cornacchini aspetta altri rinforzi
Il Bari va a caccia di difensori

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiBottino di 25mila euro
Colpo al mobilificio in pieno giorno nel Brindisino: arrestato 57enne latitante

Colpo al mobilificio in pieno giorno nel Brindisino: arrestato 57enne latitante

 
TarantoAl rione Salinella
Taranto, uccisero pregiudicato sparando tra la gente: 20 anni a 2 fratelli

Taranto, uccisero pregiudicato sparando tra la gente: 20 anni a 2 fratelli

 
BariSocietà fallì nel 2011
Bancarotta, Riesame restituisce 1mln di euro a imprenditore barese Degennaro

Bancarotta, Riesame restituisce 1mln di euro a imprenditore barese Degennaro

 
PotenzaL'incidente
Teana, travolto da trattore mentre lavorava i campi: morto 77enne

Teana, travolto da trattore mentre lavorava i campi: morto 77enne

 
LecceL'evento
Otranto, il Faro di Punta Palascìa apre al pubblico

Otranto, il Faro di Punta Palascìa apre al pubblico

 
MateraIl progetto
Huwaei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

Huawei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

 
BatL'istanza
Bat, stop al fumo in spiaggia: via libera della Prefettura

Bat, stop al fumo in spiaggia: via libera della Prefettura

 

i più letti

L'incidente

Cavallino, ragazze in scooter travolte da auto: muore 21enne. 
Pirata 15enne dai carabinieri: «Mi hanno tamponato loro»

Con la vittima viaggiava una 17enne, rimasta lievemente ferita. Rintracciato il conducente della citycar: non era solo.

Lecce, aspirante carabiniere escluso da concorso per un tatuaggio

È morta questa mattina, nell’ospedale Vito Fazzi di Lecce, Elena Basciá, la 21enne travolta da un veicolo pirata mentre era a bordo del suo scooter nella notte tra sabato e domenica scorsi a Cavallino (Lecce). Con lei viaggiava una 17enne, rimasta lievemente ferita. L'investitore sarebbe un 15enne che era alla guida di una microcar.

Accompagnato dal suo legale, il minorenne si è presentato nella caserma dei carabinieri e ha fornito la sua versione dei fatti. Si procede per omicidio stradale. I carabinieri erano già sulle sue tracce dopo aver visionato i filmati delle telecamere di sorveglianza della zona. L’incidente è avvenuto in via Leuca, nei pressi di un incrocio.

LE PAROLE DEL LEGALE - «E' stato lo scooter a tamponare violentemente la microcar del mio cliente. Il mio assistito non si éèfermato perché travolto dalla paura e dall’ansia, come può accadere ad un ragazzino di 15 anni». È quanto sostiene Enrico Cimmino, il legale del minorenne che si è presentato ai carabinieri dicendo di aver avuto l’incidente in cui è morta la 21enne che era bordo di uno scooter assieme all’amica 17enne, rimasta ferita. Il legale afferma anche che a bordo della microcar c'era un altro passeggero minorenne.

Entrambi i minori sono stati ascoltati dai Carabinieri e hanno detto di non aver travolto lo scooter, ma di essere stati tamponati dalla moto. «Non ci sono dubbi che si sia trattato di un tamponamento - dice il legale -. Lo dimostrano i danni riportati dai due mezzi. La microcar ha riportato infatti danni solo nella parte posteriore, la rottura del paraurti e di un fanalino dello stop. Aspettiamo che il magistrato inquirente, Anna Carbonara, della Procura per i minorenni, nomini un perito per accertare la dinamica dei fatti a cui affiancheremo il nostro consulente di parte».

IL FATTO - Grave incidente nel Leccese con due ragazze rimaste ferite: viaggiavano in scooter a Castromediano, frazione del comune di Cavallino, alle porte di Lecce, quando è avvenuto lo scontro con una vettura e il conducente non si è fermato a prestare soccorso. Il pirata della strada pare fosse al volante di una piccola auto scura. Sono intervenuti i Carabinieri e il 118.

Al vaglio, le immagini delle telecamere di alcuni negozi e di un semaforo della zona di via Leuca, dov'è avvenuto l’incidente.
Una 22enne di Lizzanello (Lecce), che era alla guida dello scooter, è ricoverata in rianimazione dopo essere stata operata all’ospedale Vito Fazzi di Lecce, dov'è arrivata in codice rosso anche l’altra ragazza, una 17enne di Cavallino, che ha riportato lesioni meno gravi.

In un altro incidente avvenuto nel Barese, invece, sono stati investiti tra ciclisti sulla statale 172 sulla via per Alberobello. U'auto ha investito una colonna di ciclisti, tre dei quali sono finiti a terra: uno è stato ricoverato in codice rosso. L'investitore si è fermato e ha chiamato i socorsi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Filosofo

    16 Giugno 2019 - 21:09

    La sorveglianza sulle strade da parte delle Forze dell'Ordine è ormai limitata agli autovelox.......

    Rispondi

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie